67.666.085
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SPRECHI & REGALIE UE / 140 MILIONI DI EURO REGALATI AGLI ''AMBIENTALISTI'' 500.000 EURO A ''SLOW FOOD'' (A CHE TITOLO?)

venerdì 17 gennaio 2014

L'Unione Europea ha regalato 140 milioni di euro a gruppi ambientalisti. Tutti coloro che hanno un familiare che si è suicidato per colpa dell'austerita' imposta dall'Unione Euopea, sarebbero sicuramente oltraggiati se sapessero che i burocrati di Bruxelles negli ultimi 15 anni hanno dato 90 milioni di sterline, all'incirca 140 milioni di euro, a gruppi ambientalisti con lo scopo di promuovere le politiche comunitarie.

A rivelare questo spreco di soldi e' Taxpayers Alliance, un'organizzazione inglese che da anni espone gli sprechi dell'amministrazione pubblica della Gran Bretagna e dell'Unione Europea e ha fatto una lista dei gruppi ambientalisti che hanno ricevuto fondi comunitari. (a che titolo?) 

L'European Environmental Bureau fin dal 1997 ha ricevuto fondi per un totale di 10,5 milioni di sterline (15 milioni di euro) allo scopo di vedere se i paesi membri applicano alla lettera le politiche ambientali della UE, il WWF ha ricevuto 7.4 milioni di sterline ( 11 milioni di euro) mentre Amici Della Terra ha ricevuto 6.4 milioni si sterline (14 milioni di euro).

Altri 25 gruppi hanno rivecuto un milione di euro cadauno per produrre un video del super-errore ambientalista Green Saving Man (l'uomo che salva l'ambiente) avente lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica a risparmiare energia.

Nel 2013 ben 32 gruppi hanno ricevuto fondi per un totale di 7,5 milioni di sterline (11 milioni di euro) e tra essi si possono elencare:

290mila sterline (430mila euro) al CEE Bandwatch Netwwork, un gruppo ambientalista della Repubblica Ceca

80mila sterline ( 120mila euro) a Counter Balance, un altro gruppo ambientalista ceco

260mila sterline (390mila euro) a Health Care Without Harm In Europe, un gruppo belga che studia gli effetti dell'impatto ambientale sulla salute

44mila sterline (65 mila euro) al Club Di Kyoto, un gruppo ambientale di Roma che organizza campagne di sensibilizzazione sul riscaldamento globale

350mila sterline (500mila euro) al gruppo italiano Slow Food i cui membri sono attivi nei corridoi del potere di Bruxelles e partecipano alla realizzazione delle politiche comunitarie in campo alimentare.

Tale spreco di denaro e' uno dei motivi per cui la maggioranza dei cittadini britannici vuole uscire dall'Unione Europea ma in molti hanno anche lanciato l'allarme riguardo alla perdita di credibilita' da parte delle associazioni ambientaliste che prendono questi fondi, le quali lungi dal migliorare l'ambiente, diventano uno strumento nelle mani di questi burocrati per distruggere le economie dei paesi membri e tale proposito si possono citare le tante imprese che hanno chiuso per via d inorme ambientali troppo rigide e senza senso.

Inoltre e' interessante notare come Greenpeace ha sempre rifiutato di prendere soldi dalla UE proprio perche' non si vuole compromettere e vuole mantenere la sua liberta' e indipendenza.

Questo scandalo deve finire e per tale motivo l'Italia deve uscire dall'Unione Europea al piu' presto possibile.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


SPRECHI & REGALIE UE / 140 MILIONI DI EURO REGALATI AGLI ''AMBIENTALISTI'' 500.000 EURO A ''SLOW FOOD'' (A CHE TITOLO?)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Slow Food   Roma   Italia   Bruxelles   sprechi   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MENTRE AL NORD ITALIA SI CHIACCHIERA, UN'INDIPENDENTISTA DI FERRO VINCERA' LE REGIONALI IN SARDEGNA: MICHELA MURGIA!

MENTRE AL NORD ITALIA SI CHIACCHIERA, UN'INDIPENDENTISTA DI FERRO VINCERA' LE REGIONALI IN
Continua

 
PUTIN: PROPRIO VOI CI CRITICATE PER VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI? VI RACCONTIAMO COSA COMBINATE NELLA UE, CARI SIGNORI.

PUTIN: PROPRIO VOI CI CRITICATE PER VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI? VI RACCONTIAMO COSA COMBINATE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »