67.138.062
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ABBIAMO GUARDATO DA VICINO IL JOBS ACT DI RENZI ED E' SOLO UNO STRUMENTO DI PROPAGANDA (DOVE PRENDE I SOLDI PER FARLO?)

giovedì 9 gennaio 2014

Abbiamo letto quello che Matteo Renzi ha definito  "Jobs Act", un miscuglio di proposte centrate sul tema del lavoro. Ecco le conclusioni 

LE PRINCIPALI PROPOSTE

Su alcuni punti il sindaco osa abbastanza: tagliare l’Irap, assegno universale di disoccupazione, via i contratti a tempo indeterminato per i dirigenti pubblici. Queste le proposte più riformiste avanzate dal segretario Pd.

LE PRINCIPALI ASSENZE

Vacuo invece sulla questione articolo 18 che il Jobs Act non menziona. Renzi si limita a proporre una semplificazione delle norme e la riduzione delle forme contrattuali. Anche sul lavoro pubblico dipendente non forza la mano, continuando ad insistere su concorsi e contratti a tempo indeterminato.

LE IMPRONTE TEDESCHE

D’ispirazione socialdemocratica tedesca quella di portare nei cda delle società le rappresentanze sindacali. Certo, con la struttura vetusta e mai completata dei sindacati italiani, al di la delle questioni di merito e principio, si fatica ad immaginare una governance che possa ridare slancio alle relazioni industriali.

LE COPERTURE MANCANTI

Le coperture sono proprio quelle che Renzi non svela, così come i costi. A quanto ammonta, in termini monetari, l’assegno universale di disoccupazione? Da dove si prendono i soldi per finanziare una seria formazione professionale? E quelli per tagliare l’Irap? Bene la riduzione del costo dell’energia del 10%, ma sul punto il sindaco nicchia su dove prendere i soldi per effettuare lo sgravio. Mancando del tutto le indicazioni su come e dove Renzi intenda recuperare le risorse economiche per il suo Jobs Act, il progetto renziano di riforma del lavoro al di là perfino del merito, rimane scritto nel libro dei sogni. A per alcuni, degli incubi.

L’ARMA COMUNICATIVA

Questo progetto chiamato Jobs Act sembra concepito più come un'arma di comunicazione, una proposta politica, che come un reale piano per scardinare i nodi legislativi e fiscali che incrostano il sistema. Perché Renzi e Letta, concludendo, non hanno neppure spiegato se sarà una proposta del Governo o meno.


ABBIAMO GUARDATO DA VICINO IL JOBS ACT DI RENZI ED E' SOLO UNO STRUMENTO DI PROPAGANDA (DOVE PRENDE I SOLDI PER FARLO?)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Renzi   jobs act   riforme   lavoro   Irap    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua
LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli
Continua
 
SAN VALENTINO (NON E') LA FESTA DEGLI INNAMORATI: LA SOLITUDINE SGOMENTA CHI E' DA SOLO, 3 ITALIANI SU 10 NE HANNO PAURA

SAN VALENTINO (NON E') LA FESTA DEGLI INNAMORATI: LA SOLITUDINE SGOMENTA CHI E' DA SOLO, 3 ITALIANI

mercoledì 13 febbraio 2019
La solitudine sgomenta, e la sua ombra si fa sentire ancor di più quando si avvicina la festa - per altro commerciale - degli innamorati. Tre italiani su dieci, infatti, hanno paura di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ITALIA A ROTOLI E LA MINISTRA BONINO REGALA 45 MILIONI DI EURO AL SENEGAL! (PER PROMUOVERE L'EGUAGLIANZA UOMO DONNA)

ITALIA A ROTOLI E LA MINISTRA BONINO REGALA 45 MILIONI DI EURO AL SENEGAL! (PER PROMUOVERE
Continua

 
INCHIESTA / PUZZA DI BRUCIATO: FINANZIARIE LONDINESI & 10 MILIONI DI EURO & PRIMARIE PD & RENZI. GIUDICI INDAGATE PLEASE

INCHIESTA / PUZZA DI BRUCIATO: FINANZIARIE LONDINESI & 10 MILIONI DI EURO & PRIMARIE PD & RENZI.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!