61.556.623
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANALISTI AMERICANI E RUSSI CONCORDANO: L'EUROPA DELL'EURO POTREBBE CROLLARE NEL 2014. (INDIPENDENTEMENTE DALLE ELEZIONI)

giovedì 30 gennaio 2014

MOSCA - Nel 2014 l’Europa potrebbe crollare. Chi lo sostiene e’ il professor Barry Eichengreen, docente di economia e politologia presso l’Universita’ della Califronia, Berkley, che e’ stato intervistato dal settimanale tedesco Der Spiegel. Eichengreen non e’ un professore qualsiasi: nel passato ha lavorato come consigliere del direttore del Fondo Monetario Internazionale.

La sua previsione si basa su dati oggettivi dell’analisi comparativa dell’economia americana e di quella europea. Per ora, infatti, i risultati di questa analisi non incutono ottimismo. Scrive il nostro osservatore Piotr Iskenderov (giornalista de La Voce della Russia)

L’economia statunitense ha gia’ superato le conseguenze degli anni passati e comincia a crescere, mentre di quella europea non si puo’ dire lo stesso. Tale e’ la tesi centrale di Barry Eichengreen. Inoltre, in Europa si mantiene il pericolo di nuove “bolle” finanziarie – causa principale della crisi globale del 2008-2009. Il professore americano ha fatto presente anche che l’Unione Europea non riesce ancora a lanciare in pieno il meccanismo di vigilanza bancaria, le perturbazioni nel settore bancario continuano, mentre la crescita e’ assai insignificante e tra l’altro non riguarda tutti i paesi.

L’instabilita’ finanziaria e le conseguenti speculazioni continuano a determinare le tendenze economiche in Europa. Non a caso negli ultimi giorni i mercati europei sono stati “positivamente scioccati” dalla decisione della Banca di Turchia che ha aumentato i tassi d’interesse.

Secondo alcuni esperti, le azioni della banca turca potrebbbero portare alla stabilizzazione della situazione in Europa. Tuttavia cio’ non risolvera’ i problemi dell’eurozona, ci ha detto il direttore del Centro di studi europei dell’Istituto IMEMO dell’Accademia delle scienze russa, Aleksej Kuznetsov.

I paesi dell’euro continuano ad avere dei seri problemi, per tanto gli speculatori continueranno a sfruttare le oscillazioni dei titoli. L’Unione Europea e l’eurozona certamente sopravviveranno all’anno in corso, perche’ nel settore bancario rimane comunque notevole il ruolo dello Stato che si assume obblighi di stabilizzazione.

Il professor Boris Rubtsov dell’Accademia finanziaria russa ha ricordato che cio’ e’ gia’ accaduto in Spagna.

I problemi riguardano le banche medie e piccole che certamente compongono una determinata parte del sistema bancario nazionale, ma non sono comunque i giocatori principali. Questi ultimi, di solito, vengono aiutati dallo Stato.

Le azioni intraprese dalla Banca di Turchia, paese gia’ diventato 16ma o forse anche 10ma economia del mondo, sono importanti. Tuttavia il fatto che le sue decisioni abbiano tanta influenza sui mercati europei (ricordiamo che la Turchia non fa parte dell’UE e dell’eurozona) dimostra che l’economia europea continua a seguire la strada delle speculazioni piuttosto che quella dello sviluppo dell’economia reale sulla base della produzione.

Articolo scritto da Petr Iskenderov per La Voce della Russia - che ringraziamo. 


ANALISTI AMERICANI E RUSSI CONCORDANO: L'EUROPA DELL'EURO POTREBBE CROLLARE NEL 2014. (INDIPENDENTEMENTE DALLE ELEZIONI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Russia   Mosca   Voce della Russia   UE   euro   Turchia   banche   Spagna   Stato   BCE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL TELEGRAPH SVELA LA PERICOLOSITA' PER LA DEMOCRAZIA IN EUROPA DELLA ''POLIZIA SEGRETA UE'' (VEDI TRATTATO DI LISBONA)

IL TELEGRAPH SVELA LA PERICOLOSITA' PER LA DEMOCRAZIA IN EUROPA DELLA ''POLIZIA SEGRETA UE'' (VEDI
Continua

 
IL PENSIERO DI PUTIN: ''LA NUOVA MISSIONE DELL'ITALIA: LIBERARE L'EUROPA'' (TITOLO D'APERTURA DE ''LA VOCE DELLA RUSSIA'')

IL PENSIERO DI PUTIN: ''LA NUOVA MISSIONE DELL'ITALIA: LIBERARE L'EUROPA'' (TITOLO D'APERTURA DE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!