45.038.270
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

E' PRONTA L'ARMA ''FINE DI MONDO'' COME NEL FAMOSO FILM. IL DOTTOR STRANAMORE OGGI SI CHIAMA DRAGHI, MA ANCHE OBAMA E...

giovedì 9 gennaio 2014

La Bomba che Obama, Bernanke e Draghi hanno depositato sotto il nostro sedere prima o poi esplodera'. Per comprare tempo questi signori hanno ignorato i problemi ed hanno artificialmente pompato la crescita mondiale stampando montagne di denaro. La politica monetaria di Greenspan che ha ignorato i rischi sistemici ed ha condotto al crollo del 2008 sembrera' un gioco da educande quando saranno chiari i danni prodotti all'economia mondiale da questi signori.

In Europa Draghi, non potendo stampare moneta, ha regalato soldi a pioggia alle banche che in eccesso di liquidita' stanno sostenendo i deficit dei Governi Europei che fanno finta di avere una politica economica ma in realta' tirano solo a campare. Tutti inneggiano oggi alla saggezza del trio Obama-Bernanke-Draghi ma i danni che verranno saranno direttamente imputabili a questi tre signori che stanno infilando la polvere sotto il piu' pericoloso dei tappeti: la stampa indiscriminata di denaro.

Anche all'interno della Federal Reserve inizia a serpeggiare la paura. Alcuni membri vorrebbero diminuire drasticamente l'immissione di 85 miliardi di dollari al mese (!) introdotta da Ben Bernanke ma sono in netta minoranza. La "illuminata" maggioranza del comitato direttivo della Banca Centrale americana preferisce aspettare che la frittata sia fatta prima di ritirare liquidita' dal mercato, ed il paradosso e' che forse hanno ragione loro dato che per ritirare 4.000 miliardi (!) immessi artificialmente nell'economia mondiale occorrerebbero misure cosi' drastiche che determinerebbero il fallimento di molte banche e di piu' di uno Stato.

Cosi' il 2014 si apre con l'incertezza su quando esplodera' il bubbone ed ad ogni dato sulla disoccupazione e sull'inflazione americana tutti trattengono il fiato. Negli USA l'inflazione fino ad ora non e' partita solo perche' il prezzo del gas si e' notevolmente ridotto grazie alle nuove tecniche di estrazione ma il prezzo degli immobili e degli alimentari da' inequivocabili segnali di rialzo.

Quando la componente energetica dei prezzi al consumo non riuscira' piu' a controbilanciare le spinte inflattive il disastro sara' inevitabile. Quando questo avverra'? Nessuno lo sa, e fino a quando la festa del denaro regalato dalle banche centrali continuera' tutti incasseranno i propri bonus milionari senza porsi troppe domande ed acquistando tutto quello che si trova disponibile sul mercato.

Nessuno si azzarda a dare una data per l'inizio del crack perche' teme di essere smentito dai fatti per avere poi ragione solo qualche anno dopo e nel frattempo perdere prestigio e benefici, ma noi che siamo liberi pensatori e liberi calcolatori, come avevamo previsto la manovra di Saccomanni e lo sforamento del deficit pubblico e la contrazione del Pil per il 2013, possiamo dirvi che questa finta tranquillita' dei mercati mondiali non potra' protrarsi oltre il 2015 e che gia' nella seconda meta' del 2014 vedremo i segnali di cedimento che saranno, ancora una volta ignorati, e ci porteranno dritti verso il grande crack.

Le prime vittime saranno gli stati con grandi debiti pubblici e le loro banche. Mentre Renzi parla di Job Act , Draghi e company ci stanno preparando un altro Job, un Italian Job! (Dagospia) 


E' PRONTA L'ARMA ''FINE DI MONDO'' COME NEL FAMOSO FILM. IL DOTTOR STRANAMORE OGGI SI CHIAMA DRAGHI, MA ANCHE OBAMA E...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Obama   Draghi   Bernanke   Dagospia   Banca Centrale Europea   Fed    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SPIETATA QUANTO VERITIERA ANALISI DEI DATI ECONOMICI EUROPEI FATTA DA OLTRE OCEANO (LA RIPRESA? MA CERTO...)

SPIETATA QUANTO VERITIERA ANALISI DEI DATI ECONOMICI EUROPEI FATTA DA OLTRE OCEANO (LA RIPRESA? MA
Continua

 
L'FMI PER LA SECONDA VOLTA IN QUATTRO MESI SCRIVE: ''PRELIEVO FORZOSO DAI CONTI CORRENTI O L'EUROPA INTERA VA IN DEFAULT''

L'FMI PER LA SECONDA VOLTA IN QUATTRO MESI SCRIVE: ''PRELIEVO FORZOSO DAI CONTI CORRENTI O L'EUROPA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!