66.335.118
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE ''PRIVATIZZAZIONI'' DI SACCOMANNI

giovedì 13 febbraio 2014

Il processo di privatizzazioni realizzato in Italia “tra il 1992 e il 2005″ è stato di “dimensioni uniche nel panorama europeo” e “ha interessato circa 30 aziende pubbliche, determinando per lo Stato introiti complessivi di circa 100 miliardi di euro”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Saccomanni, in audizione alla commissione Lavori Pubblici del Senato. 127 miliardi di euro fino al 2013, questo il totale che ha citato.

Fin qua, sembrerebbe una notizia buona, una di quelle notizie che portano l'Italia "nella giusta direzione" come direbbe Mario Draghi. Invece, è pessima.

Vediamo perchè: nel 1992 il debito pubblico italiano era - espresso in euro - pari a 850 miliardi. Oggi, febbraio 2014, è arrivato a 2096 miliardi. In oltre 20 anni, e cioè dal primo anno in cui sono iniziate le privatizzazioni ad oggi, il debito pubblico è aumentato di 1246 miliardi. E questo, nonostante le privatizzazioni. 

Il debito pubblico italiano è quasi triplicato in 20 anni, le privatizzazioni non sono servite nè a ridurlo, nè a invertire al tendenza. Ergo, le privatizzazioni sono una truffa. Non intaccano nulla del debito, perché il debito non è intaccabile se non attraverso un’iniziativa di politica monetaria che con l’euro non possiamo mettere in pratica, e il totale rovesciamento del sistema di signoraggio bancario. Le privatizzazioni servono, invece, a regalare agli amici i gioielli pubblici. Le privatizzazioni italiane, quindi, sono il boccone gustoso che le oligarchie finanziarie europee vogliono azzannare, le medesime oligarchie che hanno "indicato" Saccomanni affinchè fosse nominato da Letta ministro dell'Economia. Di tal che, la caduta di Letta ha un altro ottimo motivo per sperare che avvenga. Dopo questo ultimo gigantesco furto di ciò che resta del tesoro dello Stato italiano già depredato da Monti e prima da Prodi e D'Alema (tutti presidenti del Consiglio autori di "privatizzazioni") non resterebbe più nulla. Solo la bancarotta dell'Italia. 

Questa, è la verità.

max parisi

 


L'ULTIMA, DEFINITIVA GRANDE RAPINA (DOPO NON CI SARA' PIU' NIENTE DA RUBARE): LE ''PRIVATIZZAZIONI'' DI SACCOMANNI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Saccomanni   Letta   privatizzazioni   furto   truffa   debito pubblico    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PARLAMENTO SOSTITUITO DALLA DIRETTA STREAMING DALLA SEDE DEL PD: COSI' SI SAPRA' CHI VINCERA' DEI DUE LITIGANTI.

IL PARLAMENTO SOSTITUITO DALLA DIRETTA STREAMING DALLA SEDE DEL PD: COSI' SI SAPRA' CHI VINCERA'
Continua

 
IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA: IMPRENDITORI ABBANDONATI

IL TITOLARE DELLA ''ZANARDI EDITORIALE'' DI PADOVA SI SUICIDA IN AZIENDA. LA RABBIA DI ZAIA:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!