64.715.044
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COLPO SU COLPO: UCCISO A TRADIMENTO LUNEDI' UN SOLDATO ISRAELIANO SUL CONFINE, ELIMINATI TERRORISTI PALESTINESI OGGI.

giovedì 19 dicembre 2013

Gerusalemme - L’intifada a bassa tensione, quella che ha accompagnato i colloqui di pace fortemente voluti dal presidente USA Obama e dal suo segretario di stato Kerry, quella che doveva lavorare ai fianchi lo Stato Ebraico per convincerlo sotto minaccia ai più generose e rapide offerte per raggiungere la pace impossibile, ha probabilmente visto la sua fine nella notte scorsa quando i reparti anti terrorismo dell’esercito israeliano sono entrati nelle città palestinesi di Jenin e Qalqilia.

L’operazione dello Stato Maggiore israeliano è stata decisa su informazioni di intelligence che indicavano nelle due città palestinesi la presenza di organizzatori ed esecutori degli attentati avvenuti nei giorni scorsi lungo la linea di confine fra Israele e l’Autorità Nazionale Palestinese e all’interno del territorio israeliano.

Chi siano e quanti gli arrestati ancora non è stato rivelato ai media, mentre si hanno le generalità di uno dei due palestinesi armati uccisi dalle forze speciali durante l’operazione, si tratta di Salah Yassin, 24 anni, appartenente agli apparati di intelligence generale dell'A.N.P.

La reazione palestinese all’operazione è stata furibonda e il portavoce del presidente Abbas ha dichiarato: "Israele conduce una pericolosa escalation" mentre Nabil Abu Rudeineh durante una trasmissione radio rincarava "Israele sta compiendo sforzi per tenere vivo il ciclo di violenza e di tensione” invitando la comunità internazionale ad intervenire.

Secondo il negoziatore palestinese Saeb Erekat le trattative sono diventate possibili e ha elencato tutta una serie dall’autorizzazione alla costruzione di 5.992 unità abitative negli insediamenti alla limitazione di movimento dei palestinesi, non degli arabi israeliani, verso in Moschea di Al Aqsa a Gerusalemme.

Erekat ha chiaramente dimenticato che l’autorizzazione alla costruzione è stata poi congelata dal Primo Ministro in persona e che i blocchi sono stati attuati dalle autorità militari dopo le rivolte violente e gli assembramenti che si sono registrati ogni venerdì alla fine della preghiera.

Ha aggiunto anche che  è consapevole di quanto il processo di pace sia importante che nessuno ne potrà beneficiare più dei palestinesi stessi e ha lisciato il pelo all’amico americano dichiarando alla Reuters: "Abbiamo investito tutti i nostri sforzi a quelli di John Kerry ma se Israele mantiene queste misure alla fine ci sarà il fallimento e sarà sua la responsabilità.", e lo ha fatto senza menzionare le decine di attacchi contro i civili e militari israeliani degli ultimi giorni e mettendosi in banca in vista del blocco prossimo venturo dell’ultima ‘svista obamiana’ in medioriente, blocco che avverrà, siamo pronti a scommettere, subito dopo la liberazione dell’ultimo prigioniero palestinese secondo gli accordi preventivi che la Casa Bianca ha imposto a Gerusalemme.

Michael Sfaradi - Gerusalemme 

 


COLPO SU COLPO: UCCISO A TRADIMENTO LUNEDI' UN SOLDATO ISRAELIANO SUL CONFINE, ELIMINATI TERRORISTI PALESTINESI OGGI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Intifada   Israele   ANP   Gerusalemme   Kerry   pace    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e
Continua
 
REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL  ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E POLONIA HANNO DETTO NO)

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E

lunedì 12 novembre 2018
Aumenta sempre di piu' il numero di coloro che si oppongono al patto ONU sull'immigrazione che verra' adottato dai Paesi partecipanti all conferenza intergovernativa che si terra' in Marocco il 10 e
Continua
GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN LOMBARDIA''

GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN

lunedì 12 novembre 2018
MILANO - Si è aperta con l'intervento del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana la Giornata della Trasparenza 2018 'TrasparEnti', organizzata dalla Giunta e dal Consiglio Regionale e
Continua
 
IL SINDACO DI ROMA, VIRGINIA RAGGI, E' STATA ASSOLTA: IL FATTO NON COSTITUISCE REATO. DUE ANNI DI FANGO POLITICO.

IL SINDACO DI ROMA, VIRGINIA RAGGI, E' STATA ASSOLTA: IL FATTO NON COSTITUISCE REATO. DUE ANNI DI

sabato 10 novembre 2018
ROMA - Assolta perché il fatto non costituisce reato. Virginia Raggi, con gli occhi lucidi, ascolta le parole del giudice Roberto Ranazzi che chiudono il processo di primo grado in cui
Continua
ASTRONOMI DI HARVARD FIRMANO UNA RICERCA SU OUMUAMUA L'OGGETTO INTERSTELLARE APPARSO NEL 2017: FORSE E' UNA SONDA ALIENA

ASTRONOMI DI HARVARD FIRMANO UNA RICERCA SU OUMUAMUA L'OGGETTO INTERSTELLARE APPARSO NEL 2017:

mercoledì 7 novembre 2018
Oumuamua, misterioso oggetto celeste a forma di sigaro avvistato nel 2017 durante la traversata del sistema solare, potrebbe essere artificiale ed essere stato inviato da extraterrestri: è
Continua
 
SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL SENATO

SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL

mercoledì 7 novembre 2018
Vediamo in questo articolo, voce per voce, i principali temi del Decreto Sisucrezza approvato oggi al Senato: - PERMESSI DI SOGGIORNO Viene cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRANDE SVILUPPO DELL'ECONOMIA ISLANDESE, FUORI DALLA GABBIA DELL'UNIONE EUROPEA (E CON I BANKSTERS FINITI IN GALERA)

GRANDE SVILUPPO DELL'ECONOMIA ISLANDESE, FUORI DALLA GABBIA DELL'UNIONE EUROPEA (E CON I BANKSTERS
Continua

 
L'EUROPA PASSA DALLA RECESSIONE ALLA REPRESSIONE. L'AVVERTIMENTO DI FORMICHE.NET, THINK TANK DEI ''MODERATI'' ITALIANI.

L'EUROPA PASSA DALLA RECESSIONE ALLA REPRESSIONE. L'AVVERTIMENTO DI FORMICHE.NET, THINK TANK DEI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!