54.179.386
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ACCORDO DEFINITIVO BERLUSCONI-RENZI: PREMIO DI MAGGIORANZA A CHI RAGGIUNGE IL 37% SBARRAMENTO AL 4,5% E NORMA SALVA-LEGA

mercoledì 29 gennaio 2014

ROMA - L'accordo raggiunto tra Pd e FI sulla legge elettorale prevede, secondo quanto si apprende da fonti Pd, una soglia al 37% per ottenere il premio di maggioranza e uno sbarramento al 4,5% per i partiti che si presentano in coalizione. Scenderebbe quindi dal 5 al 4,5%, la soglia di sbarramento per i partiti che si presentano in coalizione.

Sarebbe questo - secondo quando viene riferito - uno dei punti dell'accordo tra Fi e Pd sulla riforma della legge elettorale. Dovrebbe essere poi stato fissato a 45 giorni il limite per la delega al governo per ridisegnare i collegi. A quanto si apprende, per i partiti non coalizzati la soglia nella legge elettorale rimane invariata all'8%.

Forza Italia e Pd hanno anche raggiunto l'accordo anche sulla norma 'Salva-Lega' da inserire nella legge elettorale: quindi i partiti che raggiungono il 9% in tre regioni potranno ottenere seggi in Parlamento.

Il premio di maggioranza previsto dall'accordo sulla legge elettorale raggiunto da Pd e Fi sarebbe stato fissato "massimo al 15%" Inoltre, restano le liste bloccate nell'accordo sulla legge elettorale raggiunto da Pd e FI, con la possibilità di presentare candidature plurime.


ACCORDO DEFINITIVO BERLUSCONI-RENZI: PREMIO DI MAGGIORANZA A CHI RAGGIUNGE IL 37% SBARRAMENTO AL 4,5% E NORMA SALVA-LEGA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
 
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SEMPRE BLOCCATO IL PAGAMENTO DEGLI STIPENDI E DELLE PENSIONI NELLA REGIONE SICILIA (O LO STATO PAGA O E' DEFAULT)

SEMPRE BLOCCATO IL PAGAMENTO DEGLI STIPENDI E DELLE PENSIONI NELLA REGIONE SICILIA (O LO STATO PAGA
Continua

 
L'EURO HA AMMAZZATO L'ITALIA, ADESSO LO CERTIFICA ANCHE EURISPES (CHE NORMALMENTE E' FILO GOVERNATIVO)

L'EURO HA AMMAZZATO L'ITALIA, ADESSO LO CERTIFICA ANCHE EURISPES (CHE NORMALMENTE E' FILO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!