47.419.317
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DRAGHI FESTEGGIA 437 MILIONI DI EURO LUCRATI SUI BOND DELLA GRECIA, OXFORD E CAMBRIDGE DENUNCIANO CATASTROFE SANITARIA

venerdì 21 febbraio 2014

"In Grecia si assiste a un peggioramento della profonda crisi sanitaria del sistema pubblico di assistenza e cura, causato dai continui tagli al bilancio sanitario: tra il 2009 e il 2011 il budget per gli ospedali pubblici e' stato ridotto del 25%". E' quanto evidenzia un nuovo studio pubblicato su 'Lancet' firmato da studiosi dell'Universita' di Oxford, Cambridge e dalla London School of Hygiene and Tropical Medicine. Secondo i ricercatori all'origine del fenomeno ci "sono gli effetti nocivi dell'austerita' che sta vivendo il Paese - avverte la ricerca - una situazione che ha acuito l'incapacita' dei pazienti di accedere al sistema sanitario e ha inciso pericolosamente sull'aumento dell'incidenza di malattie infettive. Ma a preoccupare e' anche il deterioramento globale della salute mentale della popolazione". Un dato molto significativo e tragico - ricorda lo studio - e' l'impennata dei suicidi, aumentati del 45% tra il 2007 e il 2011.

Gli autori hanno scoperto che la Grecia e' il Paese Ue che ha tagliato di piu' in sanita' e oggi la sua spesa pubblica in servizi per la salute e' inferiore a tutti gli altri membri dell'Unione Europea prima del 2004. Il rapido aumento della disoccupazione verificatosi nel 2009 ha avuto effetti disastrosi - stima la ricerca - su circa 800 mila cittadini, che non hanno piu' avuto la possibilita' della copertura sanitaria e la possibilita' cosi' di accedere ai servizi sanitari. Lo studio evidenzia come l'incidenza di alcune malattie infettive "sia aumenta negli anni 'caldi' della crisi: l'infezione da Hiv tra i tossicodipendenti e' cresciuta di 10 volte tra il 2009 e il 2012 - riporta l'analisi - la tubercolosi, sempre tra questi soggetti, e' raddoppiata nel 2013; il tasso di depressi nella popolazione e' aumentato di 2,5 volte tra il 2008 e il 2011. Infine, la mortalita' infantile ha avuto un picco (+43%) tra il 2008 e il 2010".

Secondo David Stuckler, co-autore del lavoro, "il costo dell'austerita' imposta alla Grecia per non uscire dall'Ue e' stato sostenuto principalmente dai cittadini, che sono stati colpiti in maniera devastante dai tagli al settore sanitario. La speranza e' che questo lavoro possa suggerire scelte diverse alla politica e aiutare a dare risposte immediate alla popolazione. Ci sono altri Paesi che hanno superato gravi crisi finanziarie, come l'Islanda e la Finlandia - conclude l'esperto - e questi Stati hanno puntato sul welfare per ripartire. Una possibilita' che anche la Grecia dovrebbe iniziare a valutare".


DRAGHI FESTEGGIA 437 MILIONI DI EURO LUCRATI SUI BOND DELLA GRECIA, OXFORD E CAMBRIDGE DENUNCIANO CATASTROFE SANITARIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Oxford   Cambridge   inchiesta   indagine   salute   Grecia   Draghi   BCE   povertà   malattie   criminali   disperazione  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha
Continua
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
 
ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un
Continua
INCHIESTA NDRANGHETA-AFRICANI / ECCO LA VERITA': MAFIA E ORGANIZZAZIONI RELIGIOSE IN SOCIETA' NEL BUSINESS IMMIGRAZIONE

INCHIESTA NDRANGHETA-AFRICANI / ECCO LA VERITA': MAFIA E ORGANIZZAZIONI RELIGIOSE IN SOCIETA' NEL

lunedì 15 maggio 2017
Piu' di 500 agenti tra Polizia, carabinieri e Guardia di finanza, su disposizione della Dda di Catanzaro hanno portato al fermo di 68 persone legate alla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto. Le
Continua
 
IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO SULL'ECOFIN O CROLLA TUTTO

IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO

lunedì 15 maggio 2017
MADRID - Un attacco inaspettato all'euro - che così com'è non va affatto - da parte del governo teoricamente più ossequioso e fedele alle tecnocrazie di Bruxelles e della Bce,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FUCILATA DELLA ''VOCE DELLA RUSSIA'' / MATTEO RENZI: SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, LA SERA UN TRAMONTO DA INCUBO.

FUCILATA DELLA ''VOCE DELLA RUSSIA'' / MATTEO RENZI: SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, LA SERA
Continua

 
E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI AFFIANCA ALL'ITALIA.

E' UFFICIALE: LA FRANCIA E' IN DEFLAZIONE. UN SECONDO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROPA DELL'EURO SI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!