50.025.238
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

VORAGINE ITALIA: NEL 2014 DOVRANNO ESSERE COLLOCATI 468 MILIARDI DI EURO DI BTP E PAGATI CASH 79 MILIARDI DI INTERESSI.

martedì 7 gennaio 2014

NEW YORK - L'ammontare di obbligazioni, bond, titoli di stato e altri strumenti di indebitamento di stati sovrani in scadenza nel 2014 emessi dalle nazioni del G7 piu' i 4 BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) e' in totale di $7.43 trilioni, ovvero 7.430 miliardi, praticamente immutato dai $7.6 trilioni del 2012.

Per i debiti pubblici sovrani delle maggiori economie mondiali la tabella compilata da Bloomberg con dati calcolati al 30 dicembre 2013 e' la seguente (la seconda cifra e' quella relativa all'importo da pagare in tassi al servizio del debito, la prima rappresenta il totale bond in scadenza e quindi da riemettere. LE DUE VOCI VANNO SOMMATE):

Stati Uniti -- $3.115 mld ------ $218 mld 

Giappone ---- 2.383 ------------ 87 

Italia ---------- 468 ------------ 79 

Francia -------- 410 ------------ 61

Germania ------ 268 ------------ 39

Canada -------- 248 ------------ 13

Regno Unito --- 181 ------------ 75 

Cina ----------- 143 ------------ 58 

Brasile -------- 121 ------------ 24 

India ----------- 85 ------------ 47 

Russia ---------- 10 ------------ 11 

Per la maggioranza degli economisti e strategist interpellati da Bloomberg, i costi di finanziamento degli stati per emettere i nuovi bond aumenteranno nel corso del 2014. Per gli Stati Uniti la previsione media e' che il rendimento del titolo a 10 anni salga al 3,38%, dopo una crescita l'anno scorso di 127 punti base al 3.03%, massimo dal 2011. Nessuno dei rispondenti al sondaggio prevede rendimenti inferiori al 2,5% (oggi il rendimento e' al 2.98%).

I costi di finanziamento sono previsti in salita per tutti i paesi del G7. Il tasso sul bund tedesco (che fa da parametro allo spread con il Btp Italia a 10 anni) e' previsto in aumento al 2,28% entro la fine del 2014 mentre per i bond di uguale durata del Regno Unito il consensus degli economisti indica il 3.36%. Sarebbero i livelli top per ambedue i paesi anglosassoni dal 2011. Tra i paesi BRIC soltanto i rendimenti sui bond di India e Cina sono previsti in ribasso.

Il debitore n.1 del mondo sono gli Stati Uniti, con $11.8 trilioni di bond e obbligazioni venduti sul mercato, con un ammontare in crescita quest'anno di $187 miliardi, sempre secondo i dati di Bloomberg. Il Giappone e' il debitore n.2 con $2.38 trilioni di bond e titoli in scadenza nel 2014 (-9% rispetto al 2013), poi segue l'Italia, con $468 miliardi (piu' $79 miliardi in interessi) in totale $547 miliardi, pari a 402 miliardi di euro, al cambio di 1.36, in aumento rispetto al 2013. 

La Francia, con un'economia ferma da due anni, "vedra' crescere l'ammontare di debito in scadenza quest'anno del 15% a $410 miliardi". Il debito totale che fa capo alla Germania aumentera' del 5.3% a $268 billion.

Fonte: Bloomberg


VORAGINE ITALIA: NEL 2014 DOVRANNO ESSERE COLLOCATI 468 MILIARDI DI EURO DI BTP E PAGATI CASH 79 MILIARDI DI INTERESSI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

debito pubblico   italia   Btp   interessi    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua
 
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
 
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
 
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARINE LE PEN: ''HOLLANDE TRUCCA I DATI SULLA DISOCCUPAZIONE, MA NONOSTANTE QUESTO SONO TREMENDI. 2014 DA INFERNO''.

MARINE LE PEN: ''HOLLANDE TRUCCA I DATI SULLA DISOCCUPAZIONE, MA NONOSTANTE QUESTO SONO TREMENDI.
Continua

 
STRATEGIE / COME FARE A SMANTELLARE LA BANCA CENTRALE EUROPEA E FAR RINASCERE LA VALUTA NAZIONALE ITALIANA.

STRATEGIE / COME FARE A SMANTELLARE LA BANCA CENTRALE EUROPEA E FAR RINASCERE LA VALUTA NAZIONALE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!