47.374.456
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NON E' VERO CHE LA LITUANIA ''VOGLIA L'EURO''. E' CONTRO LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI (IN ARRIVO REFERENDUM PER VIETARLO)

lunedì 3 marzo 2014

LONDRA - Il governo lituano, seguendo l'esempio della Lettonia, sta lavorando per adottare l'euro nel 2015 sebbene la maggior parte dei cittadini lituani e' contraria a entrare nella moneta unica.

Per questo motivo e' nato un comitato che sta organizzando un referendum contro l'adozione della moneta unica e lo scopo non e' tanto quello di dare ai cittadini l'opportunita' di decidere su una questione che puo' cambiare per sempre le loro vite ma anche di constringere il governo a spiegare il perche' ha tanta fretta di adottare l'euro.

Romualdas Ozolas, uno dei promotori di questa iniziativa, ha sotttolineato come gli stati baltici hanno affrontato la crisi meglio di altri paesi grazie al fatto che hanno mantenuto le loro monete e quindi hanno potuto adoottare politiche monetarie che hanno permesso loro di minimizzare in parte gli effetti negativi e questa decisione di voler adottare l'euro a tutti i costi e' un atto di violenza contro la nazione.

L'economista Audrius Rudys ha invece sottolineato come i trattati europei, sebbene obblighino le nazioni ad adottare l'euro, non stabiliscano delle scadenze per cui il governo e' libero di aspettare fino a quando non ci sono le condizioni ottimali.

Effettivamente i promotori di questo referendum hanno puntato il dito sulla mancanza di democrazia e sull'atteggiamento arrogante della classe dirigente che pensa di avere il diritto di andare contro la volonta' dei propri cittadini.

Ovviamente e' ancora troppo presto per fare delle previsioni ma sicuramente e' da lodare il fatto che anche in Lituania la gente inizia a opporsi alla follia della moneta unica con buona pace di chi sostiene che l'euro e' stato un grande successo.

Sarebbe ora che anche gli italiani prendessero esempio chiedendo di poter ritornare alla lira.

GIUSEPPE DE SANTIS  - Londra


NON E' VERO CHE LA LITUANIA ''VOGLIA L'EURO''. E' CONTRO LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI (IN ARRIVO REFERENDUM PER VIETARLO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Lituania   referendum   contro l'euro   no euro   UE   politici  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
 
ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA A PUTIN: ''NOI SOSPENDIAMO IL G8 DI SOCHI'' PUTIN A OBAMA: ''NOI DIFENDEREMO LA CRIMEA E LE REGIONI RUSSE UCRAINE''

OBAMA A PUTIN: ''NOI SOSPENDIAMO IL G8 DI SOCHI'' PUTIN A OBAMA: ''NOI DIFENDEREMO LA CRIMEA E LE
Continua

 
UNICREDIT CHIUDE LE FILIALI IN CRIMEA, PIEGANDOSI ALLA VOLONTA' DELL'ILLEGITTIMO GOVERNO DI KIEV. (PERDITE GIGANTESCHE)

UNICREDIT CHIUDE LE FILIALI IN CRIMEA, PIEGANDOSI ALLA VOLONTA' DELL'ILLEGITTIMO GOVERNO DI KIEV.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!