46.517.814
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''ROMANIA E BULGARIA, IL FALLIMENTO EUROPEISTA'' (REPORTAGE DI UN QUOTIDIANO BELGA SULL'AMARA REALTA' DI QUESTI DUE PAESI)

mercoledì 8 gennaio 2014

BRUXELLES - Dal 1° gennaio 2014, non vi sono più ostacoli alla mobilità dei lavoratori bulgari e rumeni all'interno della UE, e questo fatto solleva questioni di grande entità.

Romania e Bulgaria non sono allo stesso stadio di sviluppo dei Paesi dell'Europa. Strade sterrate, case di legno, carretti trainati da cavalli o asini, vecchie auto Dacia (Renault 12 dell'era Ceaucescu), è questa l'immagine vera della Romania per nulla diversa dall'era di Ceaușescu. Venticinque anni dopo la caduta del comunismo, così poco è cambiato in campagna.

Quasi 50 anni di comunismo in Romania e Bulgaria, e quindi di regime poliziesco di terrore e di collasso economico, hanno profondamente influenzato l'ordine sociale di queste società rurali. Hanno permanentemente distrutto le famiglie e i loro beni, come la proprietà di un terreno o di una piccola fattoria.

Inoltre, l'arrivo improvviso dell'economia capitalistica in un mercato del lavoro non adatto, impreparato ad essa, ha aggravato la crisi sociale e morale di questi Paesi che non sono stati in alcun modo pronti ad entrare nell'Unione Europea.

Il risultato è stato che invogliamo una parte della popolazione a lasciare le loro case e venire qui, ma impreparati a lavorare nelle aziende, e accogliamo con favore anche giovani laureati delusi con uno stipendio medio di circa 100 euro! Essi creano un significativo squilibrio.

La maggior parte dei loro figli sono allevati dai nonni, i bambini vedono i genitori solo due o tre volte l'anno . De Standaard (altro quotidiano - ndr) ha scritto nel suo numero del 01/04/13 che ci saranno presto in Romania solo vecchi e bambini . L'emigrazione ha provocato la distruzione della manodopera romena, creando un impoverimento sociale dello Stato rumeno. E questo accade mentre accogliamo con favore questi lavoratori in un periodo di recessione economica in cui il Belgio ha più di 500.000 disoccupati. Per non parlare del problema specifico dei Rom provenienti da questi paesi .

L'Unione Europea ha perseguito una politica disastrosa. Dovevano essere mantenuti rafforzati gli accordi di cooperazione con la Romania e la Bulgaria, attendere che queste economie crescessero e le disparità più evidenti scomparissero, prima di entrare nell'Unione. E i responsabili di questo disastro sono ancora le stesse persone che temono che i partiti che hanno sostenuto la commissione Barroso saranno severamente puniti nelle elezioni del maggio 2014.

Se accadrà, sarà solo la giustizia.

Articolo pubblicato dal quotidiano di Bruxelles Le Peuple. 


''ROMANIA E BULGARIA, IL FALLIMENTO EUROPEISTA'' (REPORTAGE DI UN QUOTIDIANO BELGA SULL'AMARA REALTA' DI QUESTI DUE PAESI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER CORRUZIONE DI MINORE

I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER

venerdì 28 aprile 2017
Articolo apparso sul dailymail.co.uk "A 39 anni Emmanuel Macron sta ancora tentando di dimostrare che i suoi genitori avevano torto ad ostacolare la sua relazione con Brigitte, di 64 anni, sua
Continua
 
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
 
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SACCOMANNI ORDINA A 80.000 INSEGNANTI PUBBLICI DI RESTITUIRE (A 150 EURO/MESE!) SOLDI AVUTI PER ERRORE (DI SACCOMANNI!)

SACCOMANNI ORDINA A 80.000 INSEGNANTI PUBBLICI DI RESTITUIRE (A 150 EURO/MESE!) SOLDI AVUTI PER
Continua

 
LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI SCHIANTA IL DECRETO ''SALVA-ROMA'' GIA' RESPINTO DA NAPOLITANO IN VERSIONE PRECEDENTE

LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI SCHIANTA IL DECRETO ''SALVA-ROMA'' GIA' RESPINTO DA NAPOLITANO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!