71.742.939
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PARLAMENTARE SVIZZERO DENUNCIA: PERCHE' LA GUARDIA DI FINANZA ITALIANA APRIRA' UN COMANDO A LUGANO IN STAZIONE?

mercoledì 29 gennaio 2014

LUGANO – Tiziano Galeazzi, segretario del Canton Ticino dell'UDC, Unione Democratica di Centro, scrive: “E’ incredibile che in un momento come questo si decida di creare un posto di comando per la guardia di finanza italiana! In un periodo di cambiamenti epocali per la piazza finanziaria svizzera dove con una politica da “primi della classe”, perché più bravi e migliori degli altri, abbiamo ceduto su tutti i fronti inimmaginabili fino a pochi anni fa, ci ritroviamo in queste settimane a dover subire ancora imposizioni e richieste da parte di Governi stranieri o da Istituzioni sovranazionali.

E’ cronaca recente che in gioco vi sono degli pseudo accordi (che accordi non saranno più) con la vicina Italia per l’auspicato rientro di capitali e scambio di informazioni fiscali. Una situazione in cui la piazza finanziaria ticinese avrà solo che da perderci. Nonostante le dichiarazioni delle associazioni di categoria delle banche o istituzioni federali, a rischio per tutto il nostro Paese non vi sono solo gli istituti di credito ma anche migliaia di posti di lavoro.

Lugano, che piaccia o meno, è ancora la terza piazza finanziaria con più di 50 banche insediate (non si sa ancora per quanto) e quindi ogni giorno vi sono centinaia di clienti che regolarmente vengono ed escono da Lugano.

Queste persone si recano da noi sia con l’auto privata che in treno. Da informazioni lette su qualche quotidiano e prese poi personalmente, nel futuro posto di polizia della Stazione FFS di Lugano, verrà installato un comando “interforze” diviso tra polizia cantonale, comunale, polizia ferroviaria, guardie di confine e, guarda caso, “guardia di finanza italiana”.

Questa combinazione adempierà anche con gli accordi di Schengen, ma un posto della guardia di finanza italiana in una stazione ferroviaria luganese dove ogni giorno arrivano e partono clienti delle banche luganesi sembra davvero troppo. Dove andrebbe a finire la poca “privacy” che ancora oggi i nostri clienti e noi tutti beneficiamo? Cosa debbono pensare i clienti italiani di questa presenza extraterritoriale del loro corpo di finanza?

Alla luce di quanto scritto sopra, chiedo al Lodevole Municipio di Lugano:

1) Che ne pensa il Municipio di questa scelta di mettere dei finanzieri italiani praticamente in città?

2) IL Municipio ha avuto possibilità di discuterne con le istituzioni cantonali, federali e FFS sulla scelta o meno?

3) IL Municipio è stato consultato prima che si decidesse di creare una posto di polizia misto svizzero-italiano?

4) Il Municipio di Lugano è stato chiamato a pagare parte dei costi per questa specifica ubicazione di polizia mista di cui gli uffici di un corpo di finanza estero?

5) Che tipo di competenze, margini di manovra, sistemi informatici e informazioni avranno i funzionari italiani?

6) A questi funzionari “esteri” cosa gli sarà permesso di fare e dove girare sul territorio della stazione e della città?

7) Era necessario un posto fisso in territorio luganese quando fino ad oggi erano solo sui treni Lugano-Chiasso?

8) Esistono, in virtù del principio di reciprocità, comandi di polizia svizzera e/o ticinese in territorio italiano?

Cordialmente vi saluto". -  Tiziano Galeazzi - Unione Democratica di Centro (partito della Confederazione Elvetica)

Lettera pubblicata sul giornale mattinonline.ch 


PARLAMENTARE SVIZZERO DENUNCIA: PERCHE' LA GUARDIA DI FINANZA ITALIANA APRIRA' UN COMANDO A LUGANO IN STAZIONE?


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Ufficio   comando   Guardia di Finanza   Lugano   Svizzera   stazione   controlli    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL

mercoledì 28 novembre 2018
L'accusa di "isolazionismo" scagliata contro il governo Conte per avere deciso di dare la parola al Parlamento circa l'adesione o meno dell'Italia alla proposta Onu sull'immigrazione è
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

lunedì 27 febbraio 2017
Sono 232 le persone che, dal 2015, si sono rivolte all'Associazione Luca Coscioni per chiedere informazioni su come ottenere l'eutanasia all'estero: di queste, 115 si sono poi effettivamente rivolte
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA COMMISSIONE EUROPEA AMMETTE L'EURO CATASTROFE IN UN DOCUMENTO DEL COMMISSARIO LASZLO ANDOR (E' LA FINE DELL'EURO!)

