70.648.623
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MAGGIORANZA DEI TEDESCHI VUOLE LE NORME DELLA SVIZZERA! SPAGNA: CHI VA VIA PIU' DI 3 MESI PERDE ASSISTENZA SANITARIA!

domenica 16 febbraio 2014

Gli europei stanno scoprendo che la libera circolazione dei cittadini della UE in realtà riguarda solo i lavoratori, e che i cittadini comunitari che non possono mantenersi, possono essere espulsi dagli altri paesi dell'UE. Lo scorso anno il Belgio ha inviato 2.700 lettere di espulsione ad altrettanti cittadini dell'Unione europea, tre volte di più rispetto ai tre anni precedenti. Questa storia, abbastanza controversa, è così riportata da Euronews:

“Nella direttiva europea del 2004 sulla libera circolazione dei lavoratori si legge che: "Le persone che esercitano il loro diritto di soggiorno non dovrebbero, tuttavia, diventare un onere eccessivo per il sistema di assistenza sociale dello Stato membro ospitante durante il periodo iniziale del soggiorno" Questa affermazione della direttiva dà ai paesi membri dell'UE il diritto di espellere cittadini comunitari.

Le persone alle quali è stato intimato di lasciare il Belgio sono persone che hanno perso il lavoro o studenti che hanno smesso di studiare.

Dominique Ernould, dell'Ufficio Belga per stranieri, conferma: "Non è particolarmente grave. E' giusto, è ragionevole ed è in linea con la legislazione europea. Anche se attualmente ci sono un gran numero di persone a cui è stato rifiutato il diritto di soggiorno, la legge ci autorizza a prendere queste decisioni. Quindi penso che abbiamo applicato correttamente e oggettivamente la legislazione europea e nazionale".

"Si ha il diritto di entrare in un altro paese dell'UE e di rimanervi fino a tre mesi senza alcun obbligo, ma anche senza alcun diritto alle prestazioni sociali nel corso di questi tre mesi. Fino a sei mesi, si può stare solo se si può veramente dimostrare che si sta cercando attivamente un lavoro in questo altro Stato UE. E poi non si può stare a meno che non si abbiano i mezzi finanziari per sostenersi e non si disponga di un'assicurazione sanitaria", ha detto a euronews la portavoce della Commissione europea Mina Andreeva.

La maggior parte delle persone espulse per il fatto di essere un 'peso' dei servizi sociali del Belgio sono, nell'ordine, rumeni, bulgari, spagnoli e italiani.

Nella stessa direzione va la notizia che, un mese fa, la Spagna ha introdotto una nuova norma secondo la quale i disoccupati spagnoli che passano più di 90 giorni all'estero, anche se in cerca di lavoro, perderebbero il diritto di avere le prestazioni sanitarie dalla Spagna, come riportato da Expansión.

E nel frattempo, e sulla scia del referendum svizzero che limita l'immigrazione di cittadini della EEA (European Economic Area), l'emittente tedesca Deutsche Welle riporta un sondaggio di opinione secondo il quale anche il 48 % dei tedeschi sarebbero favorevoli a imporre dei limiti in materia di immigrazione, contro il 46 % dei contrari (differenza che corrisponde al margine di errore del campione di 1000 intervistati).

Quindi, le nuove norme introdotte in Svizzera dalla vittora referendaria di due settimane fa che hanno gridare allo "scandalo" le elite oligarchiche ai vertici della UE sono nè più n+ meno le medesime norme in vigore nell'Unione Europea, leggi alla mano.

Fonte notizia: presseurope.eu


MAGGIORANZA DEI TEDESCHI VUOLE LE NORME DELLA SVIZZERA! SPAGNA: CHI VA VIA PIU' DI 3 MESI PERDE ASSISTENZA SANITARIA!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   espulsioni   povertà   assistenza sanitaria   Spagna   Germania   referendum   Svizzera    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''SCONTRO FRA TITANI: POPOLI CHE VOGLIONO LA SOVRANITA' CONTRO ELITE DELLA UE SEMPRE PIU' ODIATA E IN ROVINA'' (TELEGRAPH)

''SCONTRO FRA TITANI: POPOLI CHE VOGLIONO LA SOVRANITA' CONTRO ELITE DELLA UE SEMPRE PIU' ODIATA E
Continua

 
LA MERKEL HA PAURA DEL VOTO TEDESCO ALLE EUROPEE: BLOCCA FINANZIAMENTI ALLA GRECIA PER NON DISCUTERLI IN PARLAMENTO

LA MERKEL HA PAURA DEL VOTO TEDESCO ALLE EUROPEE: BLOCCA FINANZIAMENTI ALLA GRECIA PER NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!