44.294.665
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'INTERVISTA / UN CITTADINO SVIZZERO RACCONTA LA SUA ESPERIENZA FALLIMENTARE (RAZZISMO E XENOFOBIA) DI LAVORO IN ITALIA

giovedì 23 gennaio 2014

FALLITALIA(*) – Un ticinese racconta: “Ho provato a lavorare in Italia, ma hanno subito cercato di rendermi la vita impossibile. Vi racconto come…” La redazione del Mattinonline è stata contattata da un ticinese, che chiameremo Marco, il quale ha voluto raccontarci come è stato trattato quando ha provato a lavorare in Italia.

Marco, come mai hai cercato di lavorare in Italia?

Lavoravo in un’officina come meccanico, ma sono stato licenziato e al mio posto hanno assunto un frontaliere. Ho cercato lavoro in Ticino in tutti i modi ma niente da fare… Dato che non sono un tipo che sta a piangersi addosso, ho anche cercato oltre confine se c’era qualche opportunità lavorativa e si è presentata un’interessante opportunità.

Quale?

Praticamente collaborare con un negozio di sport italiano come rappresentante. Nulla di trascendentale, ma almeno ricominciavo a lavorare e queste sono cose che fanno bene al morale, perché stare tutto il giorno a far nulla diventa frustrante.

E poi cosa è successo?

Semplicemente ricevo una mail dal ministero (dell'Interno italiano - ndr) dove mi si chiede di riempire un formulario in quanto lavoratore di un paese ‘blacklistato’. Nel formulario mi si chiedono informazioni personali, senza però specificare il perché e l’uso che ne faranno. E nessuno vuole darmi spiegazioni. Ma senza non posso continuare a lavorare. Mi sembra un abuso e una situazione assurda, soprattutto considerando quanti italiani vengono a lavorare in Ticino senza alcun controllo del genere.

La ritiene un’ingiustizia?

Certamente, una mancanza di reciprocità assoluta. E poi se la Svizzera è in queste blacklist italiane è per questioni economiche, non certo per un disoccupato che cerca di fare il rappresentante in Italia.

E’ la prima volta che si sente discriminato in Italia?

No. Ho risposto ad alcune offerte di lavoro da parte di aziende italiane, alcune anche pubbliche, che mi hanno chiaramente detto “Noi assumiamo solo italiani”. Mi chiedo perché se lo fanno loro va tutto bene mentre se lo si fa in Svizzera siamo xenofobi e razzisti! Secondo me siamo solo meno furbi…

(*) la parola "FALLITALIA" è nell'originale dell'articolo. 

fonte notizia: Mattinonline.ch

 


L'INTERVISTA / UN CITTADINO SVIZZERO RACCONTA LA SUA ESPERIENZA FALLIMENTARE (RAZZISMO E XENOFOBIA)  DI LAVORO IN ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Lugano   lavoro   Italia   blacklist   razzismo   xenofobia   Ticino   Svizzera    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua
 
CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'': PRESIDIARE I CONFINI FUNZIONA

CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'':

martedì 21 febbraio 2017
LONDRA - La chiusura della rotta balcanica ha scatenato accese polemiche tra i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi, ma tale blocco ha avuto risultati positivi in Svizzera visto che ha
Continua
MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO, ITALIA RISCHIO PRINCIPALE)

MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO,

martedì 21 febbraio 2017
BERLINO - "L'Italia e' il 'rischio principale' della stabilita' dell'euro". Lo scrive il senior economist di Deutsche Bank Marco Stringa in un report, secondo quanto riporta l'agenzia internazionale
Continua
 
LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI, LI USANO GLI OVER 45''

LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI,

lunedì 20 febbraio 2017
PARIGI - Se in Italia trovare lavoro fisso e' molto difficile, non e' cosi' per i contratti da stagista il cui numero e' letteralmente esploso: e' questo l'aspetto degli ultimi dati sul mercato del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA TURCHIA STA PRECIPITANDO NEL DEFAULT. GRANDI BANCHE D'EUROPA E D'ASIA RISCHIANO UN CRAC DA 350 MILIARDI DI DOLLARI

LA TURCHIA STA PRECIPITANDO NEL DEFAULT. GRANDI BANCHE D'EUROPA E D'ASIA RISCHIANO UN CRAC DA 350
Continua

 
REPORTAGE DI PRITCHARD DEL TELEGRAPH DA DAVOS / ''TUTTI DICONO CHE L'EURO E' UNA CATASTROFE E L'EUROZONA E' PARALIZZATA''

REPORTAGE DI PRITCHARD DEL TELEGRAPH DA DAVOS / ''TUTTI DICONO CHE L'EURO E' UNA CATASTROFE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!