LA COMMISSIONE EUROPEA AMMETTE L'EURO CATASTROFE IN UN DOCUMENTO DEL COMMISSARIO LASZLO ANDOR (E'
Continua

 
IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG PUBBLICA LA STORIA DEL FAMIGERATO 3% (DOPO AVERLA LETTA, VIETATO ANDARE IN ARMERIA)

IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG PUBBLICA LA STORIA DEL FAMIGERATO 3% (DOPO AVERLA LETTA, VIETATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL GOVERNICCHIO CONTE METTE UNA TASSA SULLE PIATTAFORME

17 ottobre - I parlamentari della Lega, Massimo Garavaglia e Jacopo Morrone
Continua

LA GRAN BRETAGNA USCIRA' DALLA UE IL 31 OTTOBRE. PUNTO E BASTA.

17 ottobre - Il Regno Unito ''uscira' dalla Ue interamente il 31 ottobre. L'Irlanda
Continua

SALVINI: A DIFFERENZA DELL'ITALIA VOTO CITTADINI IN GRAN BRETAGNA

17 ottobre - ''Complimenti al premier Johnson e al popolo britannico per l'accordo
Continua

IL PRESIDENTE TRUMP RIFIUTA L'IDEA DI MATTARELLA DI NEGOZIARE SUI

16 ottobre - Secco botta e risposta tra Mattarella e Trump alla casa Bianca
Continua

LEGA PRESENTERA' MOZIONE DI SFIDUCIA A ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO.

16 ottobre - ''La maggioranza di Nicola ZINGARETTI non è in grado neanche di
Continua

COTTARELLI: MANOVRA NON ESPANSIVA E NON STIMOLA CRESCITA. PD:

16 ottobre - La manovra di bilancio per il 2020 ''non sara' affatto espansiva'', non
Continua

MATTEO SALVINI: STO BENE, GRAZIE DI CUORE DEI MESSAGGI, HO AVUTO

16 ottobre - ''Amici, volevo ringraziarvi di cuore per tutti i messaggi che mi avete
Continua

PRESIDENTE ORDINE COMMERCIALISTI: DALLA MANOVRA GOVERNO RISCHI PER

16 ottobre - La manovra del governo ''la giudico come la conferma di un momento di
Continua

MALORE, RICOVERATO ALL'OSPEDALE DI TRIESTE. FORZA MATTEO!

16 ottobre - TRIESTE - Il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno Matteo
Continua

GIOVANI IMPRENDITORI CONFINDUSTRIA: NELLA MANOVRA NULLA PER

16 ottobre - Nella manovra varata dal Consiglio ei Ministri ''non c'e' nulla per i
Continua

DISASTRO SETTORE AUTO IN ITALIA: VENDITE AGOSTO -9,9% E ORDINI

16 ottobre - Se non è una catastrofe, le somiglia molto. Il principale dei settori
Continua

CONFCOMMERCIO: A SETTEMBRE CONSUMI -0,3% E' IL TERZO CALO

16 ottobre - A settembre 2019 l'indicatore dei Consumi Confcommercio ha consolidato i
Continua

GIORNO DI LUTTO E PREGHIERA PER L'ULTIMO SALUTO AGLI AGENTI UCCISI

16 ottobre - TRIESTE - ''Un giorno di preghiera e lutto oggi per l'ultimo saluto agli
Continua

ALTRI 180 AFRICANI TRASPORTATI A LAMPEDUSA: L'INVASIONE DELL'ITALIA

16 ottobre - ''Le due motovedette classe 300 della Guardia Costiera e l'unità navale
Continua

SONDAGGIO IXE': LEGA CRESCE ANCORA SI CONFERMA 1° PARTITO

16 ottobre - Anche il sondaggio più ''ostile'' a Lega e centrodestra costretto a
Continua

ISTAT: PRODUZIONE INDUSTRIALE ITALIANA IN PICCHIATA -5,2% E

16 ottobre - L'Istat registra ad agosto 2019 una calo del fatturato del 2,2% su base
Continua

LA UE FARA' SANZIONI ALLA TURCHIA? NON SCHERZIAMO, NEANCHE PER IDEA

15 ottobre - BERLINO - Sanzioni Ue alla Turchia? Ma non scherziamo, neppure per
Continua

SONDAGGIO: BALZO DELLA LEGA CHE SALE AL 33,2% BENISSIMO FDI 7,6% E

15 ottobre - Avanzano Lega, Fdi, M5S e Fi, in calo Pd, e Italia viva. Lo rileva il
Continua

COLOSSALE PRESA IN GIRO: PD-M5S ''RIVALUTANO'' PENSIONI DI 6 EURO

15 ottobre - Con la mini rivalutazione delle pensioni che sta studiando il Governo in
Continua

FACEBOOK VA AVANTI A PREPARARE L'ARRIVO DI LIBRA. MOLTO BENE.

15 ottobre - Facebook va avanti con Libra, la sua valuta virtuale che dovrebbe
Continua
Precedenti »