50.667.988
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STUDIO / PER TORNARE AI POSTI DI LAVORO DEL 2009 ALLA GRECIA SERVIRANNO 20 ANNI (NEI QUALI INTANTO SI MORIRA' DI FAME)

lunedì 3 marzo 2014

ATENE - Ci vorranno almeno 20 anni, in Grecia, per recuperare il milione di posti di lavoro persi a causa della crisi economica che ormai dal 2009 attanaglia il Paese. E' questa la cupa previsione contenuta nell'ultimo rapporto mensile sulla situazione occupazionale e sulle prospettive della Grecia redatto dall'Istituto del Lavoro della Confederazione generale ellenica del Lavoro (Ine-Gsee), uno dei due principali sindacati del Paese.

Nello studio si sottolinea che sara' molto difficile riportare il tasso di disoccupazione al di sotto del 17% prima del 2026, considerando che oggi come oggi e' al 28%, anche con lo scenario piu' ottimistico di un'espansione dell'economia a un tasso del 3,5-4% annuo.

Il motivo di cio', secondo le stime, e' che attualmente i problemi strutturali dell'economia nazionale sono responsabili di un tasso di disoccupazione del 17% rispetto al totale del 28%. Affinche' l'economia possa recuperare i posti di lavoro persi dal 2009, quando i disoccupati registrati all'ufficio di collocamento erano appena 450.000, occorreranno almeno 20 anni, durante i quali bisognera' ricreare almeno 50.000 nuovi posti di lavoro all'anno.

Secondo lo studio, le cui stime sono basate anche sulle recenti previsioni della Commissione Ue, quest'anno in Grecia il numero delle persone che hanno un lavoro tocchera' 3,53 milioni di unita' a fronte di 1,1 milioni di disoccupati.

La Grecia è il miglior esempio dell'incapacità dell'Unione Europea di risolvere la crisi dell'euro, e allo stesso tempo dimostra l'ottusità dei massimi dirigenti di Bruxelles nel voler proseguire sulla strada che ha portato la Grecia alla desertificazione del mondo del lavoro, alla distruzione delle produzioni industriali, alla cancellazione assoluta del benessere per la stragrande maggioranza della popolazione.

La Grecia illustra ogni giorno agli europei cosa significa aver introdotto l'euro: devastare intere nazioni.

Redazione Milano.


STUDIO / PER TORNARE AI POSTI DI LAVORO DEL 2009 ALLA GRECIA SERVIRANNO 20 ANNI (NEI QUALI INTANTO SI MORIRA' DI FAME)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   disoccupazione   povertà   UE   euro   disastro   miseria   fame   lavoratori   disoccupati    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RUSSIA ARRUOLA E DA' PASSAPORTO A 10.000 POLIZIOTTI IN FUGA DA KIEV. 143.000 UCRAINI SCAPPATI IN RUSSIA IN 2 SETTIMANE!

RUSSIA ARRUOLA E DA' PASSAPORTO A 10.000 POLIZIOTTI IN FUGA DA KIEV. 143.000 UCRAINI SCAPPATI IN
Continua

 
INSURREZIONE POPOLARE A BILBAO CONTRO L'UNIONE EUROPEA MENTRE LAGARDE DELL'FMI PARLAVA A UN CONVEGNO: VIOLENTI SCONTRI.

INSURREZIONE POPOLARE A BILBAO CONTRO L'UNIONE EUROPEA MENTRE LAGARDE DELL'FMI PARLAVA A UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!