64.748.493
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MAGGIORANZA DEI TEDESCHI VUOLE LE NORME DELLA SVIZZERA! SPAGNA: CHI VA VIA PIU' DI 3 MESI PERDE ASSISTENZA SANITARIA!

domenica 16 febbraio 2014

Gli europei stanno scoprendo che la libera circolazione dei cittadini della UE in realtà riguarda solo i lavoratori, e che i cittadini comunitari che non possono mantenersi, possono essere espulsi dagli altri paesi dell'UE. Lo scorso anno il Belgio ha inviato 2.700 lettere di espulsione ad altrettanti cittadini dell'Unione europea, tre volte di più rispetto ai tre anni precedenti. Questa storia, abbastanza controversa, è così riportata da Euronews:

“Nella direttiva europea del 2004 sulla libera circolazione dei lavoratori si legge che: "Le persone che esercitano il loro diritto di soggiorno non dovrebbero, tuttavia, diventare un onere eccessivo per il sistema di assistenza sociale dello Stato membro ospitante durante il periodo iniziale del soggiorno" Questa affermazione della direttiva dà ai paesi membri dell'UE il diritto di espellere cittadini comunitari.

Le persone alle quali è stato intimato di lasciare il Belgio sono persone che hanno perso il lavoro o studenti che hanno smesso di studiare.

Dominique Ernould, dell'Ufficio Belga per stranieri, conferma: "Non è particolarmente grave. E' giusto, è ragionevole ed è in linea con la legislazione europea. Anche se attualmente ci sono un gran numero di persone a cui è stato rifiutato il diritto di soggiorno, la legge ci autorizza a prendere queste decisioni. Quindi penso che abbiamo applicato correttamente e oggettivamente la legislazione europea e nazionale".

"Si ha il diritto di entrare in un altro paese dell'UE e di rimanervi fino a tre mesi senza alcun obbligo, ma anche senza alcun diritto alle prestazioni sociali nel corso di questi tre mesi. Fino a sei mesi, si può stare solo se si può veramente dimostrare che si sta cercando attivamente un lavoro in questo altro Stato UE. E poi non si può stare a meno che non si abbiano i mezzi finanziari per sostenersi e non si disponga di un'assicurazione sanitaria", ha detto a euronews la portavoce della Commissione europea Mina Andreeva.

La maggior parte delle persone espulse per il fatto di essere un 'peso' dei servizi sociali del Belgio sono, nell'ordine, rumeni, bulgari, spagnoli e italiani.

Nella stessa direzione va la notizia che, un mese fa, la Spagna ha introdotto una nuova norma secondo la quale i disoccupati spagnoli che passano più di 90 giorni all'estero, anche se in cerca di lavoro, perderebbero il diritto di avere le prestazioni sanitarie dalla Spagna, come riportato da Expansión.

E nel frattempo, e sulla scia del referendum svizzero che limita l'immigrazione di cittadini della EEA (European Economic Area), l'emittente tedesca Deutsche Welle riporta un sondaggio di opinione secondo il quale anche il 48 % dei tedeschi sarebbero favorevoli a imporre dei limiti in materia di immigrazione, contro il 46 % dei contrari (differenza che corrisponde al margine di errore del campione di 1000 intervistati).

Quindi, le nuove norme introdotte in Svizzera dalla vittora referendaria di due settimane fa che hanno gridare allo "scandalo" le elite oligarchiche ai vertici della UE sono nè più n+ meno le medesime norme in vigore nell'Unione Europea, leggi alla mano.

Fonte notizia: presseurope.eu


MAGGIORANZA DEI TEDESCHI VUOLE LE NORME DELLA SVIZZERA! SPAGNA: CHI VA VIA PIU' DI 3 MESI PERDE ASSISTENZA SANITARIA!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   espulsioni   povertà   assistenza sanitaria   Spagna   Germania   referendum   Svizzera    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua
 
CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e
Continua
REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL  ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E POLONIA HANNO DETTO NO)

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E

lunedì 12 novembre 2018
Aumenta sempre di piu' il numero di coloro che si oppongono al patto ONU sull'immigrazione che verra' adottato dai Paesi partecipanti all conferenza intergovernativa che si terra' in Marocco il 10 e
Continua
 
GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN LOMBARDIA''

GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN

lunedì 12 novembre 2018
MILANO - Si è aperta con l'intervento del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana la Giornata della Trasparenza 2018 'TrasparEnti', organizzata dalla Giunta e dal Consiglio Regionale e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''SCONTRO FRA TITANI: POPOLI CHE VOGLIONO LA SOVRANITA' CONTRO ELITE DELLA UE SEMPRE PIU' ODIATA E IN ROVINA'' (TELEGRAPH)

''SCONTRO FRA TITANI: POPOLI CHE VOGLIONO LA SOVRANITA' CONTRO ELITE DELLA UE SEMPRE PIU' ODIATA E
Continua

 
LA MERKEL HA PAURA DEL VOTO TEDESCO ALLE EUROPEE: BLOCCA FINANZIAMENTI ALLA GRECIA PER NON DISCUTERLI IN PARLAMENTO

LA MERKEL HA PAURA DEL VOTO TEDESCO ALLE EUROPEE: BLOCCA FINANZIAMENTI ALLA GRECIA PER NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!