46.374.104
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOPO LA RUSSIA, LA GERMANIA: RIVUOLE LE SUE 3.400 TONNELLATE D'ORO DEPOSITATE ALLA FED CHE PERO' NON LE RENDE (CI SONO?)

giovedì 13 marzo 2014

Dopo la notizia bomba del "rimpatrio" di oltre 100 miliardi di dollari in contanti, strasferiti dalle banche americane a banche europee e russe, dollari di proprietà della Banca Centrale della Russia, arriva una seconda notizia esplosiva: i tedeschi vogliono riportare in Germania dagli Stati Uniti le migliaia di tonnellate di oro in lingotti di proprietà dello Stato tedesco e "depositati" presso le le sedi della Federal Reserve in territorio americano.

In un interessante articolo su FAZ si affronta il tema della crescente pressione creatasi intorno alla Bundesbank per rimpatriare le immense risorse aurifere della Germania depositate all'estero. Si tratta di 3400 tonnellate d'oro complessivo, di cui  1500 tonnellate solamente nella Fed di New York.

La Bundesbank, riporta il quotidiano, ha già previsto un piano per rimpatriarne 300 tonnellate da New York e 374 tonnellate da Parigi, ma ci sono stati ritardi che hanno alimentato in Germania diverse teorie. Quindicimila tedeschi hanno già firmato - in pochi giorni - una petizione dal titolo “riportiamo a casa il nostro oro” e un esponente di rilievo del Cdu di Angela Merkel ha espresso pubblicamente dubbi sulla capacità della Bundesbank di rispettare i suoi obiettivi di rimpatrio.

La Faz, infine, cita un dirigente senior della Bundesbank che si dichiara molto irritato dal dibattito e, dopo una visita personale a  New York, ha voluto sottolineare come tutta la questione è sotto controllo e che la Fed ha assicurato che Berlino può avere il suo oro indietro in ogni momento.

Sta di fatto, però, che a fronte di esplicite richieste formulate dalla Germania, gli Stati Uniti non hanno ancora ottemperato. Molto strano, se effettivamente quell'immenso tesoro è depositato presso la Fed, e quindi esistente e non venduto, come alcuni sostengono sia avvenuto, con una speculazione al di là dell'immaginabile da parte della stessa FED. C'è chi afferma sia accaduto, e così la FED avrebbe lucrato somme gigantesche vendendo l'oro tedesco a prezzi massimi (quando era così) pensando di riacquistarlo se - ma nessuno sospettava avvenisse - la Germania ne avesse richiesto il rimpatrio.

Ad oggi, di queste tremila quattrocento tonnellate d'oro tedesco ne sono rientrate in Germania dagli Stati Uniti solo 5. Sì, cinque. Per tutte le altre la FED ha preso tempo...


DOPO LA RUSSIA, LA GERMANIA: RIVUOLE LE SUE 3.400 TONNELLATE D'ORO DEPOSITATE ALLA FED CHE PERO' NON LE RENDE (CI SONO?)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Russia   Germania   Stati Uniti   FED   oro   depositato   3.400 tonnellate   Bundesbank   Faz    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 67% DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALL'UNIONE EUROPEA: 10 ANNI DOPO L'INGRESSO, BILANCIO PESSIMO.

IL 67% DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALL'UNIONE EUROPEA: 10 ANNI DOPO
Continua

 
''PER L'82% DEGLI SPAGNOLI LA UE E' DIVENTATA UN INCUBO, E DIRE CHE DURANTE LA DITTATURA SEMBRAVA UN SOGNO'' (V.NAVARRO)

''PER L'82% DEGLI SPAGNOLI LA UE E' DIVENTATA UN INCUBO, E DIRE CHE DURANTE LA DITTATURA SEMBRAVA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!