45.041.105
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO DEL VENERDI' / CENTRO DESTRA-SINISTRA ALLA PARI, NESSUNO SUPERA IL 37% (1° PARTITO: INDECISI E NON VOTO)

giovedì 6 febbraio 2014

Centro Sinistra e Centro Destra si posizionano oggi intorno al 35%: al 35,4% la coalizione di Renzi, al 35,2% quella di Berlusconi.

Più distante secondo questo sondaggio, al 22%, il Movimento 5 Stelle. (dato ieri da un altro sondaggio sopra il 24%)

Sono i dati che emergono dal sondaggio dell'Istituto Demopolis, condotto all'indomani della scelta di Casini di tornare ad allearsi con il Centro Destra di Alfano e Berlusconi.

Il PD, secondo il Barometro Politico Demopolis, resta nettamente con il 32% primo partito del Paese, mentre il Movimento di Grillo si attesta al 22% e Forza Italia al 21,6%.

Al 6,4% il NuovoCentrodestra con l'UDC; sotto il 4% SEL, Lega e Fratelli d'Italia.

Se si tornasse oggi alle urne per le Politiche, nessuno dei due principali schierament i raggiungerebbe, al primo turno, la soglia del 37% fissata dal nuovo accordo tra Renzi e Berlusconi.

Si renderebbe così necessario il secondo turno di coalizione.

Nell'ipotesi di ballottaggio - secondo i dati dell'Istituto Demopolis - il 54% degli italiani sceglierebbe oggi il Centro Sinistra guidato da Renzi, il 46% voterebbe il Centro Destra.

Alla Camera, grazie al premio di maggioranza previsto dall'Italicum, il PD avrebbe 327 seggi, il M5S 111; 36 andrebbero al Nuovo Centrodestra in tandem con l'UDC, 124 a Forza Italia, 20 alla Lega.

Con la nuova Legge elettorale, resterebbero fuori dal Parlamento tutte le liste sotto il 4,5%.

Si tratta ovviamente di uno scenario in chiara evoluzione, sul quale sono destinati ad incidere - dichiara Pietro Vento, direttore di Demopolis  - l'altissima astensione, stimata oggi al 34%, e la mutevole potenzialità attrattiva del Movimento 5 stelle, caratterizzato da un consenso sempre più variabile e trasversale.


SONDAGGIO DEL VENERDI' / CENTRO DESTRA-SINISTRA ALLA PARI, NESSUNO SUPERA IL 37% (1° PARTITO: INDECISI E NON VOTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Sondaggio   centro destra   centro sinistra   Renzi   Italicum   M5S   Berlusconi   ballottaggio   Camera    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STUCCHI (PRESIDENTE COMITATO DI CONTROLLO DEI SERVIZI SEGRETI) LANCIA L'ALLARME SULLE SVENDITE DEL PATRIMONIO STATALE

STUCCHI (PRESIDENTE COMITATO DI CONTROLLO DEI SERVIZI SEGRETI) LANCIA L'ALLARME SULLE SVENDITE DEL
Continua

 
ELEZIONI EUROPEE - SONDAGGIO BOMBA: OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI VOTERA' CONTRO L'UNIONE EUROPEA E L'EURO.

ELEZIONI EUROPEE - SONDAGGIO BOMBA: OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI VOTERA' CONTRO L'UNIONE EUROPEA E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!