45.002.486
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOPO CHI IERI INNEGGIAVA ALLA SPARATORIA, OGGI ECCO CHI DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE LA GIUSTIFICA.

lunedì 29 aprile 2013

''Chi dice che e' colpa del movimento strumentalizza. Resta il fatto che la tensione e' molto alta e l'invito a chiunque rivesta un ruolo nelle istituzioni e' quello di mantenere un profilo molto alto. Serve sobrieta'. Ci sono momenti in cui e' meglio stare in silenzio, anziche' andare in piazza''. Lo afferma il deputato dell'M5S Tommaso Curro' in un'intervista a Repubblica. '''Forse'' e' stato eccessivo, da parte di Grillo, parlare di missili sul Parlamento, ammette Curro', ma ''in campagna elettorale la psicologia collettiva contestualizza queste frasi, le considera iperboli''. Adesso, comunque ''ci vuole la massima attenzione. Le parole pesano perche' promanano dal Parlamento: non si scherza''. Curro' si dice ''addolorato'' per i due carabinieri feriti ieri davanti a Palazzo Chigi. ''La violenza - sottolinea - non e' mai la soluzione dei problemi''.

E ancora:

"Il compito del Palazzo dovrebbe essere quello di ascoltare gli italiani. Invece non solo non li ascolta, ma preferisce affidarsi agli inciuci. I cittadini cosi' si sentono presi in giro''. Per la deputata dell'M5S Laura Castelli, intervistata dalla Stampa, ''certe cose non succedono a caso. Stiamo vivendo un momento storico in cui la politica ha delegittimato la piazza''. Castelli critica il capo dello Stato. ''La sintesi di quello che sostengo la possiamo trovare nel discorso di insediamento del Presidente Napolitano. Dopo parole di quel genere e' ovvio che il cittadino si senta sempre piu' estraneo alla scelte fatte dal Palazzo'', dichiara. ''Discorsi come quelli del Presidente rendono incolmabile la distanza tra i problemi reali delle persone e i comportamenti del Palazzo. Preiti spara ai carabinieri perche' vuole sparare a dei politici. So che e' un discorso duro. Ma e' un discorso reale''. Castelli esprime solidarieta' ai carabinieri feriti e alle loro famiglie, auspica che non ci siano altri atti violenti e si dice ''schifata dalle strumentalizzazioni fatte da parte della malapolitica. Quelli che ora ci attaccano - afferma - sono gli stessi che in gioventu' scendevano per le strade contro le forze dell'ordine armati di mazze e di manganelli''.

Inoltre:

Vittorio Bertola, il capogruppo M5S in Consiglio comunale a Torino finito nell'occhio del ciclone per il suo commento di ieri sulla sparatoria a Palazzo Chigi, oggi rilancia. "Ieri i politici delle larghe intese potevano parlare ai disperati mettendo in campo provvedimenti di emergenza per chi e' colpito dalla crisi, e invece l'unico provvedimento preso e' stato per se stessi: aumentarsi le scorte", scrive su Fb.

Per concludere:

''In casi come questi resta sempre aperta la questione cui prodest?''. Lo scrive sul blog di Beppe Grillo Paolo Becchi, giurista vicino al M5S. ''Il Paese dev'essere pacificato - afferma Becchi - e attentati come quello di oggi spingono a dare tutto il sostegno ad un governo privo di un programma adeguato'' e ''ricompattano con il vecchio cliche': uniti contro la violenza''. Puntare il dito contro i toni del M5S significa ''prendere due piccioni con una fava'', aggiunge. Ma il M5S ''non si fara' impallinare tanto facilmente''.

Noi del Nord abbiamo deciso di offrire la lettura di queste dichiarazioni di esponenti del Movimento 5 Stelle esattamente come riportate dalle agenzie stampa.

Il lettore si faccia un'opionione da solo.

Buona fortuna.

max parisi


DOPO CHI IERI INNEGGIAVA ALLA SPARATORIA, OGGI ECCO CHI DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE LA GIUSTIFICA.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONO INIZIATI I GIORNI DELL'IRA / ECCO CHI INNEGGIA ALLA SPARATORIA DAVANTI PALAZZO CHIGI

SONO INIZIATI I GIORNI DELL'IRA / ECCO CHI INNEGGIA ALLA SPARATORIA DAVANTI PALAZZO CHIGI

 
IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO HA INIZIATO. SI', A PONTIFICARE...

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO HA INIZIATO. SI', A PONTIFICARE...


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

+++ATTACCO TERRORISTICO IN CORSO A LONDRA DAVANTI AL PARLAMENTO+++

22 marzo - LONDRA - La polizia ha sparato ad ''un uomo che impugnava un coltello''
Continua

SCHAEUBLE ''APPREZZA IL LAVORO DI DAIJSSELBLOEM CHE DEVE CONTINUARE

22 marzo - BERLINO - Giusto per fugare ogni dubbio sulla compattezza dei giudizi
Continua

SALVINI:8 MILIARDI L'ANNO ALLA UE PER SENTIRCI DARE DEGLI UBRIACONI

22 marzo - ''Quelle parole sono la rappresentazione migliore di questa Europa di
Continua

GOVERNO VIETA ACCERTAMENTI SULLE ONG COLLUSE CON I TRAFFICANTI

22 marzo - ''Buone notizie per chi e' complice dei trafficanti di esseri umani e
Continua

ERDOGAN: NESSUN EUROPEO POTRA' CAMMINARE AL SICURO PER LE STRADE

22 marzo - ISTANBUL - ''Se l'Europa continua cosi', nessun europeo potra' camminare
Continua

LEGA PROTESTA DAVANTI A MONTECITORIO: UE? NON C'E' NULLA DA

22 marzo - ROMA - Sit in dei deputati della Lega Nord fuori Montecitorio mentre in
Continua

PADOAN SCARICA POP. VICENZA E VENETO BANCA: SARA' LA BCE A DECIDERE

21 marzo - Preparativi di un altro catastrofico bail in in Italia? Sembrerebbe di
Continua

LE FAMIGLIE DI 800 VITTIME DELL'11 SETTEMBRE FANNO CAUSA ALL'ARABIA

21 marzo - NEW YORK - Le famiglie di 800 vittime degli attacchi dell'11 settembre
Continua
6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA PRECEDENTI

6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA

21 marzo - Sono oltre 6.000 i migranti africani prelevati dai gommoni e dai barconi
Continua

LA PRIMA MINISTRO DELLA POLONIA, BEATA SZYDLO: ''POLONIA NELL'EURO?

21 marzo - VARSAVIA - Smentendo le solite fonti pro-euro che da tempo divulgano
Continua
Precedenti »