45.208.619
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RUSSIA E USA TRATTANO DIRETTAMENTE LA SOLUZIONE DELLA CRISI IN UCRAINA (EUROPA NANO POLITICO, OLTRE CHE ECONOMICO)

sabato 22 febbraio 2014

La soluzione della crisi dell'Ucraina non passa dall'Unione Europea, benchè l'Ucraina vi confini. L'Europa conta sempre meno sullo scenario economico mondiale ed ora è umiliata anche sul piano politico-diplomatico. Sono la Russia e gli Stati Uniti che stanno trattando direttamente.

Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente Usa Barack Obama hanno discusso questa mattina della situazione in Ucraina in una conversazione telefonica. Il leader russo ha sottolineato "la necessità di un'azione urgente per stabilizzare la situazione" nel Paese, ha riferito il servizio stampa del Cremlino.

Putin ha anche sottolineato "l'importanza di lavorare con l'opposizione radicale, che ha portato l'opposizione in Ucraina su una linea estremamente pericolosa", dice il Cremlino. Come sottolineato da Mosca, la conversazione è stata avviata da parte americana. Putin e Obama hanno "ampiamente discusso temi di attualità dell'agenda bilaterale e internazionale, tra i quali la situazione in Ucraina".

Un funzionario di alto rango a sua volta del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti che Obama e Putin hanno concordato nel corso di una conversazione telefonica che l'accordo tra il presidente ucraino e l'opposizione debba essere attuato in modo rapido, ed "è importante incoraggiare entrambe le parti a garantire l'astenersi dalla violenza".

La conversazione è durata più di un'ora, secondo questo funzionario. "E' stata costruttiva", hanno riassunto dal Dipartimento di Stato. "La nostra comprensione è che la Russia voglia continuare a far parte dell'accordo" ha aggiunto. Inoltre, ha detto, si è discusso della necessità di stabilizzare l'economia ucraina e lo sviluppo. "Entrambe le parti hanno confermato la volontà di rimanere in contatto tra di loro e con gli europei", ha detto .

L'ufficio stampa della Casa Bianca a seguito della conversazione telefonica tra i due leader ha detto che Obama e Putin hanno discusso l'accordo tra il governo e l'opposizione in Ucraina, come pure la necessità di stabilizzare la situazione economica del paese. "Putin e Obama si sono scambiati opinioni sulla necessità di una rapida attuazione dell'accordo politico raggiunto a Kiev , l'importanza di stabilizzare la situazione economica, di attuare le riforme necessarie e di astenersi da ulteriori violenze" ha fatto sapere la Casa Bianca .

La patetica figura fatta dall'Unione Europea è il sigillo del tramonto del Vecchio Continente, incapace perfino di risolvere le crisi che sviluppano davanti alla porta di casa.

Redazione Milano


RUSSIA E USA TRATTANO DIRETTAMENTE LA SOLUZIONE DELLA CRISI IN UCRAINA (EUROPA NANO POLITICO, OLTRE CHE ECONOMICO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Obama   Washington   USA   Russia   Putin   Mosca   Europa   UE   Ucraina   Kiev   crisi   risolta    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI AFFIANCA ALL'ITALIA.

E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI
Continua

 
SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO (DIVENTATI A PAGAMENTO)

SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!