46.287.498
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RUSSIA E USA TRATTANO DIRETTAMENTE LA SOLUZIONE DELLA CRISI IN UCRAINA (EUROPA NANO POLITICO, OLTRE CHE ECONOMICO)

sabato 22 febbraio 2014

La soluzione della crisi dell'Ucraina non passa dall'Unione Europea, benchè l'Ucraina vi confini. L'Europa conta sempre meno sullo scenario economico mondiale ed ora è umiliata anche sul piano politico-diplomatico. Sono la Russia e gli Stati Uniti che stanno trattando direttamente.

Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente Usa Barack Obama hanno discusso questa mattina della situazione in Ucraina in una conversazione telefonica. Il leader russo ha sottolineato "la necessità di un'azione urgente per stabilizzare la situazione" nel Paese, ha riferito il servizio stampa del Cremlino.

Putin ha anche sottolineato "l'importanza di lavorare con l'opposizione radicale, che ha portato l'opposizione in Ucraina su una linea estremamente pericolosa", dice il Cremlino. Come sottolineato da Mosca, la conversazione è stata avviata da parte americana. Putin e Obama hanno "ampiamente discusso temi di attualità dell'agenda bilaterale e internazionale, tra i quali la situazione in Ucraina".

Un funzionario di alto rango a sua volta del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti che Obama e Putin hanno concordato nel corso di una conversazione telefonica che l'accordo tra il presidente ucraino e l'opposizione debba essere attuato in modo rapido, ed "è importante incoraggiare entrambe le parti a garantire l'astenersi dalla violenza".

La conversazione è durata più di un'ora, secondo questo funzionario. "E' stata costruttiva", hanno riassunto dal Dipartimento di Stato. "La nostra comprensione è che la Russia voglia continuare a far parte dell'accordo" ha aggiunto. Inoltre, ha detto, si è discusso della necessità di stabilizzare l'economia ucraina e lo sviluppo. "Entrambe le parti hanno confermato la volontà di rimanere in contatto tra di loro e con gli europei", ha detto .

L'ufficio stampa della Casa Bianca a seguito della conversazione telefonica tra i due leader ha detto che Obama e Putin hanno discusso l'accordo tra il governo e l'opposizione in Ucraina, come pure la necessità di stabilizzare la situazione economica del paese. "Putin e Obama si sono scambiati opinioni sulla necessità di una rapida attuazione dell'accordo politico raggiunto a Kiev , l'importanza di stabilizzare la situazione economica, di attuare le riforme necessarie e di astenersi da ulteriori violenze" ha fatto sapere la Casa Bianca .

La patetica figura fatta dall'Unione Europea è il sigillo del tramonto del Vecchio Continente, incapace perfino di risolvere le crisi che sviluppano davanti alla porta di casa.

Redazione Milano


RUSSIA E USA TRATTANO DIRETTAMENTE LA SOLUZIONE DELLA CRISI IN UCRAINA (EUROPA NANO POLITICO, OLTRE CHE ECONOMICO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Obama   Washington   USA   Russia   Putin   Mosca   Europa   UE   Ucraina   Kiev   crisi   risolta    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
 
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua
 
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI

martedì 18 aprile 2017
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI AFFIANCA ALL'ITALIA.

E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI
Continua

 
SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO (DIVENTATI A PAGAMENTO)

SANITA' GRECIA / 2.000 PERSONE OGNI GIORNO PERDONO IL DIRITTO AI SERVIZI SANITARI DELLO STATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!