64.837.836
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STUDIO / PER TORNARE AI POSTI DI LAVORO DEL 2009 ALLA GRECIA SERVIRANNO 20 ANNI (NEI QUALI INTANTO SI MORIRA' DI FAME)

lunedì 3 marzo 2014

ATENE - Ci vorranno almeno 20 anni, in Grecia, per recuperare il milione di posti di lavoro persi a causa della crisi economica che ormai dal 2009 attanaglia il Paese. E' questa la cupa previsione contenuta nell'ultimo rapporto mensile sulla situazione occupazionale e sulle prospettive della Grecia redatto dall'Istituto del Lavoro della Confederazione generale ellenica del Lavoro (Ine-Gsee), uno dei due principali sindacati del Paese.

Nello studio si sottolinea che sara' molto difficile riportare il tasso di disoccupazione al di sotto del 17% prima del 2026, considerando che oggi come oggi e' al 28%, anche con lo scenario piu' ottimistico di un'espansione dell'economia a un tasso del 3,5-4% annuo.

Il motivo di cio', secondo le stime, e' che attualmente i problemi strutturali dell'economia nazionale sono responsabili di un tasso di disoccupazione del 17% rispetto al totale del 28%. Affinche' l'economia possa recuperare i posti di lavoro persi dal 2009, quando i disoccupati registrati all'ufficio di collocamento erano appena 450.000, occorreranno almeno 20 anni, durante i quali bisognera' ricreare almeno 50.000 nuovi posti di lavoro all'anno.

Secondo lo studio, le cui stime sono basate anche sulle recenti previsioni della Commissione Ue, quest'anno in Grecia il numero delle persone che hanno un lavoro tocchera' 3,53 milioni di unita' a fronte di 1,1 milioni di disoccupati.

La Grecia è il miglior esempio dell'incapacità dell'Unione Europea di risolvere la crisi dell'euro, e allo stesso tempo dimostra l'ottusità dei massimi dirigenti di Bruxelles nel voler proseguire sulla strada che ha portato la Grecia alla desertificazione del mondo del lavoro, alla distruzione delle produzioni industriali, alla cancellazione assoluta del benessere per la stragrande maggioranza della popolazione.

La Grecia illustra ogni giorno agli europei cosa significa aver introdotto l'euro: devastare intere nazioni.

Redazione Milano.


STUDIO / PER TORNARE AI POSTI DI LAVORO DEL 2009 ALLA GRECIA SERVIRANNO 20 ANNI (NEI QUALI INTANTO SI MORIRA' DI FAME)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   disoccupazione   povertà   UE   euro   disastro   miseria   fame   lavoratori   disoccupati    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RUSSIA ARRUOLA E DA' PASSAPORTO A 10.000 POLIZIOTTI IN FUGA DA KIEV. 143.000 UCRAINI SCAPPATI IN RUSSIA IN 2 SETTIMANE!

RUSSIA ARRUOLA E DA' PASSAPORTO A 10.000 POLIZIOTTI IN FUGA DA KIEV. 143.000 UCRAINI SCAPPATI IN
Continua

 
INSURREZIONE POPOLARE A BILBAO CONTRO L'UNIONE EUROPEA MENTRE LAGARDE DELL'FMI PARLAVA A UN CONVEGNO: VIOLENTI SCONTRI.

INSURREZIONE POPOLARE A BILBAO CONTRO L'UNIONE EUROPEA MENTRE LAGARDE DELL'FMI PARLAVA A UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!