46.287.543
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONTRORDINE RENZIANI: GLI F35 NON SI TOCCANO E ANZI, SI COMPRANO DUE NUOVE NAVI DA GUERRA (10 MLD) PER FAR GUERRA A CHI?

mercoledì 19 marzo 2014

"Non ho detto ciò che ho detto e se l'ho detto mi sono frainteso". Una mitica vignetta di Altan, utilizzata all'epoca per lo 'smentitore' Silvio Berlusconi, potrebbe essere riciclata anche per il ministro della Difesa Roberta Pinotti, capace di una magnifica giravolta sugli F35.

Appena 72 ore fa, ai microfoni di Sky, su precisa domanda relativa ad un ridimensionamento del programma che costa all'Italia 12 miliardi di euro per l'acquisto di 90 cacciabombardieri della Lockheed Martin, la Pinotti (già sottosegretario nello stesso dicastero guidato da Mauro durante il governo Letta) aveva risposto così: "È lecito immaginare una razionalizzazione, si può ridurre e rivedere". Subito a fare calcoli, pensando a quanto si sarebbe potuto risparmiare e dove quelle risorse potevano essere impiegate.

Tutti avevano preso sul serio la Pinotti, anche Matteo Renzi. "ll ministro ha ragione, risparmieremo molti soldi dalla Difesa. Tre miliardi di euro, anche se non tutti dagli F35. Anche quel programma però sarà rivisto". Ci aveva creduto anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tanto sul serio che il Colle aveva convocato il Consiglio Supremo di Difesa (proprio per oggi), che ormai si riunisce solo per far passare i moniti del Quirinale sugli F35. Si sarà espressa male la Pinotti domenica o il messaggio di Napolitano sulle "criticità della legge 244 del 2012" (che rafforza i controlli del Parlamento sulle spese militari) è arrivato forte è chiaro? 

Fatto sta che ieri, in Commissione Difesa, la Pinotti ha ingranato la retromarcia: "Io non ho parlato specificamente degli F-35. I media hanno esteso mie considerazioni con valutazioni che io non ho fatto". Ah già, è colpa dei media. Sono riusciti a ingannare anche Presidente del Consiglio e Capo dello Stato. L'unica promessa che la Pinotti (bontà sua) si sente di fare è che "non si faranno altre acquisizioni, oltre ai lotti già previsti".

Intanto il Fatto Quotidiano rispolvera una notizia venuta fuori lo scorso autunno dopo l'approvazione della legge Stabilità, vale a dire lo stanziamento di 6 miliardi destinati all'acquisto di nuove navi militari. La 'manina' in quel caso era stata del predecessore della Pinotti, Mario Mauro, già grande fan degli F35. Sei miliardi a cui ne vanno aggiunti altri 4, che potrebbero essere destinati all'acquisto 2 Lcs (Litoral Combat Ship), navi da combattimento costiero, definite dall'ammiraglio De Giorgi, capo di Stato maggiore della Marina, "una versione semplificata delle Fremm" (altre fregate da combattimento).

Fonte notizia: it.ibtimes.com - che ringraziamo.

 


CONTRORDINE RENZIANI: GLI F35 NON SI TOCCANO E ANZI, SI COMPRANO DUE NUOVE NAVI DA GUERRA (10 MLD) PER FAR GUERRA A CHI?




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
 
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua
 
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI

martedì 18 aprile 2017
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'UNIONE ARTIGIANI DI MILANO TIRA UN PAIO DI SCHIAFFONI ALLA UE E ALLE SUE SANZIONI DEMENZIALI ALLA RUSSIA (ERA ORA!)

L'UNIONE ARTIGIANI DI MILANO TIRA UN PAIO DI SCHIAFFONI ALLA UE E ALLE SUE SANZIONI DEMENZIALI ALLA
Continua

 
TREMONTI INCHIODA RENZI: ''MA QUALI BUROCRATI, LA COLPA DEL DISASTRO UE E' DEI POLITICI, LA UE COSI' E' FINITA''

TREMONTI INCHIODA RENZI: ''MA QUALI BUROCRATI, LA COLPA DEL DISASTRO UE E' DEI POLITICI, LA UE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!