45.082.815
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE ''PRIVATIZZAZIONI'' DI SACCOMANNI

giovedì 13 febbraio 2014

Il processo di privatizzazioni realizzato in Italia “tra il 1992 e il 2005″ è stato di “dimensioni uniche nel panorama europeo” e “ha interessato circa 30 aziende pubbliche, determinando per lo Stato introiti complessivi di circa 100 miliardi di euro”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Saccomanni, in audizione alla commissione Lavori Pubblici del Senato. 127 miliardi di euro fino al 2013, questo il totale che ha citato.

Fin qua, sembrerebbe una notizia buona, una di quelle notizie che portano l'Italia "nella giusta direzione" come direbbe Mario Draghi. Invece, è pessima.

Vediamo perchè: nel 1992 il debito pubblico italiano era - espresso in euro - pari a 850 miliardi. Oggi, febbraio 2014, è arrivato a 2096 miliardi. In oltre 20 anni, e cioè dal primo anno in cui sono iniziate le privatizzazioni ad oggi, il debito pubblico è aumentato di 1246 miliardi. E questo, nonostante le privatizzazioni. 

Il debito pubblico italiano è quasi triplicato in 20 anni, le privatizzazioni non sono servite nè a ridurlo, nè a invertire al tendenza. Ergo, le privatizzazioni sono una truffa. Non intaccano nulla del debito, perché il debito non è intaccabile se non attraverso un’iniziativa di politica monetaria che con l’euro non possiamo mettere in pratica, e il totale rovesciamento del sistema di signoraggio bancario. Le privatizzazioni servono, invece, a regalare agli amici i gioielli pubblici. Le privatizzazioni italiane, quindi, sono il boccone gustoso che le oligarchie finanziarie europee vogliono azzannare, le medesime oligarchie che hanno "indicato" Saccomanni affinchè fosse nominato da Letta ministro dell'Economia. Di tal che, la caduta di Letta ha un altro ottimo motivo per sperare che avvenga. Dopo questo ultimo gigantesco furto di ciò che resta del tesoro dello Stato italiano già depredato da Monti e prima da Prodi e D'Alema (tutti presidenti del Consiglio autori di "privatizzazioni") non resterebbe più nulla. Solo la bancarotta dell'Italia. 

Questa, è la verità.

max parisi

 


L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE ''PRIVATIZZAZIONI'' DI SACCOMANNI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Saccomanni   Letta   privatizzazioni   furto   truffa   debito pubblico    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PARLAMENTO SOSTITUITO DALLA DIRETTA STREAMING DALLA SEDE DEL PD: COSI' SI SAPRA' CHI VINCERA' DEI DUE LITIGANTI.

IL PARLAMENTO SOSTITUITO DALLA DIRETTA STREAMING DALLA SEDE DEL PD: COSI' SI SAPRA' CHI VINCERA'
Continua

 
IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA: IMPRENDITORI ABBANDONATI

IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!