47.236.425
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ACCORDO DI GOVERNO TRA RUSSIA E UCRAINA: INGENTI INVESTIMENTI, OCCUPAZIONE E SCAMBI COMMERCIALI. ADDIO, UNIONE EUROPEA.

mercoledì 18 dicembre 2013

MOSCA - La Russia investirà 15 miliardi dollari del Fondo di previdenza nazionale, nel quale si accumulano i proventi derivanti dai prezzi alti del petrolio, in titoli di Stato ucraini. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin. Tale importo è paragonabile alla quantità di fondi stanziati dal governo russo per i progetti delle infrastrutture.

La Russia userà 15 miliardi di dollari del Fondo nazionale di previdenza per comprare i titoli di Stato dell'Ucraina già in questa fine del 2013 e per tutto il 2014, ha dichiarato il ministro delle Finanze Anton Siluanov. "Una parte delle obbligazioni sarà acquistata quest'anno, l'altra il prossimo anno. Naturalmente, quest'anno l'esborso sarà minore," - ha detto Siluanov. In precedenza, nella giornata,  era stato riferito che nel corso dell'incontro tra i presidenti della Russia e dell'Ucraina, Vladimir Putin e Viktor Yanukovych, era stato raggiunto un accordo in base in base al quale la Russia avrebbe investito 15 miliardi di dollari in buoni del Tesoro di Kiev. Inoltre si era concordato di abbassare il prezzo del gas russo per l'Ucraina di un terzo, fino a 268,5 dollari per mille metri cubi.

Inoltre, nei primi mesi del 2014 la Russia riprenderà le forniture di petrolio attraverso l'oleodotto che porta alla raffineria di Odessa. E' stato riportato dalla Reuters, citando fonti anonime. La Reuters collega la ripresa delle forniture verso la raffineria di Odessa, dopo oltre 3 anni di stop, grazie alla rinuncia dell'Ucraina di firmare l'accordo di integrazione con la UE ed ai negoziati tra i presidenti dei due Paesi, Vladimir Putin e Viktor Yanukovych, avvenuti oggi a Mosca. In precedenza era stato riferito che a seguito di quest'incontro Kiev contava di ottenere da Mosca un prestito di 15 miliardi di dollari ed un notevole sconto sul prezzo del gas. Puntualmente, è accaduto.

L'Unione Europea è stata sconfitta. L'aggressione all'Ucraina dell'oligarchia bancaria UE è stata sbriciolata.

Fonte notizie: La Voce della Russia


ACCORDO DI GOVERNO TRA RUSSIA E UCRAINA: INGENTI INVESTIMENTI, OCCUPAZIONE E SCAMBI COMMERCIALI. ADDIO, UNIONE EUROPEA.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Ucraina   UE   finanziamenti   scambi commerciali   accordo   Russia   Putin   oligarchi   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
 
ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un
Continua
SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO SCAMBIO ECONOMICO

SONDAGGIO TRA I GIOVANI DELLA UE: IL 79% NON VUOLE L'UNIONE POLITICA, MA SOLO UN'AREA DI LIBERO

lunedì 15 maggio 2017
LONDRA - Quando lo scorso anno la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE molti hanno dichiarato che tale esito e' stato influenzato dagli anziani visto che la maggioranza
Continua
 
IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO SULL'ECOFIN O CROLLA TUTTO

IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO

lunedì 15 maggio 2017
MADRID - Un attacco inaspettato all'euro - che così com'è non va affatto - da parte del governo teoricamente più ossequioso e fedele alle tecnocrazie di Bruxelles e della Bce,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OGGI LA MARCIA SU ROMA: MIGLIAIA GIA' PARTITI IN TRENO AUTO, CON OGNI MEZZO. IL MOVIMENTO DEI FORCONI: SAREMO TANTISSIMI

OGGI LA MARCIA SU ROMA: MIGLIAIA GIA' PARTITI IN TRENO AUTO, CON OGNI MEZZO. IL MOVIMENTO DEI
Continua

 
PER SCREDITARE LE PROTESTE POPOLARI CONTRO GOVERNO EURO E UE VALE TUTTO, A PARTIRE DA UN FUMOSO SCALDALO DEL CALCIO.

PER SCREDITARE LE PROTESTE POPOLARI CONTRO GOVERNO EURO E UE VALE TUTTO, A PARTIRE DA UN FUMOSO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!