47.229.997
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UN TERZO DELLA MOLDAVIA VUOLE SEGUIRE LA STRADA DELLA CRIMEA: RICHIESTA UFFICIALE A MOSCA DI ANNESSIONE ALLA RUSSIA.

martedì 18 marzo 2014

Il presidente del Soviet supremo di Tiraspol, assemblea legislativa della regione separatista della Transnistria, nell'est della Moldova, Mihail Burla, ha inviato una lettera al parlamento russo in cui chiede l'esame della possibilita' di annessione da parte della Federazione russa anche dell'autoproclamata Repubblica transnistrena. La lettera e' riportata dal quotidiano moldavo "Jurnal de Chisinau".

La richiesta arriva dopo l'esito del referendum organizzato domenica scorsa nella penisola ucraina di Crimea, in cui la maggioranza della popolazione ha votato a favore dell'indipendenza della regione, malgrado le minacce di sanzioni da parte della comunita' internazionale.

 "Anche la Transnistria potrebbe essere indotta a organizzare un referendum secondo la legislazione moldava, in quanto ha la sua propria legislazione. Le autorita' della Moldova non hanno alcuna influenza in Transnistria, che puo' richiedere direttamente alla Russia l'annessione", si legge nella richiesta del presidente del parlamento transnistreno.

Il vicepremier russo, Dmitri Rogozin, inviato speciale di Mosca per la Transnistria ha avvertito la settimana scorsa che i diritti dei cittadini russi sono violati in Transnistria a seguito della crisi in Ucraina. 

L'Unione Europea sta ottenendo a Est l'esatto opposto di quello che si prefiggeva: invece di "conquistare all'Occidente" ex repubbliche socialiste sovietiche, le sta spingendo tra le braccia della Russia. Pur di non far parte della UE, interi popoli sono disposti a rinunciare alla sovranità a favore di Putin.

L'Europa sarà in grado di trarre insegnamento da questi "risultati" o vuole insistere con una politica estera suicida? 

Nota.

La Transnistria, Transdniestria o Pridnestrovie (dal russo Pridnestrov'e) è uno stato indipendente de facto non riconosciuto a livello internazionale, essendo considerato de iure parte della Repubblica di Moldavia: è governato da un'amministrazione autonoma con sede nella città di Tiraspol.La regione, precedentemente parte della Repubblica socialista sovietica moldava (una delle ex - repubbliche dell'Unione Sovietica), dichiarò unilateralmente la propria indipendenza come Repubblica Moldava di Pridnestrovie il 2 settembre 1990. Dal marzo al luglio 1992 la regione è stata interessata da una guerra che è terminata con un cessate il fuoco, garantito da una commissione congiunta tripartita tra Russia, Moldavia e Pridnestrovie, e la creazione di una zona demilitarizzata tra Moldavia e Pridnestrovie comprendente 20 località a ridosso del fiume Nistro. (Wikipedia)


UN TERZO DELLA MOLDAVIA VUOLE SEGUIRE LA STRADA DELLA CRIMEA: RICHIESTA UFFICIALE A MOSCA DI ANNESSIONE ALLA RUSSIA.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Ucraina   Moldavia   secessione   Transnistria   Russia   referendum   Ue   Europa   fuga dalla UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
 
ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un
Continua
SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO SCAMBIO ECONOMICO

SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO

lunedì 15 maggio 2017
LONDRA - Quando lo scorso anno la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE molti hanno dichiarato che tale esito e' stato influenzato dagli anziani visto che la maggioranza
Continua
 
IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO SULL'ECOFIN O CROLLA TUTTO

IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO

lunedì 15 maggio 2017
MADRID - Un attacco inaspettato all'euro - che così com'è non va affatto - da parte del governo teoricamente più ossequioso e fedele alle tecnocrazie di Bruxelles e della Bce,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MALAFEDE DEL GOVERNO (DI SINISTRA) CHI HA UN MILIONE DI EURO IN BTP PAGA META' TASSE DI CHI NE HA 20.000 IN C/C DEPOSITO

MALAFEDE DEL GOVERNO (DI SINISTRA) CHI HA UN MILIONE DI EURO IN BTP PAGA META' TASSE DI CHI NE HA
Continua

 
IL RACCONTO DI UN'ITALIANA A LONDRA: ''QUA SI PUO' FINALMENTE USCIRE DALL'EMERGENZA CONTINUA E VIVERE NORMALMENTE''

IL RACCONTO DI UN'ITALIANA A LONDRA: ''QUA SI PUO' FINALMENTE USCIRE DALL'EMERGENZA CONTINUA E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!