45.229.245
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ISLANDA HA VOTATO: HA VINTO IL CENTRODESTRA CONTRARIO ALL'ADESIONE ALLA UE

domenica 28 aprile 2013

 REYKJAVIK, 28 APR - L''opposizione di centrodestra, contraria all'adesione all'Ue, e' data in largo vantaggio - nel rispetto dei pronostici - dalle prime proiezioni delle elezioni legislative svoltesi ieri in Islanda. Dal voto verra' fuori in ogni modo un nuovo premier visto l'uscente, la socialdemocratica Johanna Sigurdardottir, 70 anni, ha annunciato di ritirarsi dalla politica. In lizza per succederle, i sondaggi della vigilia davano il conservatore Bjarni Benediktsson, 43 anni, e il centrista David Gunnlaugsson, 38 anni.

Secondo uno spoglio parziale, il Partito del Progresso (centrista e agrario) di Gunnlaugsson si attesterebbe oltre il 33% dei voti, mentre il Partito dell'Indipendenza (destra) di Benediktsson sarebbe al 28-29%. Lontanissimi al momento i due partiti del governo uscente, quello che ha gestito la fase seguita alla svolta e alle nazionalizzazione delle banche con cui l'isola del grande nord fece fronte al tracollo finanziario del 2008: vale a dire l'Alleanza (socialdemocratica), indicata di poco sopra il 10%, e il Movimento verdi-sinistra, che le prime schede scrutinate relegano al 5,5.

(ANSA-AFP)


L'ISLANDA HA VOTATO: HA VINTO IL CENTRODESTRA CONTRARIO ALL'ADESIONE ALLA UE




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BALOTELLI E' CONTENTO. SI', DEL GOVERNO E SPECIALMENTE DEL MINISTRO CECILE KYENGE

BALOTELLI E' CONTENTO. SI', DEL GOVERNO E SPECIALMENTE DEL MINISTRO CECILE KYENGE

 
GOVERNO LETTA: NON HA ANCORA AVUTO LA FIDUCIA IN PARLAMENTO, E PER LA SERRACCHIANI E' GIA' UN INCUBO

GOVERNO LETTA: NON HA ANCORA AVUTO LA FIDUCIA IN PARLAMENTO, E PER LA SERRACCHIANI E' GIA' UN INCUBO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!