43.418.941
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA BRITANNICA RISPONDE A MUSO DURO AL MINISTRO DEGLI ESTERI TEDESCO CHE MINACCIA LA GUERRA IN EUROPA (TELEGRAPH)

mercoledì 5 febbraio 2014

Non solo in Italia, ma ovunque nell'Eurozona,  gli Eurocrati serrano le fila intorno al "Consensus Europeo" e tentano di demonizzare le voci dissonanti (e crescenti) degli Euroscettici, calpestando vergognosamente il principio democratico: dal Telegraph il commento di Janet Daley alla dichiarazione del Ministro degli esteri tedesco sull'euroscetticismo e le minacce alla pace. 

Leggiamo:

"Il ministro degli Esteri tedesco ha dichiarato che i partiti politici all'interno dei paesi europei che ostacolano la cooperazione tra gli Stati membri dell'Unione europea sono una minaccia alla pace. Si riferisce a voi, all'Ukip. Non importa che siate un partito perfettamente legale, che abbiate tutto il diritto di competere alle elezioni politiche nazionali, comunali ed europee. Si ignori il fatto che disponete di un maggior consenso popolare dei LibDems, che sono attualmente al governo, e che nella vostra azione pubblica non state violando nessuna norma attualmente in vigore.

No, niente di tutto questo è rilevante. Voi esprimete delle opinioni che sono - secondo Frank-Walter Steinmeier, un ministro di un governo di un altro paese - non solo polemiche, ma inaccettabili per gli standard morali prevalenti del superiore “consensus europeo”. Quindi ho paura che, se le opinioni di Steinmeier sono rappresentative del parere ufficiale dell'Unione europea, voi possiate aspettarvi di diventare un'organizzazione vietata. Dopo tutto, vi ha accomunato con il Fronte Nazionale francese e i vari partiti neo-fascisti, che minacciano di far rivivere ciò che egli chiama "i nazionalismi che non potevano più essere [domati] dalla ragione", che hanno dato origine alla prima guerra mondiale.

"Abbiamo gli euroscettici che si uniscono in coalizioni", avverte apocalittico. Presumibilmente, questo può significare solo una cosa: un conflitto armato imminente. Perché ogni sorta di orgoglio nazionale o preoccupazione per la sovranità deve, naturalmente, coincidere con le peggiori forme di aggressione nazionalista, non deve essere così? Dio ci salvi.

Mi chiedo se gli inopportuni chiacchieroni dell'establishment UE abbiano la minima idea di quanta rabbia e risentimento provochino con il loro rifiuto di affrontare i dubbi e le angosce delle popolazioni dei loro paesi membri - spingendoli così nelle braccia dei gruppi estremisti anti-europei? Se c'è qualcosa che può provocare ostilità nell'Europa moderna, è la soppressione delle opinioni dissidenti e della protesta legittima. Basta chiedere ai Greci.

Articolo scritto da Janet Daley per The Telegraph - Londra.


LA STAMPA BRITANNICA RISPONDE A MUSO DURO AL MINISTRO DEGLI ESTERI TEDESCO CHE MINACCIA LA GUERRA IN EUROPA (TELEGRAPH)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Germania   Gran Bretagna   Telegraph   aggressione   democrazia   guerra   UE   ministro degli Esteri   UKIP   Nigel Farage    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO DEGLI ESTERI TEDESCO MINACCIA LA GUERRA IN EUROPA: ''SENZA RELAZIONI STRETTE COME LA UE ARRIVANO CONFLITTI''.

IL MINISTRO DEGLI ESTERI TEDESCO MINACCIA LA GUERRA IN EUROPA: ''SENZA RELAZIONI STRETTE COME LA UE
Continua

 
IL POPOLO DELLA DANIMARCA SI RIBELLA AL GOVERNO CHE HA SVENDUTO A GOLDMAN SACHS SOCIETA' ELETTRICA: 200.000 FIRME CONTRO

IL POPOLO DELLA DANIMARCA SI RIBELLA AL GOVERNO CHE HA SVENDUTO A GOLDMAN SACHS SOCIETA' ELETTRICA:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!