64.875.709
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO DEL VENERDI' / CENTRO DESTRA-SINISTRA ALLA PARI, NESSUNO SUPERA IL 37% (1° PARTITO: INDECISI E NON VOTO)

giovedì 6 febbraio 2014

Centro Sinistra e Centro Destra si posizionano oggi intorno al 35%: al 35,4% la coalizione di Renzi, al 35,2% quella di Berlusconi.

Più distante secondo questo sondaggio, al 22%, il Movimento 5 Stelle. (dato ieri da un altro sondaggio sopra il 24%)

Sono i dati che emergono dal sondaggio dell'Istituto Demopolis, condotto all'indomani della scelta di Casini di tornare ad allearsi con il Centro Destra di Alfano e Berlusconi.

Il PD, secondo il Barometro Politico Demopolis, resta nettamente con il 32% primo partito del Paese, mentre il Movimento di Grillo si attesta al 22% e Forza Italia al 21,6%.

Al 6,4% il NuovoCentrodestra con l'UDC; sotto il 4% SEL, Lega e Fratelli d'Italia.

Se si tornasse oggi alle urne per le Politiche, nessuno dei due principali schierament i raggiungerebbe, al primo turno, la soglia del 37% fissata dal nuovo accordo tra Renzi e Berlusconi.

Si renderebbe così necessario il secondo turno di coalizione.

Nell'ipotesi di ballottaggio - secondo i dati dell'Istituto Demopolis - il 54% degli italiani sceglierebbe oggi il Centro Sinistra guidato da Renzi, il 46% voterebbe il Centro Destra.

Alla Camera, grazie al premio di maggioranza previsto dall'Italicum, il PD avrebbe 327 seggi, il M5S 111; 36 andrebbero al Nuovo Centrodestra in tandem con l'UDC, 124 a Forza Italia, 20 alla Lega.

Con la nuova Legge elettorale, resterebbero fuori dal Parlamento tutte le liste sotto il 4,5%.

Si tratta ovviamente di uno scenario in chiara evoluzione, sul quale sono destinati ad incidere - dichiara Pietro Vento, direttore di Demopolis  - l'altissima astensione, stimata oggi al 34%, e la mutevole potenzialità attrattiva del Movimento 5 stelle, caratterizzato da un consenso sempre più variabile e trasversale.


SONDAGGIO DEL VENERDI' / CENTRO DESTRA-SINISTRA ALLA PARI, NESSUNO SUPERA IL 37% (1° PARTITO: INDECISI E NON VOTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Sondaggio   centro destra   centro sinistra   Renzi   Italicum   M5S   Berlusconi   ballottaggio   Camera    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
 
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STUCCHI (PRESIDENTE COMITATO DI CONTROLLO DEI SERVIZI SEGRETI) LANCIA L'ALLARME SULLE SVENDITE DEL PATRIMONIO STATALE

STUCCHI (PRESIDENTE COMITATO DI CONTROLLO DEI SERVIZI SEGRETI) LANCIA L'ALLARME SULLE SVENDITE DEL
Continua

 
ELEZIONI EUROPEE - SONDAGGIO BOMBA: OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI VOTERA' CONTRO L'UNIONE EUROPEA E L'EURO.

ELEZIONI EUROPEE - SONDAGGIO BOMBA: OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI VOTERA' CONTRO L'UNIONE EUROPEA E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!