43.418.936
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DICHIARAZIONE BOMBA / PROFUMO: ''SE SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SALTA L'INTERO SISTEMA BANCARIO ITALIANO''.

mercoledì 15 gennaio 2014

SIENA - Mps ha le energie e le strategie per un pieno rilancio e non può rischiare di fare saltare l'operazione aumento di capitale, cosa che metterebbe a repentaglio l'intero sistema bancario italiano. Lo ha spiegato il presidente dell'istituto senese Alessandro Profumo in un'intervista al quotidiano la Repubblica all'indomani del Cda, in cui lo stesso Profumo e l'AD Fabrizio Viola hanno comunicato l'intenzione di restare, dopo la polemica con la Fondazione, azionista di maggioranza, per la scelta di posticipare l'aumento di capitale.

"Ho deciso di restare e lui (Viola) con me, per una ragione molto semplice: se ce ne fossimo andati, il traguardo della ricapitalizzazione e quindi del pieno rilancio della banca, che oggi resta molto difficile, sarebbe diventato impossibile", dice Profumo. Secondo il presidente dell'istituto senese "se non riusciamo a fare l'aumento di capitale, non è a rischio solo il Monte, ma l'intero sistema bancario italiano" e sarebbe un segnale pessimo anche per altre banche che hanno bisogno di ricapitalizzarsi come Carige e Popolare di Milano.

La scelta della Fondazione di posticipare l'operazione a maggio rende "la prospettiva più incerta e il percorso più accidentato", avverte Profumo, il cui obiettivo è "difendere l'autonomia della banca", impedendo alla politica di "rimettere i piedi" dentro all'istituto. In termini di interessi sul cosiddetti Monti bond, ovvero il prestito concesso dal Tesoro per tenere a galla l'istituto, la scelta di rinviare l'aumento di capitale costerà 120 milioni. "Anche per questo avremmmo preferito partire da subito", spiega il banchiere.

Profumo si auspica che la Fondazione Mps "trovi gli interlocutori giusti" a cui cedere parte della sua quota ma "soprattutto che i tempi siano molto brevi e rispettati". La banca ha bisogno di soci finanziari per crescere più che un socio industriale con cui fondersi, secondo il manager. "Dal mio punto di vista personale l'opzione è indifferente, ma dal punto di vista dell'istituto io reputo migliore la soluzione di uno o più soci finanziari", dice. "Se arriva un'altra banca, compra, incorporta e addio Siena".

Infine, una piccola stilettata nei confronti del Tesoro, con cui i rapporti sono "definiti molto buoni" ma da cui il manager si sarebbe aspettato una "maggiore incisività nei confronti della Fondazione". (Reuters)


DICHIARAZIONE BOMBA / PROFUMO: ''SE SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SALTA L'INTERO SISTEMA BANCARIO ITALIANO''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Profumo   MPS   Siena   aumento di capitale   Fondazione   Pd   Tesoro    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALTRO ORRENDO BUCO: 4 MILIARDI DI EURO L'ANNO DAL TESORO PER PAGARE LE PENSIONI DEI FERROVIERI (CONTRIBUTI MAI VERSATI!)

ALTRO ORRENDO BUCO: 4 MILIARDI DI EURO L'ANNO DAL TESORO PER PAGARE LE PENSIONI DEI FERROVIERI
Continua

 
SALE IL FASTIDIO IN SVIZZERA PER L'ESODO DELLE AZIENDE ITALIANE IN FUGA. IL ''RACCONTO'' DI UNA TELEFONATA NE DA' L'IDEA

SALE IL FASTIDIO IN SVIZZERA PER L'ESODO DELLE AZIENDE ITALIANE IN FUGA. IL ''RACCONTO'' DI UNA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!