63.423.442
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UN ALTRO OLIGARCA DELLA UE HA PAURA. IL COMMISSARIO PER IL LAVORO ANDOR AVVISA: O SI CAMBIA O E' LA FINE DI EURO E UE.

venerdì 3 gennaio 2014

BRUXELLES - Attualmente, la Zona euro funziona in un modo che è più vantaggioso per i creditori e i detentori di capitali dei paesi forti e questa situazione rischia di causare conflitti fra queste persone e chi in questo sistema si rivela perdente. Se l’UE non abbandonerà rapidamente la visione ideologica dell’”Ortodossia di Maastricht”, l’Unione europea crollerà, mette in guardia il Commissario europeo per il lavoro e gli affari sociali László Andor.

Andor ricorda che il 2013 è stato un anno di stagnazione, con un numero di disoccupati nell’Unione europea attorno a 26.6 milioni di persone, una previsione di crescita nulla e un’inflazione inferiore a 1%. Dietro queste cifre vi sono profonde divergenze fra i paesi del nord Europa e quelli periferici del sud e lo scarto continua a aumentare.

Anni di recessione e disoccupazione hanno compromesso la fiducia nella crescita nei paesi del sud europeo, ma malgrado questo in seno all’UE il dibattito sembra essersi arenato in un “consenso Bruxellois” elitario e che minaccia il futuro dell’Unione.

La gestione politica è sbagliata e frutto dell’improvvisazione, scrive Andor. Una politica che è il risultato della “Ortodossia di Maastricht”, che altri chiamano “il consenso di Berlino”.

Il tabù dell’Ortodossia di Maastricht riguardante i trasferimenti fiscali fra Stati membri della Zona euro e la reticenza a considerare altre soluzioni, come l’emissione di titoli rappresentativi di un debito congiunto in seno alla Zona euro è basato sul principio dell’aleatorietà morale.

Da un lato i paesi forti dell’euro temono di dover spiegare agli elettori che pagano somme per altri governi, mente i governi dei paesi in recessione devono spiegare ai loro elettori perchè non riescono a rimettere in sesto l’economia, a creare posti di lavoro e a ridurre l’indebitamento pubblico.

I governi nazionali hanno sempre meno la capacità di agire sui dati macroeconomici e per questo hanno perso la fiducia degli elettori.

L’adesione all’Ortodossia di Maastricht conduce a un indebolimento dell’adesione all’Europa e potremmo assistere all’arrivo al potere di partiti che potrebbero minacciare la compatibilità dell’adesione alla Zona euro con la democrazia.

L’Ortodossia di Maastricht è vantaggiosa per i creditori e i detentori di capitale, ma disastrosa per i lavoratori, i capi d’azienda, i debitori e gli utenti dei servizi pubblici.

Due scenari sono possibili per questa Zona euro polarizzata : questa dinamica viene modificata tramite una riforma della Zona euro, oppure l’unione monetaria rischia di essere distrutta dal conflitto politico fra i vincitori e i perdenti. Il fatto che la Zona euro favorisca i creditori e i detentori di capitale contribuisce all’attuazione di politiche economiche che provocano stagnazione.

(Fonte : Express.be)


UN ALTRO OLIGARCA DELLA UE HA PAURA. IL COMMISSARIO PER IL LAVORO ANDOR AVVISA: O SI CAMBIA O E' LA FINE DI EURO E UE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Commissione   Andor   elettori   partiti   UE   ilNord   recessione   crisi   euro   disoccupazione    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ATTO D'ACCUSA DI PETER OBORNE - EDITORIALISTA DEL TELEGRAPH - ALLA UE: ''QUESTA NON E' PIU' POLITICA NE' DEMOCRAZIA!''

ATTO D'ACCUSA DI PETER OBORNE - EDITORIALISTA DEL TELEGRAPH - ALLA UE: ''QUESTA NON E' PIU'
Continua

 
SCIOPERO A OLTRANZA (DAL 25 NOVEMBRE SCORSO!) DEI MEDICI DELLA SANITA' PUBBLICA. FALLITO L'INCONTRO COL GOVERNO.

SCIOPERO A OLTRANZA (DAL 25 NOVEMBRE SCORSO!) DEI MEDICI DELLA SANITA' PUBBLICA. FALLITO L'INCONTRO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: MANOVRA CORAGGIOSA ED ESPANSIVA. LO CHIEDONO GLI

23 settembre - ''In queste ultime settimane ho avuto modo di fare alcune chiacchierate
Continua

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua
Precedenti »