42.240.804
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRECIA / IL TERRIFICANTE DISASTRO SOCIALE IN CORSO: PENSIONI DA 700 EURO TAGLIATE DEL 25%, MALATI DIMESSI SENZA CURE.

venerdì 14 marzo 2014

Nick Malkoutzis su Macropolis in un articolo molto interessante mostra in maniera molto cruda l'impatto sociale della crisi greca. 

Mentre l'impatto reale è visibile in ogni ospedale, scuola, ufficio o azienda, sottolinea l'autore, ci sono alcuni indicatori che devono essere presi in considerazione per comprenderne l'estensione: il 34.6% della popolazione vive a rischio povertà o esclusione sociale (dati del 2012), il reddito dei proprietari di immobili si è contratto del 30% dall'inizio della crisi, con circa un terzo che dichiara ormai di essere indietro con i pagamenti e il 40% che non è in grado di adempiere a tutte le scadenze per quest'anno.

La Public Power Corporation, prosegue Malkoutzis, slaccia la corrente a circa 30 mila case ed uffici al mese per bollette non pagate. La disoccupazione è cresciuta del 160% complessivo e oggi 3,5 milioni di persone occupate devono tenere in vita i 4,7 milioni di disoccupati o inattivi. Solo il 15% dei disoccupati poi riceve assistenza finanziaria dallo stato, non c'è, infine alcun Welfare poi per i lavoratori autonomi – o partite Iva – che rappresentano il 25% della forza lavoro del paese.  

I trasferimenti sociali sono stati tagliati di oltre il 18%, i tagli alla sanità di oltre l'11,1% tra il 2009 e il 2011 e sono i maggiori mai registrati nella storia dall'Ocse. Crescono per questo infezioni per HIV e tubercolosi. Per il 48,6% delle famiglie greche, le pensioni rappresentano  il principale introito, e verrà tagliato ancora. Le vecchie pensioni da 700 euro di pensione, conclude l'autore, sono state ridotte di circa il 25% dal 2010 e vedranno ulteriori grandi tagli nei prossimi anni.

Al riguardo, il blog KTG racconta questa storia:

"Nell'ultimo giorno di febbraio a Lamia, un piccolo comune della Grecia centrale, alcuni passanti sono rimasti sciocati dalla scena che si sono trovati di fronte: una coppia di persone molto anziane distese a terra, ranninchiate a terra per proteggersi dal freddo e incapaci di stare in pide. Sedevano là in prossimità della loro casa. I vicini si sono affrettati a portare loro coperte, lenzuole, acqua e chiamare il servizio d'emergenza. Cosa era successo? 

I due anziani, fratello e sorella, erano tornati a Lami dopo esser stati dimessi dall'ospedale di salute mentale “Dafni” di Atene, 300 chilometri di distanza. Dato che la loro casa era stata venduta dalle autorità municipali e giudiziarie, i due non avevano altro luogo dove andare se non a terra nella prossimità della loro casa. Secono un mezzo di informazione locale, LamiaReport.gr, il più anziano viveva da anni in una casa senza elettricità e in condizioni ai limiti dell'umano. Due mesi fa, la giustizia è intervenuta, vendendo la casa e mandando la coppia a Dafni. Con la nuova riforma della sanità e le scelte imposte dalla troika, l'ospedale Dafni ha dovuto disfarsi dei pazienti e la coppia è stata dimessa giovedì. 

Non è ancora chiaro perchè i due siano stati mandati in un'ospedale psichiatrico, ma, riporta Ktg, nella Grecia dell'austerità e del collasso del Welfare, portare qualcuno in un centro di recupero mentale è forse “il modo burocratico più semplice per togliersi il problema degli esseri umani al termine della loro vita”. Le ultime riforme sanitarie imposte dalla troika prevedono che i pazienti malati di mente debbano essere rilasciati dalle unità psichiatriche qualunque siano le loro condizioni.  

I due anziani, grazie alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica locale, sono ora in un ospedale a Lamia e si cerca di trasferirli in un centro per anziani, anche se, senza pensione, non sono in grado di pagare. L'ennesimo drammatico esempio del vergognoso dramma sociale cui è costretta oggi la Grecia dopo tre anni e mezza di regime imposto dalla troika".

Fonte notizia: L'Antidiplomatico - che ingraziamo.

