45.115.062
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NON E' VERO CHE LA LITUANIA ''VOGLIA L'EURO''. E' CONTRO LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI (IN ARRIVO REFERENDUM PER VIETARLO)

lunedì 3 marzo 2014

LONDRA - Il governo lituano, seguendo l'esempio della Lettonia, sta lavorando per adottare l'euro nel 2015 sebbene la maggior parte dei cittadini lituani e' contraria a entrare nella moneta unica.

Per questo motivo e' nato un comitato che sta organizzando un referendum contro l'adozione della moneta unica e lo scopo non e' tanto quello di dare ai cittadini l'opportunita' di decidere su una questione che puo' cambiare per sempre le loro vite ma anche di constringere il governo a spiegare il perche' ha tanta fretta di adottare l'euro.

Romualdas Ozolas, uno dei promotori di questa iniziativa, ha sotttolineato come gli stati baltici hanno affrontato la crisi meglio di altri paesi grazie al fatto che hanno mantenuto le loro monete e quindi hanno potuto adoottare politiche monetarie che hanno permesso loro di minimizzare in parte gli effetti negativi e questa decisione di voler adottare l'euro a tutti i costi e' un atto di violenza contro la nazione.

L'economista Audrius Rudys ha invece sottolineato come i trattati europei, sebbene obblighino le nazioni ad adottare l'euro, non stabiliscano delle scadenze per cui il governo e' libero di aspettare fino a quando non ci sono le condizioni ottimali.

Effettivamente i promotori di questo referendum hanno puntato il dito sulla mancanza di democrazia e sull'atteggiamento arrogante della classe dirigente che pensa di avere il diritto di andare contro la volonta' dei propri cittadini.

Ovviamente e' ancora troppo presto per fare delle previsioni ma sicuramente e' da lodare il fatto che anche in Lituania la gente inizia a opporsi alla follia della moneta unica con buona pace di chi sostiene che l'euro e' stato un grande successo.

Sarebbe ora che anche gli italiani prendessero esempio chiedendo di poter ritornare alla lira.

GIUSEPPE DE SANTIS  - Londra


NON E' VERO CHE LA LITUANIA ''VOGLIA L'EURO''. E' CONTRO LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI (IN ARRIVO REFERENDUM PER VIETARLO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Lituania   referendum   contro l'euro   no euro   UE   politici  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua
 
SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A UN PASSO DAL DEFAULT

SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A

venerdì 17 marzo 2017
Le ultime notizie sul Monte dei Paschi di Siena, la più antica banca del mondo portata sull’orlo del baratro per opera di manager da sempre vicini al principale partito della sinistra
Continua
LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI E' CONTRO L'UNIONE''

LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI

martedì 14 marzo 2017
PARIGI - Il tema del rifiuto sempre più vasto e profondo da parte degli italiani nei confronti della Ue è assente dalla stampa nazionale, come fosse una questione marginale.
Continua
 
VISTO DA VICINO / GEERT WILDERS, L'UOMO CHE DOMANI POTREBBE SFERRARE IL COLPO DEL KO ALL'UNIONE EUROPEA

VISTO DA VICINO / GEERT WILDERS, L'UOMO CHE DOMANI POTREBBE SFERRARE IL COLPO DEL KO ALL'UNIONE

martedì 14 marzo 2017
AMSTERDAM - "Il mio idolo - ha detto in un'occasione - è Oriana Fallaci: capì il pericolo musulmano". Classe 1963, cattolico di formazione, nemico dell'immigrazione selvaggia, degli
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA A PUTIN: ''NOI SOSPENDIAMO IL G8 DI SOCHI'' PUTIN A OBAMA: ''NOI DIFENDEREMO LA CRIMEA E LE REGIONI RUSSE UCRAINE''

OBAMA A PUTIN: ''NOI SOSPENDIAMO IL G8 DI SOCHI'' PUTIN A OBAMA: ''NOI DIFENDEREMO LA CRIMEA E LE
Continua

 
UNICREDIT CHIUDE LE FILIALI IN CRIMEA, PIEGANDOSI ALLA VOLONTA' DELL'ILLEGITTIMO GOVERNO DI KIEV. (PERDITE GIGANTESCHE)

UNICREDIT CHIUDE LE FILIALI IN CRIMEA, PIEGANDOSI ALLA VOLONTA' DELL'ILLEGITTIMO GOVERNO DI KIEV.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!