64.909.691
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TORNANO LE ''GENIALATE'': DOPO MONTI, RENZI. ECCO COSA STA PREPARANDO IL GOVERNO (TAGLIA UNA TASSA NE RADDOPPIA ALTRE)

lunedì 24 febbraio 2014

Signore e signori, cambiamo verso. Siete pronti? Si parte con una nuova imposta, ovviamente per tagliarne altre. Infatti tra le ideone del governo Renzi c’è l’aumento dell’aliquota sulle sedicenti rendite finanziarie (non è ancora chiaro perché i frutti dei risparmi debbano essere definite rendite).

L’OPERA DEL CAIMANO (non Berlusconi, parliamo del caimano personale di Renzi) 

C’è poco da meravigliarsi, comunque, visto che uno dei principali ispiratori della Renzinomics è il finanziere Davide Serra. Il fondatore del fondo Algebris con sede a Londra da tempo indica priorità fiscali come quella di spostare il peso della tassazione dal lavoro e dalla imprese ai patrimoni finanziari e immobiliari. Fa specie, però, che consigli del genere vengano da persone che hanno il domicilio fiscale all’estero.

LE PAROLE DEL RENZIANO DOC

Ma che cosa ha detto di preciso il renziano doc, Graziano Delrio, sottosegretario al Consiglio nel governo Renzi e ministro nell’esecutivo Letta? Che il nuovo governo punta sull’aumento “del taglio del cuneo fiscale” perché “pensiamo di ricavare risorse in parte dalla spending review, in parte da operazioni industriali e dal rientro dei capitali”. Secondo Delrio, “C’è una parte delle rendite finanziarie non in linea con la tassazione che c’è in Europa e questo argomento per reperire più soldi va valutato”.

L’ESEMPIO FATTO DA DELRIO

Poi, per spiegarsi, il ministro ha aggiunto: “Se una signora anziana ha messo da parte 100mila euro in Bot non credo che se gli togli 25 o 30 euro ne avrà problemi di salute. Vediamo…”. La patrimoniale invece “non la faremo. L’Imu fu una patrimoniale a tutti gli effetti, il governo Monti la introdusse perché il Paese aveva bisogno di sistemare i conti”.

E PADOAN?

Le opposizioni, a partire da Forza Italia e dalla Lega, hanno gridato allo scandalo.

Mentre nella maggioranza, dove il Nuovo Centrodestra esclude che si possa partire da questa priorità, c’è chi invita a considerare che il ministro dell’Economia non è Delrio ma Pier Carlo Padoan. Giusto, ma la direzione di marcia indicata dal sottosegretario è pressoché identica alle impostazioni del titolare del Tesoro, se si leggono le recenti tesi di Padoan.

Da capo economista dell’Ocse Padoan ha detto: “Ci sono tasse più dannose allo sviluppo (sulle imprese e sul lavoro) e altre meno dannose, come quelle sui consumi e sui patrimoni”.

Fonte notizia: Formiche.net.


TORNANO LE ''GENIALATE'': DOPO MONTI, RENZI. ECCO COSA STA PREPARANDO IL GOVERNO (TAGLIA UNA TASSA NE RADDOPPIA ALTRE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Renzi   tasse   Delrio   Padoan   titoli di Stato   governo   genialata   aumentare le tasse   risparmi  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e
Continua
 
INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA 291% MEDIA EUROZONA 266%

INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA

lunedì 5 novembre 2018
Ai lacchè nostrani degli oligarchi ue, il periodo dice decisamente male: lo spread rimane stabilmente entro limiti accettabili; la borsa cresce; le banche italiane superano brillantemente gli
Continua
SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA IL SUO NUOVO GOVERNO

SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA

venerdì 2 novembre 2018
BRASILE - Il generale della riserva Augusto Heleno, futuro ministro della Difesa del governo del presidente eletto Jair Bolsonaro, ha dichiarato oggi che i servizi di intelligence del Brasile hanno
Continua
 
ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO  DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA, DIFESA, AIUTO AI POVERI

ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA,

martedì 30 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente ai contribuenti britannici arriva il bonus della Brexit: cosi' il quotidiano conservatore "The Telegraph" titola oggi martedi' 30 ottobre la sua prima pagina quasi interamente
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GIULIANO POLETTI NON HA MAI LAVORATO IN VITA SUA E COME PREMIO RENZI LO NOMINA MINISTRO DEL LAVORO (CHE SIA UN ESEMPIO?)

GIULIANO POLETTI NON HA MAI LAVORATO IN VITA SUA E COME PREMIO RENZI LO NOMINA MINISTRO DEL LAVORO
Continua

 
SONDAGGIO / PER 7 ITALIANI SU 10 ''L'ITALIA E' UN PAESE DA CUI I GIOVANI DEVONO FUGGIRE'' (E IL 73% DISPREZZA LA UE)

SONDAGGIO / PER 7 ITALIANI SU 10 ''L'ITALIA E' UN PAESE DA CUI I GIOVANI DEVONO FUGGIRE'' (E IL 73%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!