55.079.156
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO A FINE 2014 AVRA' 320 MILIARDI DI SOFFERENZE. DEVE ACCANTONARNE 42 PER EVITARE IL DEFAULT!

giovedì 23 gennaio 2014

Le banche italiane dovranno mettere da parte fino al 42 miliardi di euro (57 miliardi dollari) in nuovi accantonamenti per perdite su crediti entro la fine del 2014. 

Secondo l’agenzia di rating, infatti, una ripresa per le banche italiane è ancora lontana. Le perdite sui crediti dovrebbero raggiungere i 143-153 miliardi entro la fine del 2014, pari all'8,2-8,4% dei prestiti.

S&P ritiene inoltre che il peggioramento delle condizioni economiche del Paese potrebbe far aumentare le perdite sui crediti, erodendo potenzialmente la patrimonializzazione delle banche italiane.

S & P si aspetta poi che le sofferenze degli istituti di credito italiani, nel 2014, saliranno fino a 320 miliardi di euro entro la fine di questo anno, il che costringerebbe il comparto a richiedere accantonamenti per crediti deteriorati intorno ai 32-42 miliardi di euro in più, per coprire le perdite sui crediti accumulate tra giugno 2013 e dicembre 2014.

L'allarme di Standard & Poor's è molto grave. Lo è soprattutto per il fatto che il sistema bancario italiano non è in grado, poichè non li possiede, di accantonare i fortissimi capitali che sarebbero necessari ad evitare fallimenti a catena. Quindi, diventa molto più probabile che in passato la possibilità che diverse banche italiane dichiarino fallimento entro la fine del 2014.  Se il Monte dei Paschi non è capace di trovare soli - si fa per dire, soli - 4 miliardi di euro indispensabili al proprio aumento di capitale per scongiurare il default, come è ipotizzabile che l'intero sistema bancario italiano riesca a recuperare più di 10 volte tanto per scongiurare il proprio, di default?

E' la domanda non posta ma sotto intesa dalle dichirazioni di S&P di oggi.

Redazione Milano

 


IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO A FINE 2014 AVRA' 320 MILIARDI DI SOFFERENZE. DEVE ACCANTONARNE 42 PER EVITARE IL DEFAULT!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

crediti deteriorati   Standard & Poor's   banche   italiane   Monte dei Paschi di Siena   MPS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
KRUGMAN: ''HOLLANDE E' IL SIMBOLO DELLA SVENTURA DEL CENTROSINISTRA EUROPEO, PEGGIO DELLA GRANDE DEPRESSIONE DEL 1929''

KRUGMAN: ''HOLLANDE E' IL SIMBOLO DELLA SVENTURA DEL CENTROSINISTRA EUROPEO, PEGGIO DELLA GRANDE
Continua

 
LIRA TURCA IN PICCHIATA: IN DODICI MESI HA PERSO IL 21%, NELLE ULTIME 24 ORE IL 10%. A RISCHIO MOLTE BANCHE EUROPEE.

LIRA TURCA IN PICCHIATA: IN DODICI MESI HA PERSO IL 21%, NELLE ULTIME 24 ORE IL 10%. A RISCHIO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!