65.635.550
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'UNGHERIA DEI MIRACOLI: NON SOLO -20% SUI COSTI ENERGETICI, DEI TRASPORTI, DEGLI ALIMENTI: INFLAZIONE GIU' A PICCO!

mercoledì 22 gennaio 2014

BUDAPEST - Certamente tutti gli italiani hanno ascoltato terrorizzati le apocalittiche minacce di "super inflazione", di "devastazione della ricchezza" e di altre orride conseguenze che sarebbero provocate dall'uscita dell'Italia dall'euro. Poco importa che siano false, ignobili menzogne, schifose prese in giro da parte di chi vede con terrore la perdita non della ricchezza, ma del potere politico che detiene, se accadesse.

Tuttavia, il tarlo del dubbio potrebbe essere rimasto. Mettersi contro la BCE, mettersi contro l'UNIONE EUROPEA, potrebbe essere "mortale" per l'Italia. Davvero?

L'Ungheria, come immagino moltissimi sappiano, ha letteralmente CACCIATO sia l'FMI, sia la BCE, sia l'Unione Europea fuori dai propri confini nazionali. Risultato: taglio del costo dell'energia, degli alimentari, aumento delle pensioni, taglio dei costi dei trasporti pubblici.

Ma non basta. Parliamo di inflazione, lo spauracchio sventolato sotto il naso degli italiani dagli amanti dell'euro. Non commento nè aggiungo altro. Leggete questa notizia ufficiale divulgata dalle agenzie stampa internazionali:

"I tagli ai prezzi dell'energia in Ungheria hanno raffreddato l'inflazione, portandola al livello più basso degli ultimi 44 anni. Nel mese di dicembre il tasso di d'inflazione, secondo i dati forniti oggi dall'ufficio centrale di statistica Ksh, è stato dello 0,4 per cento. A novembre 2013 l'inflazione era stata dello 0,9 per cento. Il primo ministro di destra Viktor Orban nel 2013 ha ordinato alle compagnie energetiche di tagliare i prezzi del 20 per cento. Una mossa, questa, che secondo gli oppositori aveva una valenza solo elettorale. E invece il dato di dicembre 2013 è quello più basso da marzo 1970. La debolezza dell'inflazione ha incoraggiato negli ultimi mesi a tagliare il tasso d'interesse di riferimento, una mossa prevista anche per questo mese". (TmNews, Afp e altri) 

Quindi, NON solo l'inflazione non è salita. L'inflazione E' DIMINUITA e per di più l'effetto benefico si riflette sul costo del denaro. Per gli ungheresi, ora, è ancor più conveniente chiedere un prestito in banca.

max parisi 


L'UNGHERIA DEI MIRACOLI: NON SOLO -20% SUI COSTI ENERGETICI, DEI TRASPORTI, DEGLI ALIMENTI: INFLAZIONE GIU' A PICCO!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL

mercoledì 28 novembre 2018
L'accusa di "isolazionismo" scagliata contro il governo Conte per avere deciso di dare la parola al Parlamento circa l'adesione o meno dell'Italia alla proposta Onu sull'immigrazione è
Continua
TEMPESTA DI VENTO E PIOGGIA DEL 30 OTTOBRE HA ABBATTUTO IN UN GIORNO GLI ALBERI CHE SAREBBERO STATI TAGLIATI IN UN ANNO

TEMPESTA DI VENTO E PIOGGIA DEL 30 OTTOBRE HA ABBATTUTO IN UN GIORNO GLI ALBERI CHE SAREBBERO STATI

venerdì 2 novembre 2018
La parola giusta, purtroppo, è catastrofe. l forte vento di scirocco, che ha colpito il 30 ottobre tutta l'Italia del Nord con raffiche stimate intorno ai 140 km orari, ha provocato
Continua
 
ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO  DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA, DIFESA, AIUTO AI POVERI

ARRIVANO I BENEFICI CONCRETI DELLA BREXIT: FORTE TAGLIO DELLE TASSE, AUMENTO SPESA SANITARIA,

martedì 30 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente ai contribuenti britannici arriva il bonus della Brexit: cosi' il quotidiano conservatore "The Telegraph" titola oggi martedi' 30 ottobre la sua prima pagina quasi interamente
Continua
INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN EUROPA DA ESPELLERE'

INTERVISTA DEL BRITANNICO GUARDIAN AL PRIMO MINISTRO CECO BABIS: ''700.000 IMMIGRATI CLANDESTINI IN

lunedì 29 ottobre 2018
LONDRA - Il primo ministro ceco Andrej Babis non e' certo uno che ha peli sulla lingua e lo ha dimostrato diverse volte criticando la politica migratoria della UE. A tale proposito pochi giorni fa
Continua
 
UN PRODOTTO ALIMENTARE SU QUATTRO NON RIPORTA L'ORIGINE DELL'ALIMENTO IN ETICHETTA: PETIZIONE PERCHE' SIA OBBLIGATORIO

UN PRODOTTO ALIMENTARE SU QUATTRO NON RIPORTA L'ORIGINE DELL'ALIMENTO IN ETICHETTA: PETIZIONE

lunedì 22 ottobre 2018
CERNOBBIO - A rischio "fake" nel carrello della spesa un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l'origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'UNGHERIA CONDANNA MC DONALD IN TRIBUNALE - A BUDAPEST - PER IL CONTENUTO DELLA ''CARNE DI POLLO''  (C'E' DENTRO PELLE)

L'UNGHERIA CONDANNA MC DONALD IN TRIBUNALE - A BUDAPEST - PER IL CONTENUTO DELLA ''CARNE DI POLLO''
Continua

 
LA TURCHIA STA PRECIPITANDO NEL DEFAULT. GRANDI BANCHE D'EUROPA E D'ASIA RISCHIANO UN CRAC DA 350 MILIARDI DI DOLLARI

LA TURCHIA STA PRECIPITANDO NEL DEFAULT. GRANDI BANCHE D'EUROPA E D'ASIA RISCHIANO UN CRAC DA 350
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!