64.766.289
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRECIA / INSEGNANTI E FUNZIONARI PUBBLICI TENTANO L'ASSALTO AI MINISTERI AD ATENE, OLIGARCHI DELLA TROIKA SCAPPANO.

venerdì 28 febbraio 2014

Atene - Tafferugli sono scoppiati tra manifestanti e polizia davanti al ministero delle Finanze greco ad Atene, mentre era in corso un incontro tra ispettori della troika con funzionari del governo.

I manifestanti, tra cui donne di pulizia impiegate dal ministero, bidelli e dipendenti comunali, stavano protestando contro tagli di posti di lavoro richiesti ai sensi dell'accordo sul salvataggio.

I dimostranti hanno cercato di bloccare una via principale nei pressi di piazza Syntagma e si sono scontrati con poliziotti, che hanno usato piccole quantità di spray al peperoncino. Almeno una persona è rimasta ferita.

Successivamente, alcune centinaia di dimostranti si sono diretti verso il convoglio in cui viaggiavano gli ispettori e hanno lanciato bottiglie di plastica contro una delle auto. Stamattina le autorità avevano fermato 17 manifestanti che volevano entrare in un altro palazzo governativo.

Contemporaneamente, centinaia di funzionari greci manifestano nelle strade di Atene, per protestare contro i numerosi licenziamenti nell'ambito della ricostruzione del settore pubblico. Il governo imposto dalla Troika aveva infatti promesso ai suoi creditori, l'Ue, la Bce e il Fmi, di licenziare nel 2014 circa 11.500 dipendenti per ridurre la spesa pubblica e poter continuare a beneficiare di continui prestiti internazionali. Prestiti che non sono assolutamente serviti a migliorare i conti del Paese, tanto che il debito pubblico oggi ha superato il 170&% del Pil.

In ogni caso, secondo i media locali i manifestanti si sono radunati di fronte al ministero delle Riforme Amministrative per poi essere allontanati dalla polizia in tenuta anti sommossa. Successivamente si sono diretti verso il ministero delle Finanze, dove sono stati nuovamente e violentemente respinti dalle forze dell'ordine. 

La situazione in Grecia ha oramai oltrepassato da tempo ogni limite di decenza e democrazia: il governo si comporta come la dittatura del Colonnelli (1969). Alle elezioni europee - che in Grecia saranno uno stunami contro l'Unione Europea, la Troika e nefasto governo al potere - ci sarà la resa dei conti. 


GRECIA / INSEGNANTI E FUNZIONARI PUBBLICI TENTANO L'ASSALTO AI MINISTERI AD ATENE, OLIGARCHI DELLA TROIKA SCAPPANO.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI GRAVISSIMI ALLE PMI. BASTA!

CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI

martedì 6 novembre 2018
La Confindustria scende in campo contro le sanzioni alla Russia: penalizzano le imprese e l'export italiano. Eppure, nonostante le sanzioni il mercato russo "continua a essere strategico" per le
Continua
IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E FERMA L'IMMIGRAZIONE

IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E

lunedì 5 novembre 2018
LONDRA - In Italia non passa giorno che i giornali di regime ripetano fino alla nausea che la popolazione invecchia e quindi c'e' bisogno di far arrivare piu' immigrati per coprire i posti lasciati
Continua
 
INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA 291% MEDIA EUROZONA 266%

INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA

lunedì 5 novembre 2018
Ai lacchè nostrani degli oligarchi ue, il periodo dice decisamente male: lo spread rimane stabilmente entro limiti accettabili; la borsa cresce; le banche italiane superano brillantemente gli
Continua
ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO  DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA, DIFESA, AIUTO AI POVERI

ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA,

martedì 30 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente ai contribuenti britannici arriva il bonus della Brexit: cosi' il quotidiano conservatore "The Telegraph" titola oggi martedi' 30 ottobre la sua prima pagina quasi interamente
Continua
 
TRUFFA SPREAD: LE BANCHE TEDESCHE (50%) PUBBLICHE COMPRANO BUND COSI' TENGONO BASSI I TASSI (LA BCE LO VIETA ALL'ITALIA)

TRUFFA SPREAD: LE BANCHE TEDESCHE (50%) PUBBLICHE COMPRANO BUND COSI' TENGONO BASSI I TASSI (LA BCE

lunedì 29 ottobre 2018
-”Guarda che se non fai i compiti dico allo spread di punirti” -”Guarda che se ti comporti male, lo spread arriva di notte e ti porta via” -”Non aprire quella porta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
YANUKOVITCH E' STATO SI' ELETTO PRESIDENTE DELL'UCRAINA, MA E' UN FARABUTTO (SVIZZERA CONGELA 500 MILIONI DI FAMIGLIA)

YANUKOVITCH E' STATO SI' ELETTO PRESIDENTE DELL'UCRAINA, MA E' UN FARABUTTO (SVIZZERA CONGELA 500
Continua

 
LA GRANDE CRESCITA DELL'UNGHERIA: CONTI PUBBLICI A POSTO BILANCIA DEI PAGAMENTI PERFETTA EXPORT ALLE STELLE. E' TRIONFO.

LA GRANDE CRESCITA DELL'UNGHERIA: CONTI PUBBLICI A POSTO BILANCIA DEI PAGAMENTI PERFETTA EXPORT
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!