49.839.294
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CORO UNANIME DALL'UNIVERSITA' LUISS FINO A GRANDI BANCHE INTERNAZIONALI COME HSBC: IL 2014 PER L'ITALIA UGUALE AL 2013.

lunedì 30 dicembre 2013

MILANO - Per l'Italia, l'annus horribilis del 2013 potrebbe ripetersi e il 2014 potrebbe confermarsi non l'anno della svolta, come vanno dicendo da mesi il governo Letta & company, ma un anno altrettanto buio. 

Analisti e esperti internazionali avvertono che per il paese il peggio potrebbe non essere passato, in un contesto in cui l'economia non riparte, messa in ginocchio anche dal persistente fenomeno del credit crunch, ovvero della contrazione del credito. 

C'è poi la solita questione dell'instabilità politica: in mancanza di un governo stabile, rimarrà impossibile per l'Italia riuscire a portare avanti le riforme strutturali di cui ha disperatamente bisogno.

"Il piano di Letta - e anche quello del presidente Giorgio Napolitano, è di far durare il suo esecutivo fino alla primavera del 2015. L'Italia deterrà la presidenza dell'Unione europea a partire dal luglio del 2014 e il presidente desidera un governo stabile - o almeno un governo che esista -, almeno per quei sei mesi. (Ma il problema) è che fino a quando non ci sarà un quadro politico stabile, il paese non sarà in grado di risolvere i propri problemi economici - ha commentato Roberto D'Alimonte, professore di politica italiana presso l'università Luiss Guido Carli di Roma, in un'intervista rilasciata alla Cnbc - Noi abbiamo bisogno di riforme economiche che solo un governo stabile e forte può garantire. Ma il punto è che (il 2014) sarà un anno (l'ennesimo) in cui l'Italia arrancherà".

Per D'Alimonte, "la base parlamentare del governo rimarrà fragile e ci sarà poi la questione della rivalità tra Renzi e Letta che, se non gestita bene, potrebbe aprire di nuovo la porta alla resurrezione di Berlusconi, "genio politico" che non deve essere affatto ignorato. 

A fronte dei problemi e tensioni che continueranno a caratterizzare la politica, l'altro dato di fatto sarà la crescita economica latitante. 

Matteo Cominetta, economista di HSBC, afferma che la banca "prevede una crescita che non andrà oltre +0,4% e +0,6%, rispettivamente per il 2014 e il 2015". La "situazione potrebbe cambiare se Renzi diventasse primo ministro e rendesse esecutiva la propria agenda di riforme, ma è troppo presto al momento valutare una tale possibilità". 

Nicholas Spiro, responsabile della divisione di strategia sul debito sovrano, afferma poi che il fatto che nel corso del terzo trimestre l'Italia sia uscita dalla recessione apparentemente senza fine, "sebbene sia importante da un punto di vista simbolico, non ha alcun significato per l'italiano medio".

La "domanda domestica è ancora in fase di contrazione, mentre il credit crunch prosegue". Per non parlare della questione del debito. "L'economia italiana dovrebbe rimanere fiacca nel 2014, con poche prospettive di crescita, per non parlare delle riforme strutturali", ha commentato Shapiro.

Di conseguenza, come titola Cnbc nel suo articolo, non ci sarà alcun "Happy New Year", ovvero "Felice anno nuovo" per l'Italia, nel 2014. (WSI)


CORO UNANIME DALL'UNIVERSITA' LUISS FINO A GRANDI BANCHE INTERNAZIONALI COME HSBC: IL 2014 PER L'ITALIA UGUALE AL 2013.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Luiss   HSBC   previsioni   2014   Italia   crisi   recessione   Europa   euro    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG SEGNALANO ALLE SPIAGGE''

MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG

martedì 18 luglio 2017
VIENNA - Il ministro dell'Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, chiede di limitare le attivita' dei "soccorritori autoproclamati" di migranti nel Mediterraneo, un chiaro riferimento alle
Continua
 
''L'EUROZONA E' SUL PUNTO DI IMPLODERE'': ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH

''L'EUROZONA E' SUL PUNTO DI IMPLODERE'': ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA

lunedì 17 luglio 2017
LONDRA - "L'eurozona e' sul punto di implodere nonostante gli sforzi di Germania e Francia di tenerla in vita". A fare questa affermazione non e' uno dei tanti euroscettici che secondo la nostra
Continua
IL NEW YORK TIMES RICONOSCE I SUCCESSI DI DONALD TRUMP CON UN ECCEZIONALE EDITORIALE IN PRIMA PAGINA (ADDIO CLINTON)

IL NEW YORK TIMES RICONOSCE I SUCCESSI DI DONALD TRUMP CON UN ECCEZIONALE EDITORIALE IN PRIMA

venerdì 14 luglio 2017
WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che sarà di ritorno dalla sua visita ufficiale in Francia, dove su invito del suo omologo Emmanuel Macron ha assistito alla parata
Continua
 
STA PER ARRIVARE VICINO ALLA LIBIA LA NAVE C-STAR AFFITTATA DA ''GENERAZIONE IDENTITARIA'' PER FERMARE BARCONI DI AFRICANI

STA PER ARRIVARE VICINO ALLA LIBIA LA NAVE C-STAR AFFITTATA DA ''GENERAZIONE IDENTITARIA'' PER

mercoledì 12 luglio 2017
Un nave di 40 metri, la "C-Star" affittata da un gruppo militante di destra, e' in rotta per il Mar Mediterraneo con l'obbiettivo di lottare contro l'immigrazione clandestina al largo della Libia: lo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
HOLLANDE VARA LA TASSA DEL 75% SUGLI STIPENDI SUPERIORI A 1 MILIONE DI EURO (MARINE LE PEN TRIONFERA' ALLE EUROPEE)

HOLLANDE VARA LA TASSA DEL 75% SUGLI STIPENDI SUPERIORI A 1 MILIONE DI EURO (MARINE LE PEN
Continua

 
INCHIESTA ECONOMICA / 10 DISASTRI COMPIUTI DALL'EURO IN ITALIA - 6 PREMI NOBEL PER L'ECONOMIA INDICANO: USCITE DALL'EURO

INCHIESTA ECONOMICA / 10 DISASTRI COMPIUTI DALL'EURO IN ITALIA - 6 PREMI NOBEL PER L'ECONOMIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!