49.773.461
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

VERGOGNA LOMBARDA / ECCO COME MUORE UN'UNIVERSITA' A MILANO: LA FACOLTA' DI MEDICINA DELL'ATENEO VITA-SALUTE

venerdì 26 aprile 2013

Milano  - "Credo che questa universita' stia morendo". E' il commento amareggiato di Leda Nobile, rappresentante degli specializzandi dell'universita' Vita-Salute San Raffaele di Milano, sull'esito dell'assegnazione dei contratti di formazione specialistica per l'anno 2012-2013. Un esito dal quale risulta che l'ateneo di via Olgettina non ha ottenuto nessun contratto in autonomia, ma solo in aggregazione con altre universita' lombarde. "Non abbiamo posti gestiti in autonomia dalla nostra universita' che ha fatto di tutto per chiudere in questi mesi", afferma all'Adnkronos Salute la specializzanda che annuncia l'intenzione di rivolgersi a dei legali per valutare un eventuale danno.

"Noi studenti siamo stati lasciati per strada da tutti - incalza - anche dal ministro Profumo che aveva promesso di seguire la situazione per tutelarci. A oggi nessuna comunicazione ufficiale ci e' arrivata sul nostro destino, ne' dall'universita' ne' dal ministero. E con l'uscita del decreto e' chiaro che non siamo piu' niente. Il mio pensiero va a quell'organo universitario che ci ha detto di stare tranquilli e ora non si fa trovare". Nel suo sfogo, Nobile esprime frustrazione: "Abbiamo scoperto di avere zero posti in autonomia, siamo risultati accorpati ad altre universita', per esempio per Anestesia a Milano-Bicocca. E i posti assegnati a noi fino all'anno scorso, in tutto ne avevamo otto, non sono stati interamente accorpati, visto che ne risultano solo tre in piu' nel conteggio con la Bicocca. Sapevamo che ci sarebbe stata una riduzione dei posti da parte del ministero. Ma se c'e' qualcuno che ci ha perso di piu' sono gli studenti che frequentano questa universita'". 

 "Non avremo piu' continuita' - afferma Nobile - e non so cosa succedera' a noi che siamo gia' nel corso: andremo avanti in questo ospedale, con questo ateneo? Io non lo so. Eppure io la pago l'universita'. Mi devo iscrivere all'ultimo anno e non so dove, con chi. Vengo a scoprire le cose da Internet e dai giornali, non dalla mia universita'. Non c'e' rispetto: per l'ennesima volta siamo ignorati ed e' inaccettabile. Nella vita andremo avanti tutti, ma ci e' stato fatto un danno notevole di immagine. E sicuramente verranno interpellati degli avvocati per vedere se ci sono i margini per chiedere i danni", annuncia.

Gli studenti dell'ateneo hanno protestato per diversi giorni, occupando anche il rettorato di via Olgettina, nella speranza che ci fosse una svolta alla crisi di rapporti fra ospedale e vertici universitari: "Abbiamo lottato per mesi senza ottenere risultati, ne' risposte concrete. Noi siamo amareggiati e sconcertati. E anche i professori. Perche' l'universita' la perdiamo sia noi che loro. E' finita davvero un'era. Tutto e' fallito miseramente e nessuno si e' premurato di avvertire o comunicare qualcosa. E' inaudito. Ma quello che sta succedendo non si puo' far passare sotto silenzio. Valuteremo come muoverci". Nobile ripercorre i fatti degli ultimi mesi e l'escalation nella rottura fra ospedale e ateneo: "Forse e' colpa nostra perche' abbiamo permesso che si arrivasse a questo punto. Ma piu' che occupare un rettorato e andare dal ministro, cosa avremmo potuto fare? Spero di essere smentita dai fatti, spero che mi dimostrino che l'universita' non muore con questo atto. Ma me lo dica un organo ufficiale. Non devo essere io ad andare a cercarmi le risposte. Ci scontriamo contro l'indifferenza. L'attenzione qui non e' rivolta agli interessi pubblici della formazione ma a quelli personali: era meglio morire che mettersi d'accordo con l'ospedale?"


VERGOGNA LOMBARDA / ECCO COME MUORE UN'UNIVERSITA' A MILANO: LA FACOLTA' DI MEDICINA DELL'ATENEO VITA-SALUTE




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRILLO? NO, MONSIGNOR BROMURI: ''POLITICI COPERTI DI DISPREZZO E DI RABBIA DA CHI HA PERSO LAVORO, CASA, SPERANZA''

GRILLO? NO, MONSIGNOR BROMURI: ''POLITICI COPERTI DI DISPREZZO E DI RABBIA DA CHI HA PERSO LAVORO,
Continua

 
LA LEGA ESPELLE MORGANTI, E LUI: ''IO SI' E CHI S'E' PAGATO COI RIMBORSI BANCHETTI, NEGRONI E CARTUCCE NO. PERCHE'?''

LA LEGA ESPELLE MORGANTI, E LUI: ''IO SI' E CHI S'E' PAGATO COI RIMBORSI BANCHETTI, NEGRONI E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!