52.045.119
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE MOTIVAZIONI DELLA CORTE COSTITUZIONALE CANCELLANO GLI ELETTI COL PREMIO DI MAGGIORANZA, MA ''POSSONO RESTARE'' (SCHIFO)

lunedì 13 gennaio 2014

Dopo quattro ore di camera di consiglio i 15 giudici della Corte costituzionale hanno dato il via libera al testo delle motivazioni della sentenza con cui, lo scorso 4 dicembre, hanno azzerato il Porcellum.

La sentenza è auto applicativa e questo significa che in caso in inerzia del Parlamento si andrebbe a votare con ciò che resta del porcellum mutilato del premio di maggioranza e delle liste bloccate: in altre parole, se si andasse alle urne nei prossimi giorni si voterebbe con un sistema proporzionale puro con la preferenza unica.

La sentenza è stata depositata in Cancelleria ed emerge subito che i punti qualificanti del testo sono due: quello sul premio di maggioranza, che può sussistere ma deve avere una soglia di accesso e non può essere cumulato a altri meccanismi maggioritari; e quello che non vieta le liste bloccate purché siano corte (4-5 candidati al massimo) in modo da consentire all’elettore di identificare bene il candidato.

Questo significa che tutti e tre i sistemi proposti dal segretario del Pd, Matteo Renzi, agli altri leader di partito sarebbero compatibili con la Costituzione secondo l’ultima decisone della Corte.

In particolare avrebbe il via libera il sistema spagnolo, che prevede le liste bloccate corte, mentre, per quanto riguarda il premio di maggioranza, la Corte invita il legislatore a non moltiplicare gli effetti maggioritari. Non ci sarebbero ostacoli infine per il Mattarellum corretto (75% uninominale e 25 % proporzionale) ma anche in questo caso va prestata grande attenzione all’entità del premio che si vuole inserire nella parte proporzionale.

Anche per il doppio turno, infine, vale il via libera per il listino bloccato corto che potrebbe essere alternativo alla preferenza.

Ma la sentenza salva il posto agli illegittimi in Parlamento!

Infatti:  ''È evidente che la decisione che si assume, di annullamento delle norme censurate, avendo modificato in parte qua la normativa che disciplina le elezioni per la Camera e per il Senato, produrrà i suoi effetti esclusivamente in occasione di una nuova consultazione elettorale, consultazione che si dovrà effettuare o secondo le regole contenute nella normativa che resta in vigore a seguito della presente decisione, ovvero secondo la nuova normativa elettorale eventualmente adottata dalle Camere''. E' quanto si legge nelle motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale che il 4 dicembre scorso ha bocciato due punti del Porcellum.

Fonte notizia Ansa


LE MOTIVAZIONI DELLA CORTE COSTITUZIONALE CANCELLANO GLI ELETTI COL PREMIO DI MAGGIORANZA, MA ''POSSONO RESTARE'' (SCHIFO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

sentenza   corte costituzionale   decaduti   deputati   Pd   elezioni   maggioranza    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONFINDUSTRIA SCATTA LA FOTO DEL DISASTRO DISOCCUPAZIONE DEI GIOVANI: 260.000 ANDATI ALL'ESTERO (LAUREATI QUASI TUTTI)

CONFINDUSTRIA SCATTA LA FOTO DEL DISASTRO DISOCCUPAZIONE DEI GIOVANI: 260.000 ANDATI ALL'ESTERO

giovedì 14 settembre 2017
La fuga dei giovani all'estero, legata alla mancanza di lavoro, altro che "aumento dell'occupazione" come invece sbandiera il governo Pd, costa all'Italia un punto di Pil all'anno, circa 14 miliardi
Continua
 
NORVEGIA VIRA A DESTRA: DOPO 30 ANNI VINCE DI NUOVO IL CENTRODESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICO E ANTI MIGRANTI

NORVEGIA VIRA A DESTRA: DOPO 30 ANNI VINCE DI NUOVO IL CENTRODESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICO E

martedì 12 settembre 2017
OSLO - La coalizione di centrodestra, nazionalista e contraria all'invasione di migranti in Europa, guidata dalla premier uscente Erna Solberg ha vinto le elezioni legislative in Norvegia. A
Continua
LA MERKEL E SCHULZ CONTRO L'ENTRATA DELLA TURCHIA NELLA UE E SCATTA L'ALLARME SULLE COMUNITA' ISLAMICHE IN GERMANIA

LA MERKEL E SCHULZ CONTRO L'ENTRATA DELLA TURCHIA NELLA UE E SCATTA L'ALLARME SULLE COMUNITA'

martedì 5 settembre 2017
BERLINO - L'annuncio, durante il dibattito tra i candidati alla Cancelleria tedesca Angela Merkel e Martin Schulz, che entrambi intendono interrompere i negoziati di adesione della Turchia all'Unione
Continua
 
LA MERKEL E SCHULZ PRESENTANO I PROGRAMMI ELETTORALI CON IN COMUNE UNA NUOVA LEGGE SUI MIGRANTI SU MODELLO AUSTRALIANO!

LA MERKEL E SCHULZ PRESENTANO I PROGRAMMI ELETTORALI CON IN COMUNE UNA NUOVA LEGGE SUI MIGRANTI SU

domenica 3 settembre 2017
BERLINO - Mentre in Italia si discute, senza risultati, sulla legge elettorale e i partiti tengono ancora nascoste le carte da giocare in campagna elettorale che porterà molto probabilmente
Continua
GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI ISLAMICI''

GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI

martedì 22 agosto 2017
LONDRA -  "E' ora che l'Europa si svegli e riconosca il problema dello scontro di civilta' causato dal fatto che enclavi musulmane agiscono da basi di supporto per i terroristi". Questa frase
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LO STATO NON SA IL TOTALE DEI DEBITI DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI E IL 62% DEI NUOVI PAGAMENTI E' IN RITARDO (PAZZESCO)

LO STATO NON SA IL TOTALE DEI DEBITI DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI E IL 62% DEI NUOVI PAGAMENTI E'
Continua

 
L'ITALIA HA 2.104,1 MILIARDI DI EURO DI DEBITO PUBBLICO, QUASI IL 130% DEL PIL (55 MILIARDI DATI ALLA UE) E' LA FINE.

L'ITALIA HA 2.104,1 MILIARDI DI EURO DI DEBITO PUBBLICO, QUASI IL 130% DEL PIL (55 MILIARDI DATI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua

MATTEO SALVINI: ''TOTALE SOLIDARIETA' AI 14 ARRESTATI IN CATALOGNA.

20 settembre - ''Totale solidarieta' ai 14 cittadini arrestati in Catalogna dal governo
Continua

RESISTENZA PER LE VIE DI BARCELLONA: MIGLIAIA DI PERSONE OCCUPANO

20 settembre - BARCELLONA - Migliaia di persone sono scese in piazza a Barcellona per
Continua

APPELLO ALLA RESISTENZA DEL PRESIDENTE DELLA CATALOGNA CONTRO IL

20 settembre - BARCELLONA - Appello alla resistenza del presidente della Catalogna
Continua

GUARDIA CIVIL OCCUPA SEDI DEL GOVERNO CATALANO, FOLLA IN PIAZZA

20 settembre - BARCELLONA - Sono almeno dieci le persone arrestate - 12 dicono fonti
Continua

SPAGNA PRECIPITA NELLA DITTATURA: ARRESTATI 12 MEMBRI DEL GOVERNO

20 settembre - BARCELLONA - Arriva la notizia che la Guardia Civil spagnola ha
Continua
Precedenti »