76.661.060
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SALE IL FASTIDIO IN SVIZZERA PER L'ESODO DELLE AZIENDE ITALIANE IN FUGA. IL ''RACCONTO'' DI UNA TELEFONATA NE DA' L'IDEA

mercoledì 15 gennaio 2014

LUGANO - Dopo qualche mese di tregua, in coincidenza con la presenza quotidiana sui giornali ticinesi (e di riflesso anche su quelli della fascia di confine) della questione dei “padroncini” italiani, da un paio di mesi le ditte italiane sono tornate all’attacco, tempestando di telefonate gli studi professionali del Ticino.

Con la premessa che Ticinolive (il quotidiano che pubblica questo articolo - ndr)  rispetta ogni persona e ogni ditta alla ricerca di lavoro e che – dunque – questa non è una presa in giro, né un voler giudicare.

Si tratta della fedele trasposizione di una telefonata giunta ieri in uno studio professionale ticinese (con l’aggiunta di alcune note semi-serie), volta a mostrare lo stato della situazione.

Ditta italiana : “Buongiorno, sono la dottoressa YX della ditta Z di Milano, Italia.”

(nota: malgrado la crisi e i tempi bui, non cala il piacere tutto italiano di far sapere che si è “dottori” e “dottoresse” a noi “ticinesi” che nemmeno sappiamo dove si trova Milano, dato che viene precisato che è in Italia. In un’altra occasione, a telefonare era stata una ditta che si era presentata come “una ditta italiana forte di una partnership ticinese e con uffici espositivi a Lugano, Svizzera.” E ovviamente la precisazione di dove sta Lugano era necessaria.)

Tornando alla telefonata della dottoressa milanese, questa aveva proseguito dicendo : “Oggi pomeriggio un nostro rappresentante si trova nella vostra zona e vuole passare da voi per un colloquio conoscitivo, alfine di esporre la nostra paletta merceologica per l’eventuale instaurazione di un rapporto di tipo collaborativo.

(nota : non cala nemmeno l’abitudine molto italiana di farcire ogni frase con una serie di parole inutili.)

Il collaboratore dello studio professionale ticinese ha ringraziato dell’offerta di collaborazione e ha spiegato che lo studio lavora unicamente con ditte ticinesi.

La dottoressa milanese ha risposto : “Capisco, ma noi collaboriamo con la ditta X e la ditta Y (due ditte ticinesi) e pensiamo che sarete interessati a far parte di questo gruppo che fa capo alla nostra azienda. I nostri prezzi sono concorrenziali…"

Il collaboratore dello studio professionale ticinese ha approfittato della “pausa ad effetto” della dottoressa milanese per ribadire che lo studio non fa capo a ditte estere. Ha poi ringraziato nuovamente e detto che malgrado abbiano un buon prodotto e prezzi concorrenziali non c’è interesse per una collaborazione.

Dottoressa milanese : “Allora non volete pagare di meno?”

Dall’altro capo del telefono è stato spiegato che non è una questione di prezzo ma che – come detto e ripetuto – lo studio lavora unicamente con ditte ticinesi.

A questo punto dovrebbe prevalere il buon senso, ma la dottoressa milanese insiste : “Capisco. Ma non vi prenderemo molto tempo. Un colloquio per conoscerci, pochi minuti e potrete valutare la nostra offerta, che riterrete sicuramente conveniente...”

E qui il collaboratore dello studio professionale ticinese ha ritenuto che si fosse andati oltre il limite del buonsenso e aveva chiuso la telefonata dicendo : “Vi ringraziamo ma non siamo interessati. Buona giornata.”

A questo studio, come a molti altri in tutto il cantone, da circa due anni telefonate simili ne arrivano in media 2 al giorno, dal lunedì al venerdì. In alcuni studi si era notata una pausa fra agosto e novembre del 2013, ma poi queste telefonate sono ricominciate e sembra non accenneranno a smettere.

TICINOLIVE.CH.


SALE IL FASTIDIO IN SVIZZERA PER L'ESODO DELLE AZIENDE ITALIANE IN FUGA. IL ''RACCONTO'' DI UNA TELEFONATA NE DA' L'IDEA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Canton Ticino   Svizzera   fuga   aziende   Lugano   Milano    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DICHIARAZIONE BOMBA / PROFUMO: ''SE SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SALTA L'INTERO SISTEMA BANCARIO ITALIANO''.

DICHIARAZIONE BOMBA / PROFUMO: ''SE SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SALTA L'INTERO SISTEMA
Continua

 
ALLA CAMERA VANNO AL VOTO LE MOZIONI PER LA ''REVISIONE DEL FISCAL COMPACT'' (VOTATO DA TUTTO IL PRECEDENTE PARLAMENTO!)

ALLA CAMERA VANNO AL VOTO LE MOZIONI PER LA ''REVISIONE DEL FISCAL COMPACT'' (VOTATO DA TUTTO IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua

DIMISSIONI A CATENA AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA: TUTTA GENTE DI

15 maggio - ''Prima le dimissioni di Basentini, capo del Dap, ora quelle di Baldi,
Continua

FONTANA: TEST SIEROLOGICI INUTILI PER SINGOLI, SONO TEST

15 maggio - MILANO. ''I test sierologici sono inutili per cittadini singoli che non
Continua

GOVERNATORE FONTANA: MES? E' PERICOLO ESTREMO, STESSI SOLDI IN

15 maggio - MILANO - ''La vedo come una situazione di estremo pericolo perche' le
Continua

IN GERMANIA IERI 101 MORTI DA COVID 913 NUOVI CONTAGIATI

15 maggio - BERLINO - I casi di coronavirus in Germania sono saliti a 173.152
Continua

IN GERMANIA DIMINUISCONO I MORTI DA COVID MA AUMENTANO I CONTAGI

14 maggio - BERLINO - La Germania registra 89 decessi per Covid-19 nelle ultime 24
Continua
Precedenti »