50.659.271
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DISASTRO ITALIANO: SOFFERENZE BANCARIE +24,6% A DICEMBRE 2013. ACQUISTI TITOLI DI STATO -8,3% (LA VIA DEL DEFAULT)

lunedì 10 febbraio 2014

Roma - Boom delle sofferenze e impieghi ancora in calo, a dicembre. Sono questi i principali dati sul settore bancario comunicati dalla Banca d'Italia.

In particolare, il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze e' risultato pari al 24,6 per cento, in accelerazione rispetto al 22,7 per cento di novembre.

I prestiti al settore privato hanno registrato invece una contrazione su base annua del 3,8 per cento. I prestiti alle famiglie sono scesi dell'1,2 per cento sui dodici mesi (-1,5 per cento nel mese precedente); quelli alle societa' non finanziarie sono diminuiti, sempre su base annua, del 5,3 per cento (-6,0 per cento a novembre). 

La raccolta obbligazionaria e' diminuita dell'8,3 per cento sui dodici mesi (-7,3 per cento a novembre).

I tassi d'interesse sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono stati pari al 3,80 per cento (3,86 per cento a novembre); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all'8,69 per cento (9,20 per cento a novembre).

I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 4,36 per cento (4,38 nel mese precedente); quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia al 2,82 per cento (2,76 per cento a novembre). I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,97 per cento.


DISASTRO ITALIANO: SOFFERENZE BANCARIE +24,6% A DICEMBRE 2013. ACQUISTI TITOLI DI STATO -8,3% (LA VIA DEL DEFAULT)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Banca d'Italia   euro   sofferenze bancarie   crisi   tassi d'interesse   obbligazioni   crollo    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE, LA TROIKA, LA GRANDE STAMPA ASSERVITA (ANCHE AMERICANA) RACCONTANO MENZOGNE IMMANI SULLA ''RIPRESA'' (ROUBINI)

LA UE, LA TROIKA, LA GRANDE STAMPA ASSERVITA (ANCHE AMERICANA) RACCONTANO MENZOGNE IMMANI SULLA
Continua

 
L'ISTAT METTE LA PIETRA TOMBALE SUL'EURO: ''DAL 2002 LE ESPORTAZIONI ITALIANE CALATE DAL 4% AL 2,7% A LIVELLO MONDIALE''

L'ISTAT METTE LA PIETRA TOMBALE SUL'EURO: ''DAL 2002 LE ESPORTAZIONI ITALIANE CALATE DAL 4% AL 2,7%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!