45.198.060
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RENZI MANDA LA LETTERA DI LICENZIAMENTO A LETTA IN DIRETTA STREAMING: ''LA RINGRAZIAMO PER IL LAVORO SVOLTO...''

giovedì 13 febbraio 2014

ROMA - DIREZIONE NAZIONALE DEL PD - "Ci sono dei momenti in cui chi ha responsabilità di guida all'interno di un partito è chiamato a nascondersi, in altri ad ascoltare, in altri a camminare al passo dell'ultimo, in altri è chiamato ad un duplice impegno: trasparenza totale e indicazione di una via, di una proposta". Lo dice il segretario Pd, Matteo Renzi, aprendo la direzione nazionale.

"Se nei momenti di difficoltà mancano queste due cose, una comunità si perde all'interno delle proprie discussioni - continua Renzi - Non ci sarà cinema nella mia relazione, ma la constatazione di un dato di fatto; a volte ci viene voglia di mettere i puntini sulle 'i', ma in questo momento vogliamo dire che tipo di proposta vogliamo fare al Paese, trovando una soluzione che parli non a chi sta fuori di qui, ma soprattutto alle persone per le quali facciamo politica".

"C'è bisogno - aggiunge - di dirsi con estrema trasparenza qual è la proposta con cui il Pd esce dalla direzione, che oggi non sarà un processo al governo, ma si tratta di capire se siamo in condizioni di aprire una pagina nuova. Non si parla di staffette quando si prova a cambiare orizzonte. Staffetta e' quando si va nella stesa direzione e alla stessa intensita', non quando si prova a cambiare ritmo". 

 "Non e' un derby, siamo di fronte ad un bivio: e' l'occasione chiara di tornare alle elezioni o possiamo trasformare questa legislatura in Costituente".  La direzione del Pd "assume 'Impegno Italia' come contributo e rileva la necessita' e l'urgenza di aprire una fase nuova con esecutivo nuovo" che ha come "orizzonte" la fine della legislatura.

Matteo Renzi ha chiuso all'ipotesi di elezioni anticipate. "La strada delle elezioni ha una suo fascino, qualcuno immagina che sia bello poter finalmente affrontarsi e dire una volta si puo' cambiare il Paese attraverso una vitoria piena o netta che ci e' sfuggita quasi un anno fa", ha detto in direzione. "Il passaggio elettorale ha un valore quasi affascinante per molti di noi, ma ci sono alcuni piccoli particolari. Il primo e' che un passaggio elettorale non vede una normativa in grado di garantire la certezza degli uni o degli altri. E anche kla riforma avviata e' ancorata alla riforma del Senato", ha ricordato. Dunque "non c'e' la possibilita' di un percorso immediato su questo", ha chiarito, anche se e' una "scelta che sta al Capo dello stato esperiti tutti i tentativi". 

"Mai il Pd ha fatto mancare l'appoggio al governo, ma se la situazione in cui ci troviamo richiede l'energia e la forza di un cambiamento non e' un problema caratteriale ma le regole della politica". 

 

 


RENZI MANDA LA LETTERA DI LICENZIAMENTO A LETTA IN DIRETTA STREAMING: ''LA RINGRAZIAMO PER IL LAVORO SVOLTO...''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Renzi   Letta   governo   elezioni   cacciata   elezioni   impossibili   legge elettorale    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA: IMPRENDITORI ABBANDONATI

IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA:
Continua

 
SONDAGGIO NAZIONALE TRA I GIOVANI ITALIANI: ALTRO CHE SCHIZZINOSI, SONO PRONTI A QUALSIASI LAVORO (CHE PERO' NON C'E')

SONDAGGIO NAZIONALE TRA I GIOVANI ITALIANI: ALTRO CHE SCHIZZINOSI, SONO PRONTI A QUALSIASI LAVORO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!