48.562.786
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ATTACCO FRONTALE DELL'INGHILTERRA ALL'UNIONE EUROPEA SULLA GIUSTIZIA: ''LA CORTE EUROPEA MINA LA SOVRANITA' BRITANNICA''.

mercoledì 1 gennaio 2014

LONDRA - Se già i rapporti tra Londra e Bruxelles non possono certo dirsi idilliaci - nel 2017 i cittadini saranno chiamati a decidere se stare "in or out" all'Ue -, un nuovo fronte di polemiche, questa volta rivolto alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, potrebbe sollevarsi nell'ambito della giustizia.

A dar fuoco alla miccia di questa nuova potenziale 'bomba' è l'ex capo della magistratura britannica (dal 2008 al 2013), Igor Judge, intervenuto sabato durante il programma radiofonico Today dell'emittente BBC Radio 4. L'ex giudice, classe 1941, si scaglia proprio contro la CEDU bollandola come troppo potente, affermando che alcune sue 'imposizioni' rischierebbero di minare la sovranità del Regno Unito. Il perno attorno a cui ruotano le critiche dell'ex capo della magistratura è una sentenza della Corte a cui, fino a questo momento (nonostante una commissione parlamentare sia al lavoro per modificare la legge), l'Inghilterra non ha mai risposto positivamente.

In sostanza la CEDU, che ha sede a Strasburgo, ha stabilito nell'ambito dei diritti dell'uomo che anche i detenuti, ovviamente in determinate condizioni, possano avere il diritto al voto. Possibilità, quest'ultima, fin'ora mai presa in considerazione da Londra. Per questo motivo il giudice della Corte Europea Dean Spielmann ha ricordato al Regno Unito, oltre a definire illegale l'assenza del diritto al voto per i detenuti, che se non si affretterà a uniformarsi alla sentenza potrebbe dover affrontare l'uscita dall'Ue. Una battuta su cui Igor Judge ha voluto intervenire, rompendo il silenzio politico ed entrando in gamba tesa sulla CEDU e su Spielmann: "secondo la sua visione (del giudice, ndr), la Corte Europea ha il diritto di dire a tutti i Paesi del Vecchio Continente come dovrebbero organizzarsi".

Insomma, i giudici di Strasburgo godrebbero di troppe libertà: "non possono non essere 'governati' da nessuno. Io sinceramente non credo che debbano avere questo tipo di potere" che, sempre secondo Judge, rischia di spazzare via la sovranità di ogni singolo stato europeo. Infatti, sostiene ancora, quello della minata sovranità "non è un problema solamente del Regno Unito, bensì colpisce tutti i Paesi in Europa", spiegando che per quanto riguarda l'Inghilterra è giunto il momento che a risolvere questa situazione, dove la CEDU interviene e 'annulla' la sovranità del Paese, deve essere il Parlamento.

Infatti, conclude l'ex capo della magistratura, "l'ultima parola dovrebbe sempre spettare ai nostri rappresentati eletti (i parlamentari, ndr), non certo a giudici non eletti sia interni al nostro sistema giuridico sia appartenenti ad ogni altra giurisdizione, compresa l'Europa. Questo - termina caustico - a meno che non abbiamo deciso di cedere loro la nostra sovranità".

 Fonte notizia: ibtimes.com


ATTACCO FRONTALE DELL'INGHILTERRA ALL'UNIONE EUROPEA SULLA GIUSTIZIA: ''LA CORTE EUROPEA MINA LA SOVRANITA' BRITANNICA''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Inghilterra   giustizia   Londra   UE   Corte Europea    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE: IL PD UCCIDE L'ITALIA

SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE:

martedì 27 giugno 2017
Le notizie sono spaventose: una fiumana immensa di africani senza alcun diritto di asilo in Italia sta per sommergere un'altra volta il Paese. E accadrà nelle prossime 24 ore. Il governo Pd
Continua
 
IL PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA: GLI STATI UNITI SONO ARRIVATI ALL'INDIPENDENZA ENERGETICA, BASTA PETROLIO (ARABO)

IL PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA: GLI STATI UNITI SONO ARRIVATI ALL'INDIPENDENZA ENERGETICA, BASTA

martedì 27 giugno 2017
WASHINGTON - Gli Stati Uniti si apprestano a divenire esportatori netti di petrolio, gas e altre risorse naturali, liberandosi una volta per tutte dall anecessità di acquistare petrolio dagli
Continua
PARROCO DI PALERMO CONTESTA LE POSIZIONI DI SINISTRA DI PAPA BERGOGLIO E IL VATICANO PER TUTTA RISPOSTA LO CACCIA

PARROCO DI PALERMO CONTESTA LE POSIZIONI DI SINISTRA DI PAPA BERGOGLIO E IL VATICANO PER TUTTA

lunedì 26 giugno 2017
PALERMO -  Don Alessandro MINUTELLA, il 'prete ribelle' reo di aver criticato la Chiesa di Papa Francesco, è stato rimosso dal suo ufficio di parroco della parrocchia San Giovanni Bosco
Continua
 
A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL PD E' FILOISLAMICO

A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL

lunedì 26 giugno 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente che pochi giorni fa a Berlino c'e' stata una protesta contro il pericolo dell'islamizzazione della Germania e dell'Europa e la cosa non deve sorprendere,
Continua
LA LEGA CON GLI ALLEATI FORZA ITALIA E FRATELLI D'ITALIA FA IL ''CAPPOTTO'' AL PD IN LOMBARDIA

LA LEGA CON GLI ALLEATI FORZA ITALIA E FRATELLI D'ITALIA FA IL ''CAPPOTTO'' AL PD IN LOMBARDIA

lunedì 26 giugno 2017
MILANO -  Si può davvero scrivere "il cappotto lombardo" fatto al Pd dalla Lega con gli alleati Forza Italia e Fratelli d'Italia, in Lombardia, nelle elezioni amministrative i cui
Continua
 
I NUOVI LEADER SALVINI-TOTI-MELONI CONQUISTANO LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI: TRAVOLGENTE VITTORIA ELETTORALE DI LEGA-FI-FDI

I NUOVI LEADER SALVINI-TOTI-MELONI CONQUISTANO LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI: TRAVOLGENTE VITTORIA

lunedì 26 giugno 2017
Netto, clamoroso, in alcuni casi "storico": il trionfo del centrodestra segna i ballottaggi delle amministrative 2017 che vedono la gran parte dei 22 capoluoghi di Provincia in gioco passare all'asse
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SYRIZA PRIMO PARTITO IN GRECIA. IL SUO PROGRAMMA: CACCIARE LA TROIKA, CANCELLARE INTERESSI SUL DEBITO, SALVARE LA GRECIA

SYRIZA PRIMO PARTITO IN GRECIA. IL SUO PROGRAMMA: CACCIARE LA TROIKA, CANCELLARE INTERESSI SUL
Continua

 
ATTO D'ACCUSA DI PETER OBORNE - EDITORIALISTA DEL TELEGRAPH - ALLA UE: ''QUESTA NON E' PIU' POLITICA NE' DEMOCRAZIA!''

ATTO D'ACCUSA DI PETER OBORNE - EDITORIALISTA DEL TELEGRAPH - ALLA UE: ''QUESTA NON E' PIU'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!