GRECIA / IL TERRIFICANTE DISASTRO SOCIALE IN CORSO: PENSIONI DA 700 EURO TAGLIATE DEL 25%, MALATI DIMESSI SENZA CURE.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL CAPO ECONOMISTA DELLA BCE, OTMAR ISSING: ''L'EURO E' UNA BOMBA A OROLOGERIA PRONTA AD ESPLODERE. LA BCE HA FALLITO''

IL CAPO ECONOMISTA DELLA BCE, OTMAR ISSING: ''L'EURO E' UNA BOMBA A OROLOGERIA PRONTA AD ESPLODERE.

mercoledì 19 ottobre 2016
LONDRA - "L'euro e' come una bomba ad orologeria che è destinata ad esplodere, ed è pronta a farlo". Tanti condividono questa affermazione, ma se a dichiararlo e' Otmar Issing allora
Continua
 
PRESENTATO UFFICIALMENTE IN FINLANDIA IL PROGETTO CONCRETO PER USCIRE DALL'EURO: COME FARE E CON QUALI CONSEGUENZE

PRESENTATO UFFICIALMENTE IN FINLANDIA IL PROGETTO CONCRETO PER USCIRE DALL'EURO: COME FARE E CON

lunedì 10 ottobre 2016
LONDRA - Al contrario dell'Italia in Finlandia il dibattito sulla necessita' o meno di uscire dall'euro e' politicamente avanzato tant'e' che non e' affatto inusuale sentire personaggi politici di
Continua
SINDACATI DI POLIZIA LANCIANO L'ALLARME: ''UNA MAREA UMANA DI MIGRANTI SULL'ITALIA, IL PAESE STA COLLASSANDO'' (VERISSIMO)

SINDACATI DI POLIZIA LANCIANO L'ALLARME: ''UNA MAREA UMANA DI MIGRANTI SULL'ITALIA, IL PAESE STA

giovedì 6 ottobre 2016
ROMA - "C'è una marea umana di migranti sull'Italia, il paese sta collassando, la gente non ne può più". A dirlo il presidente nazionale del Libero sindacato di polizia (Lisipo),
Continua
 
DOMENICA SI VOTA IL REFERENDUM IN UNGHERIA CONTRO LA UE E LA SUA FOLLE POLITICA MIGRATORIA: IL NO A BRUXELLES TRIONFERA'

DOMENICA SI VOTA IL REFERENDUM IN UNGHERIA CONTRO LA UE E LA SUA FOLLE POLITICA MIGRATORIA: IL NO A

venerdì 30 settembre 2016
BUDAPEST - "Volete consentire all'Ue di decidere sulla ricollocazione obbligatoria in Ungheria di cittadini non ungheresi senza il consenso del parlamento?". E' questo il quesito che i votanti si
Continua
LE FIGARO: RENZI PREPARA UN FINANZIARIA ELETTORALE PER PROVARE A VINCERE IL REFERENDUM, SAPENDO CHE LA UE LA BOCCERA'

LE FIGARO: RENZI PREPARA UN FINANZIARIA ELETTORALE PER PROVARE A VINCERE IL REFERENDUM, SAPENDO CHE

giovedì 29 settembre 2016
PARIGI - Ormai, per sapere che accade in Italia, sul versante del governo, della politiica, della finanza pubblica e dello stato - soprattutto - dei conti pubblici, l'unica possibilità che
Continua
 
AL DER SPIEGEL CHE SCRIVE ''UE SPACCATA IN DUE, NORD CONTRO SUD'' SI AGGIUNGE EL PAIS: ''JUNCKER INADEGUATO, UE ALLA FINE''

AL DER SPIEGEL CHE SCRIVE ''UE SPACCATA IN DUE, NORD CONTRO SUD'' SI AGGIUNGE EL PAIS: ''JUNCKER

martedì 13 settembre 2016
BERLINO - La sostanza è: la Ue sta per spaccarsi in due: Nord contro Sud. E a scriverlo è niente di meno che il Der Spiegel. "I capi di governo dei Paesi del Mediterraneo sono spesso
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
E SIAMO A DIECI! ALTRO ''SUICIDIO'' DI UN BANCHIERE DI NEW YORK, CHE ''BALZA'' SOTTO UN TRENO ALLE SEI DEL MATTINO...

E SIAMO A DIECI! ALTRO ''SUICIDIO'' DI UN BANCHIERE DI NEW YORK, CHE ''BALZA'' SOTTO UN TRENO ALLE
Continua

 
GLI AMERICANI HANNO RICEVUTO L'ORO DELLA BANCA CENTRALE UCRAINA COME PAGAMENTO PER ''L'AIUTO'' A FARE IL GOLPE A KIEV

GLI AMERICANI HANNO RICEVUTO L'ORO DELLA BANCA CENTRALE UCRAINA COME PAGAMENTO PER ''L'AIUTO'' A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »