67.620.580
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SALVINI HA INCONTRATO RENZI E SVELA: ''NOI SIAMO PER LA FINE DI EURO E UE. LUI HA DETTO CHE E' SULLA POSIZIONE OPPOSTA''

martedì 18 febbraio 2014

Roma  - "Abbiamo parlato anche più del previsto, siamo andati lunghi...", ma l'esito dele consultazioni tra Matteo Renzi e la Lega nord è negativo: "Non siamo d'accordo su nulla, e "se devo trarre delle conclusioni devo dire che ne esco preoccupato", dice il segretario leghista Matteo Salvini.

 Eppure "ci siamo confrontati sui temi più a cuore, vogliamo giocarci la partita fino in fondo", assicura Salvini. Tuttavia l'elenco dei "motivi di scontro" è lungo: "Siamo partiti dall'Europa e dall'euro, gli ho regalato una copia de 'Il tramonto dell'euro'. Per noi non c'è rilancio dell'economia e del lavoro con l'euro e i vincoli folli della Ue. Renzi ci ha detto che la sua posizione è totalmente diversa dalla nostra, e questo ci rammarica da un certo punto di vista perchè Bruxelles non capisce le mediazioni ma solo la voce forte e solo la minaccia di un'uscita possibile dall'euro può far ripartire la nostra economia".

 Per Salvini, "l'Italia e il Nord sono occupati manu militari da potenze straniere e chi non ha la forza di ridiscutere l'euro, moneta criminale, è complice dell'occupazione del nostro territorio. Non rimettere in discussione questi vincoli è una colpa gravissima".

 Si è passati poi alle riforme: "Non staremo a vedere ma proporremo, su Titolo V e federalismo sfidiamo a completare processo autonomia e li sfidiamo sui costi standard in sanità.

 Quello che temiamo è che invece ci sia la voglia di riaccentrare competenze e soldi. Se Renzi arriverà in Aula per riportare a Roma competenze e soldi non ci siamo e la Lega è dall'altra parte della barricata con più di 500 comuni e le due Regioni che da sole mantengono l'Italia e più di mezza Europa. Su questo la guerra sarà totale".

 Ancora, l'immigrazione: "Renzi ci ha confermato che si va verso uno ius soli temperato ma per noi l'integrazione non si regala e la cittadinanza non si svende ma arriva a fine di un percorso. Se i presupposti sono quelli di oggi, la Lega ne dirà e ne farà delle belle".

 Dal punto di vista fiscale "abbiamo chiesto l'esenzione fiscale totale per tutte le zone colpite da alluvioni e frane. Molti del Pd ci dicono di sì, li sfidiamo ad averlo nero su bianco entro una settimana. Se ci sarà potremo ragionare, se non ci sarà faremo il diavolo a quattro".

 Legge elettorale: "Non ne abbiamo parlato ma abbiamo parlato di abolizione dei prefetti che è uno dei quesiti che presenteremo a marzo. Chiedete a Renzi qual è la sua posizione, avrete belle sorprese dal nostro punto di vista".

 Tirando le somme, "mai abbiamo pensato di dare un voto della Lega a un governo che nasce dal palazzo, men che meno a un governo di sinistra. Se oggi ci avessero stupiti con gli effetti speciali, se avessero detto che l'euro è una stronzata, che vogliono andare avanti sul federalismo, che sull'immigrazione bisogna procedere in maniera diversa, saremmo usciti col sorriso. Ma visto che è il contrario, non ci abbiamo mai pensato. Ma a differenza di M5S abbiamo portato le nostre proposte: siamo pagati per dire cosa fare, non per dire solo dei no. Ma se si va in senso contrario allora rimane la via della battaglia paese per paese".


SALVINI HA INCONTRATO RENZI E SVELA: ''NOI SIAMO PER LA FINE DI EURO E UE. LUI HA DETTO CHE E' SULLA POSIZIONE OPPOSTA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Salvini   Rezi   euro   UE   incontro   Roma   Pd   Lega.  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER I MERCATI FINANZIARI GLOBALI IL CAMBIO DI LEADERSHIP IN ITALIA ''VA IGNORATO, NON PRODURRA' SIGNIFICATIVE MODIFICHE''

PER I MERCATI FINANZIARI GLOBALI IL CAMBIO DI LEADERSHIP IN ITALIA ''VA IGNORATO, NON PRODURRA'
Continua

 
DIBATTITI / L'ILLUSTRE ECONOMISTA ALBERTO BAGNAI SMONTA LE MENZOGNE SULL'EURO: ''NON E' RIFORMABILE BISOGNA FARLO MORIRE''

DIBATTITI / L'ILLUSTRE ECONOMISTA ALBERTO BAGNAI SMONTA LE MENZOGNE SULL'EURO: ''NON E' RIFORMABILE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »