67.704.192
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOVE VA, VA, LA MINISTRA DELL'INTEGRAZIONE KYENGE SCATENA MANIFESTAZIONI DI PROTESTA E DISORDINI. OGGI, A BRESCIA

sabato 11 gennaio 2014

BRESCIA - Tensione e spintoni all’esterno dell’auditorium San Barnaba, a Brescia, dove stamattina si è tenuto un convegno sull’immigrazione con il Ministro Cécile Kyenge. Sono infatti arrivati a contatto militanti dei centri sociali e manifestanti di centro destra. Erano circa duecento le persone giunte davanti alla sede dell’incontro organizzato dall’amministrazione comunale per protestare contro le sue politiche per i migranti.  

 Sono stati coinvolti anche l’assessore regionale lombardo Viviana Beccalossi e il consigliere della Lega Fabio Rolfi, spintonati e insultati. La polizia ha allontanato i militanti di destra che non erano stati autorizzati ad arrivare davanti all’auditorium dove era in corso il convegno con il Ministro Kyenge. In mattinata la Questura di Brescia aveva infatti autorizzato una manifestazione di Fratelli d’Italia, Forza Nuova e Lega Nord esclusivamente in piazzale Arnaldo, a qualche centinaia di metri di distanza da dove era in corso il convegno sull’immigrazione.  

La tensione è scattata quando alcuni persone di nazionalità straniera hanno esposto uno striscione, che secondo Beccalossi e Rolfi non doveva essere fatto esporre perché non autorizzato. «Siamo stati insultati solo perché stavamo aspettando l’uscita del Ministro» ha detto la Beccalossi. «Quando a Brescia è arrivato Berlusconi - ha aggiunto Beccalossi- sono stati fatti entrare in piazza manifestanti che si sono permessi di sputare a Ministri della Repubblica. Rispetto l’operato delle forze dell’ordine, ma - ha concluso l’assessore regionale- a pochi mesi di distanza sono stati usati due pesi e due misure».

Questa mattina alle 10 Beccalossi e Rolfi avevano partecipato a una manifestazione insieme anche a rappresentanti di Forza Nuova, poco lontano dal luogo dove si trova il ministro Kyenge, contestando le idee del ministro dell’Integrazione e ribadendo che su questo tema «Brescia ha già dato». 

«Siamo qui per difendere i diritti degli italiani che in una città come Brescia che ha la più alta presenza di stranieri rischiano di subire un razzismo al contrario» ha detto l’assessore Beccalossi. Per il consigliere regionale della Lega Fabio Rolfi «il Ministro Kyenge è un pericolo per le sue idee di apertura indiscriminata agli stranieri». L’assessore Beccalossi che portava una bandiera del suo partito, insieme agli altri manifestanti del centrodestra, è stata allontanata dalla polizia.  

Articolo pubblicat dalla Stampa di Torino - che ringraziamo.

Nota.

Invece di andare a Brescia, VADA IN CONGO A RISOLVERE LA TREMENDA QUESTIONE DELLE ADOZIONI! Tante famiglie italiane hanno dovuto abbandonare là i loro bambini adottati. Si vergogni, ministro!

max parisi


DOVE VA, VA, LA MINISTRA DELL'INTEGRAZIONE KYENGE SCATENA MANIFESTAZIONI DI PROTESTA E DISORDINI. OGGI, A BRESCIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Kyenge   Brescia   protesta   Forza Nuova   Lega   Forza Italia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO / CENTRODESTRA NETTAMENTE AVANTI, SALE L'M5S, GOVERNO LETTA PRECIPITA, SCELTA CIVICA AL LUMICINO, LEGA IN CALO

SONDAGGIO / CENTRODESTRA NETTAMENTE AVANTI, SALE L'M5S, GOVERNO LETTA PRECIPITA, SCELTA CIVICA AL
Continua

 
BENZINA E GASOLIO: CALI NELLE VENDITE FINO AL 30%, TASSE ANCORA IN AUMENTO: 2014 INFERNALE PER TRASPORTATORI E PRIVATI.

BENZINA E GASOLIO: CALI NELLE VENDITE FINO AL 30%, TASSE ANCORA IN AUMENTO: 2014 INFERNALE PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »