44.318.202
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PRESIDENTE DELLA ROMANIA RESPINGE A MUSO DURO LE ''RICHIESTE''DELLA TROIKA DI TASSARE I CARBURANTI. OCCHIO, OLIGARCHI

lunedì 3 febbraio 2014

Bucarest - Il presidente romeno, Traian Basescu, ha ricevuto ieri sera a Palazzo Cotroceni una delegazione congiunta del Fondo monetario internazionale, della Commissione europea e della Banca mondiale: la famigerata "Troika".

Nel colloquio con i membri della delegazione, il capo dello stato romeno ha espresso disappunto per il fatto che i debiti arretrati delle imprese pubbliche non sono scesi come concordato con il governo e le istituzioni finanziarie internazionali, ma ha ribadito che non appoggera' l'introduzione di un'accisa sul petrolio e il diesel perche' non la ritiene necessaria. "La spesa pubblica puo' essere coperta senza l'applicazione di questa tassa", si legge in un comunicato della presidenza romena. 

Basescu aveva avuto un incontro con la delegazione della troika gia' il 23 gennaio scorso e in quell'occasione aveva manifestato la sua contrarieta' all'accisa sui carburanti, aggiungendo che non avrebbe bloccato le decisioni prese dalle istituzioni internazionali, ma "non ho l'obbligo di approvarle", aveva sottolineato il presidente. La missione dell'Fmi restera' a Bucarest fino al 5 febbraio per discutere dell'accordo preventivo con la Romania, approvato il 27 settembre scorso.

La Romania non ha la benchè minima intenzione di farsi sbranare dall'oligarchia UE: s'è liberata - fucilandolo - di un dittatore. La Troika stia ben attenta a non provocare l'ira di questo popolo fiero e combattivo. Ma soprattutto pronto a difendere la propria sovranità con ogni mezzo. Incluse le armi. 


IL PRESIDENTE DELLA ROMANIA RESPINGE A MUSO DURO LE ''RICHIESTE''DELLA TROIKA DI TASSARE I CARBURANTI. OCCHIO, OLIGARCHI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Romania   Bucarest   FMI   Commissione europea   UE   presidente   Basescu   tasse   carburanti    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANCHE LA BULGARIA DEVASTATA DALL'INGRESSO NELLA UE: ''CATASTROFE FINANZIARIA IN ARRIVO'' (DENUNCIA DELL'EX PREMIER, OGGI)

ANCHE LA BULGARIA DEVASTATA DALL'INGRESSO NELLA UE: ''CATASTROFE FINANZIARIA IN ARRIVO'' (DENUNCIA
Continua

 
INCHIESTA DEL FINANCIAL TIMES / LA GERMANIA STA COMPRANDO A PREZZI DI SALDO LE PMI ITALIANE DISTRUTTE DALL'EURO!

INCHIESTA DEL FINANCIAL TIMES / LA GERMANIA STA COMPRANDO A PREZZI DI SALDO LE PMI ITALIANE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!