63.973.011
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ITALIA A FAVORE DEL DONO (DELLA UE) DI 150 MILIONI DI EURO AL GOVERNO DEL GAMBIA, UNO DEI PIU' SANGUINARI D'AFRICA

giovedì 23 gennaio 2014

LONDRA - Tutti gli italiani ridotti alla fame dalle recenti misure lacrime e sangue varate da questo governo di vili traditori sarebbero giustamente infuriati se sapessero che l'Unione Europea ha intenzione di dare al Gambia nei prossimi 7 anni la bellezza di 150 milioni di euro, equivalenti a 300 miliardi delle vecchie lire.

Tali soldi ovviamente non vengono dal cielo ma vengono direttamente prelevate dalle tasche dei cittadini di tutta Europa e quindi anche da quegli italiani costretti a chiudere per via della esosita' del nostro fisco e i burocrati di Bruxelles negli ultimi 6 anni hanno dato a questo paese africano 75 milioni di euro.

Il governo del Gambia e' sotto accusa per aver torturato diversi prigionieri politici e anche per esecuzioni sommarie e per questo motivo alcuni paesi europei sono contrari a questi aiuti. A Febbraio ci sara' un'incontro dei ministri membri della UE per decidere se dare questi 150 milioni o no quindi esiste la possibilita' che questi aiuti siano bloccati anche se Spagna e Italia sono a favore.

Per far comprendere al di là di ogni posizione politica, che razza di governo sia al potere in Gambia, è sufficiente leggere questa dettagliata denuncia di Amnesty International:

"Tre esponenti del Partito democratico unito (il tesoriere Amadou Sanneh, Malang Fatty e Alhagie Sambou Fatty) sono stati condannati a cinque anni per “sedizione”, ai sensi dell’art. 114 del codice penale, che punisce la diffusione di informazioni false.Prima che venisse emessa, il presidente Jammeh aveva già dettato la sentenza: “Danneggiare l’immagine di questo paese equivale a tradirlo e chi lo fa è destinato a pagare un alto prezzo. Odiare il proprio paese non è una cosa buona. In ogni religione, intraprendere una campagna di menzogne contro il proprio paese per conto di poteri esterni si chiama tradimento”. In cosa consisterebbe questo tradimento? Il 19 settembre 2013 Malang Fatty viene arrestato a un posto di frontiera, mentre sta cercando di lasciare il paese. Gli viene trovata addosso una lettera, scritta da Ahmadou Sanneh, che chiede ai destinatari di favorire la richiesta d’asilo politico di Fatty, che ha ricevuto minacce di morte da parte di funzionari del governo. Nella lettera, Sanneh denuncia anche le costanti intimidazioni nei confronti del Partito democratico unito. Con Malang Fatty viene arrestato suo fratello, Alhagie Sambou Fatty, che risulta essere colui che ha chiesto a Sanneh di scrivere la lettera. Lo stesso Sanneh viene arrestato sei giorni dopo, il 25 settembre. I due fratelli vengono tenuti in isolamento per un mese, subiscono torture e sono costretti a “confessare” in diretta televisiva nazionale. Non vedono un avvocato per tutta la durata della detenzione e del processo. Poi, la condanna. Amnesty International ha adottato i tre oppositori come prigionieri di coscienza e ha avviato una campagna per chiedere la loro scarcerazione immediata e incondizionata".

Questo e' un'altro esempio di come l'Unione Europea affama i cittadini italiani per dare soldi a corrotti dittatori stranieri ma ovviamente la stampa di regime mantiene un silenzio tombale perche' non vuole che la gente sappia la verita'. Per questo motivo l'Italia deve uscire dall'Unione Europea al piu' presto possibile cosi' che i nostri soldi possano essere usati per aiutare i tanti italiani che sono costretti a mangiare nelle mense della Caritas.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


L'ITALIA A FAVORE DEL DONO (DELLA UE) DI 150 MILIONI DI EURO AL GOVERNO DEL GAMBIA, UNO DEI PIU' SANGUINARI D'AFRICA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Gambia   dittatura   sanguinaria   Amnesty International   processi sommari   UE   Italia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco
Continua
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è
Continua
 
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua
GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il
Continua
 
COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO CRISI BANCARIE''

COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO

giovedì 11 ottobre 2018
NEW YORK - La decisione del governo di fissare il rapporto deficit/Pil al 2,4 per cento ha colto di sorpresa quei fondi esteri che a settembre avevano comprato BTp sulla scommessa che l'esecutivo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DIRIGENTE DI VERTICE DEL CONSIGLIO DI STATO: ''ECCO COME FAR USCIRE L'ITALIA DA EURO FISCAL COMPACT E MES'' (ECCEZIONALE!)

DIRIGENTE DI VERTICE DEL CONSIGLIO DI STATO: ''ECCO COME FAR USCIRE L'ITALIA DA EURO FISCAL COMPACT
Continua

 
DOPO LA DECISIONE DELL'INGHILTERRA DI AMMAINARE LE BANDIERE DELLA UE IN SVIZZERA SI FA LARGO LA STESSA VOLONTA' (EVVIVA)

DOPO LA DECISIONE DELL'INGHILTERRA DI AMMAINARE LE BANDIERE DELLA UE IN SVIZZERA SI FA LARGO LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!