54.127.653
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SINISTRA TEDESCA A DIFFERENZA DI QUELLA ITALIANA VENDUTA ALL'OLIGARCHIA UE E' PER LA FINE DELL'EURO. INTERVISTA BOMBA

martedì 25 febbraio 2014

In un'intervista a Ziet Online, Sahra Wagenknecht, vicepresidente e portavoce economico di Die Linke ha detto che "L'euro divide l'Europa" e non porta nessun beneficio all'UE. Deve finire. 

ZEIT ONLINE: Signora Wagenknecht, qual'è il maggiore vantaggio dell'Unione Europea, secondo lei?

Sahra Wagenknecht:  Dopo la seconda guerra mondiale, l'Europa unita ha portato pace. Ma fin dal Trattato di Maastricht e dal Trattato di Lisbona, l'Unione Europea si è evoluta verso una direzione che è funzionale soprattutto agli interessi delle grandi imprese e delle banche. (...) L'integrazione riduce il welfare per la maggioranza delle persone in Europa e contemporaneamente fa crescere sentimenti anti-europei. Abbiamo 19 milioni di disoccupati nel sud dell'Europa e una politica di austerità disastrosa, della quale la Commissione Europea è responsabile in quanto parte della troika. Interi paesi sono messi nelle condizioni di non poter reagire e gettati in un abisso sociale.

ZEIT ONLINE: È d'accordo col suo compagno di vita, Oskar Lafontaine, che la Germania dovrebbe ritirarsi dall'euro?

Wagenknecht:  Lui non ha suggerito che la Germania lasci l'euro, ma che si crei un sistema monetario con tassi di cambio stabili e controlli di capitali al posto dell'euro. L'euro così com'è non funziona, ma divide l'Europa.

ZEIT ONLINE: Qual'è l'alternativa? Il ritorno al marco tedesco?

Wagenknecht:  È chiaro che uno scioglimento della moneta unica non deve permettere la speculazione sui tassi di cambio. Ci devono essere delle istituzioni che mantengano stabile il mercato valutario. E servono controlli sui capitali.

ZEIT ONLINE:  Lei argomenta allo stesso modo di Alternative fur Deutschland.

Wagenknecht:  Mi permetto di dissentire. Il leader di AfD è un lobbista neoliberista che per tutta la sua vita ha cercato di abbassare i salari e tagliare il welfare. AfD non è per l'Europa sociale.

ZEIT ONLINE: Die Linke è quindi l'AfD dei poveri?

Wagenknecht:  Questo è un nonsenso. Anche la classe media beneficerebbe di un maggiore Stato sociale e da migliori salari.

ZEIT ONLINE: La fine dell'UE è l'unico messaggio di Die Linke prima del Congresso Europeo?

Wagenknecht:  Questo non è il nostro messaggio. Noi vogliamo un'Europa che sia sociale e democratica e che affronti, per esempio, l'evasione fiscale dei ricchi e delle grandi aziende con imposizioni fiscali uniformi ad alto livello. Speriamo che ci sia presto una resistenza attiva molto più forte da parte dei popoli d'Europa, e che la frustrazione non si scarichi nell'elezione di partiti populisti di destra.

ZEIT ONLINE: Il vostro partito discuterà come gestire le operazioni militari?

Wagenknecht:  Certamente. Trovo che l'attuale dibattito su un maggiore impegno militare da parte della Germania sia inquietante. Abbiamo visto che le operazioni militari a cui abbiamo partecipato, come quella in Afghanistan, non hanno portato alcun beneficio alla gente. Al contrario, hanno finito per causare la morte di migliaia di civili. Gli attivisti umanitari non hanno bisogno delle bombe. I soldati tedeschi non hanno motivo di stare all'estero.

ZEIT ONLINE: Cosa accadrebbe se ci fosse una nuova Srebrenica [genocidio in Bosnia]? I caschi verdi se ne starebbero semplicemente a guardare?

Wagenknecht:  Le guerre non vengono mai fatte per ragioni umanitarie. Guardate come nascono i conflitti, ad esempio in Congo o altrove; i paesi europei hanno fornito armi e fomentato guerre civili. Alcune di esse sono guerre per delega. E poi ci sono i piromani. Questo è ipocrita, ha solo a che vedere con l'accaparramento di materie prime e posizioni geostrategiche.

ZEIT ONLINE:  Tra Die Linke, i Verdi e l'SPD c'è distensione. I leader della Linke e i Verdi si sono incontrati. Il segretario generale dell'SPD, Yasmin Fahimi era aperta ad una coalizione. Una coalizione rosso-rosso-verde è forse prossima?

Wagenknecht:  È una buona cosa che finalmente ci siano degli inviti. Tuttavia rimangono delle distanze politiche significative. Quando guardo alle politiche fatte dall'SPD nella grande coalizione, vedo che si tratta di qualcosa di molto diverso da ciò che noi vogliamo politicamente.

Fonte - Articolo originale: http://www.zeit.de/politik/deutschland/2014-02/europa-wahlkampf-wagenknecht-linke-linkspartei-interview.  - tradotto da Vci dall'Estero - che ringraziamo.


LA SINISTRA TEDESCA A DIFFERENZA DI QUELLA ITALIANA VENDUTA ALL'OLIGARCHIA UE E' PER LA FINE DELL'EURO. INTERVISTA BOMBA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Die Linke   sinistra tedesca   via dall'euro   fine dell'euro   UE   Germania via dall'euro    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
 
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua
 
MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO TUTTO, IN QUESTI ANNI

MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO

mercoledì 15 novembre 2017
BERLINO - L'Italia, vista dai quotidiani tedeschi, è un coacervo di questioni economiche e finanziarie incancrenite e minacciata da elezioni il cui risultato quasi certamente andrà di
Continua
CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL 2040

CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL

martedì 14 novembre 2017
LONDRA - I membri della nostra classe politica italiana al governo, ovvero il Pd e i suoi sodali, non fanno che ripetere fino alla nausea che il futuro dell'Italia e' all'interno della UE. Ma la UE
Continua
 
DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI MEZZO MILIONE DI AFRICANI

DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI

venerdì 10 novembre 2017
Altro che sola fuga di cervelli. C'è un nuovo ciclo di emigrazione italiana in corso, in larga misura frutto della crisi economica, che ha portato all'estero MILIONI di italiani di diverse
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO (DIVENTATI A PAGAMENTO)

SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO
Continua

 
IL GUARDIAN DA' SPAZIO AGLI EUROSCETTICI ITALIANI: ''PIANO B DELL'ITALIA SE FALLISCE IL GOVERNO RENZI USCIRE DALL'EURO''.

IL GUARDIAN DA' SPAZIO AGLI EUROSCETTICI ITALIANI: ''PIANO B DELL'ITALIA SE FALLISCE IL GOVERNO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!