49.685.668
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA: IMPRENDITORI ABBANDONATI

giovedì 13 febbraio 2014

Padova - La crisi uccide ancora in Veneto. Questa mattina si è impiccato nella sua azienda Giorgio Zanardi, 73 anni titolare della Zanardi editoriale di Padova, riferimento nel panorama editoriale del Veneto. "Ancora una tragedia, ancora un lutto, ancora una perdita che, come tutte le altre, provoca dolore, sconforto e rabbia". Parole amare quelle che Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto, pronuncia dopo aver appreso la notizia di questa mattina del suicidio a Padova di Giorgio Zanardi, fondatore e titolare di un noto gruppo editoriale.

"Esprimo alla famiglia, ai collaboratori e a tutte le persone vicine all'imprenditore scomparso le mie condoglianze e quelle della Regione del Veneto - ha proseguito Zaia -. Il nome di Zanardi si aggiunge al troppo lungo elenco delle vittime di questa crisi che non è solo economica, è molto peggio: è la nostra società nel suo insieme che sta vivendo uno dei momenti storici più drammatici di sempre e per uscirne è indispensabile che uno Stato e un Governo distratti da beghe di segreterie politiche comincino a pensare ai problemi reali".

"Ci penseranno comunque il prossimo 18 febbraio le associazioni imprenditoriali che manifesteranno nella capitale - ha aggiunto il presidente veneto -, a ricordare che dei soldi che ogni anno versano a Roma neppure un euro torna nei territori sotto forma di aiuti alle imprese e all'occupazione, di riduzione del cuneo fiscale e contributivo che rende magre le buste paga e alto il costo del lavoro, di alleggerimento degli adempimenti burocratici e di una pressione tributaria che è di quasi 20 punti superiore a quella media europea".

"Nessuno può sfuggire alle proprie responsabilità e può permettersi di tergiversare oltre: bisogna reagire - ha sostenuto Zaia -. Capendo innanzitutto che alla gente non interessano più i balletti dei politici, le risse vergognose nelle aule dalle quali dovrebbero uscire i provvedimenti per superare la crisi, le furbizie per conservare i privilegi: questo paese ha bisogno di innovazioni strutturali, di vere riforme del sistema che ci restituiscano uno Stato che funziona, in grado di riconquistare se non la fiducia almeno il rispetto dei cittadini".

"In tutta sincerità credo che il Veneto abbia dato in questi ultimi anni segnali importanti di un cambio di rotta - ha concluso Zaia - e sono convinto che molto si possa ancora fare. Ma soprattutto da noi sono venute chiare indicazioni sulle riforme che riteniamo possano davvero farci voltare pagina: il federalismo fiscale, i costi standard, il mantenimento delle risorse nei territori, il premio alla virtuosità amministrativa, il riequilibrio dei poteri tra uno Stato centralista e immobilizzato dall`elefantiasi burocratica e le istituzioni `periferiche`. Solo così riusciremo a metterci alle spalle questa fase storica che ha sancito il fallimento di un sistema e affermato la legittima aspirazione a una struttura istituzionale più giusta e moderna".


IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA: IMPRENDITORI ABBANDONATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Giorgio Zanardi   imprenditore   Zanardi editoriale   Padova   Veneto   suicidio   Luca Zaia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
 
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
 
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE ''PRIVATIZZAZIONI'' DI SACCOMANNI

L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE
Continua

 
RENZI MANDA LA LETTERA DI LICENZIAMENTO A LETTA IN DIRETTA STREAMING: ''LA RINGRAZIAMO PER IL LAVORO SVOLTO...''

RENZI MANDA LA LETTERA DI LICENZIAMENTO A LETTA IN DIRETTA STREAMING: ''LA RINGRAZIAMO PER IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: BERLUSCONI GUARDI BENE CHI IMBARCA, AD ESEMPIO FLAVIO TOSI

21 luglio - ''I movimenti poco prima delle elezioni sono sempre un po’ sospetti''.
Continua

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua

CLAMOROSO SCANDALO A BRUXELLES: COME RUBARE AI POVERI PER DONARE AI

20 luglio - BRUXELLES - L'ex borgomastro (sindaco) di Bruxelles, il socialista Yvan
Continua

BOOM DELLE VENDITE AL DETTAGLIO IN GRAN BRETAGNA, ALLA FACCIA DEI

20 luglio - LONDRA - La propaganda catastrofista della Ue e dei mezzi di
Continua

IL SENATORE REPUBBLICANO JOHN MCCAIN HA UN TUMORE A CERVELLO.

20 luglio - WASHINGTON - ''Il senatore John McCain è sempre stato un combattente.
Continua

LE NOTTI AFRICANE DI MILANO: UN ALGERINO E DUE MAROCCHINI RAPINANO

19 luglio - MILANO - Due giovani di 27 e 28 anni, rispettivamente di Padova e
Continua

AFRICANO RIPRENDE CON LO SMARTPHONE UN CONNAZIONALE CHE PER QUESTO

19 luglio - TERZIGNO (NAPOLI) - Aveva ripreso un connazionale con lo smartphone
Continua

PROSEGUONO GLI ACCERTAMENTI SULLO STATO DI SALUTE DI UMBERTO BOSSI

19 luglio - ROMA - Proseguono almeno per tutta la giornata di oggi gli accertamenti
Continua
Precedenti »