46.407.292
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LETTERA DA TRIESTE / IL PORTO DI TRIESTE E' ''LIBERO''! E' EXTRATERRITORIALE E TAX FREE, MA LO STATO NON LO DICE! PERCHE'?

lunedì 16 dicembre 2013

Gent.le sig.Max Parisi,

non so se ha mai sentito parlare della questione del Porto Libero di Trieste, mai conclusasi e volutamente fatta dimenticare/archiviare all'opinione pubblica dai politici italiani con scuse e stratagemmi. E' una questione assai spinosa che la politica nazionale e locale hanno sempre cercato di nascondere per incomprensibili interessi di parte a scapito dell'economia locale. Ho detto "incomprensibili" perchè in realtà le potenzialità economiche della città di Trieste porterebbero enormi vantaggi, non solo ai paesi limitrofi, ma anche all'Italia stessa. Le persone autorevoli del mondo politico-economico-imprenditoriale fanno finta di non sapere che il Porto Libero di Trieste è un'area extraterritoriale (tax-free)! Sanno quale è la differenza fra extraterritoriale e demaniale! Sanno che il Porto Libero è regolato da precise ed inviolabili norme internazionali dettate dai ancora vigenti trattati internazionali del 1947 riconosciuti dallo Stato italiano, dalla UE, dalla OCSE e dal Fondo Monetario Internazionale! Come mai per 60 anni il porto ha avuto un costante decadimento? Come mai molte società e assicurazioni hanno spostato la sede legale a Trieste? Mi vien da pensare che usufruiscano delle agevolazioni fiscali senza farlo sapere a nessuno, nemmeno alla cittadinanza che abita in una Montecarlo senza saperlo!!!

Queste norme internazionali dettando le linee guida giuridico-amministrative danno già la possibilità alla città di Trieste di poter usufruire al meglio tutti quei vantaggi economici, fiscali e di occupazione, da anni auspicati solo a parole e mai nei fatti.

Sig. Max Parisi, il Comitato di cui faccio parte, lotta in prima fila parallelamente al Movimento Trieste Libera, affinchè il mondo e la popolazione locale, politica e civile, aprano gli occhi davanti a questa favolosa opportunità; in verità troviamo davanti molti ostacoli e i media raramente ci aiutano, per questo mi trovo ora quì da Lei. Non cerchiamo denaro o protagonismo, questo lo lasciamo a coloro che fino ad oggi hanno distrutto la società, chiediamo invece trasparenza e informazione, in modo che sia l'opinione pubblica a trascinare la politica verso il rispetto dei diritti internazionali.

Il Comitato è comunque sempre disponibile anche per interviste, incontri e ulteriori precisazioni e comunicazioni.

Per ulteriori informazioni può consultare i nostri siti web: www.portoliberotrieste.org , www.prostalukatrst.org ,  www.www.triestfreeport.org ,  www.freeterritorytrieste.com .

A nome e per conto dell’Assemblea Generale del Comitato Porto Libero di Trieste

Grazie dell' attenzione e con i più sinceri saluti

Erich Ferluga

Consigliere CPLT

Trieste


LETTERA DA TRIESTE / IL PORTO DI TRIESTE E' ''LIBERO''! E' EXTRATERRITORIALE E TAX FREE, MA LO STATO NON LO DICE! PERCHE'?


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Trieste   porto   tax free   extraterritoriale   dogane   tasse   dazi   ilNord    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
 
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI DA SEGRETARIO FEDERALE METTE IN FILA I BERSAGLI: 1° L'EURO E OLIGARCHIA UE 2° LA LOTTA PER L'INDIPENDENZA. BRAVO

SALVINI DA SEGRETARIO FEDERALE METTE IN FILA I BERSAGLI: 1° L'EURO E OLIGARCHIA UE 2° LA LOTTA
Continua

 
VIOLENTI SCONTRI DI PIAZZA A MILANO IN CENTRO: ASSALTO AL PIRELLONE, SEDUTA SOSPESA, FERITI, CONTUSI.

VIOLENTI SCONTRI DI PIAZZA A MILANO IN CENTRO: ASSALTO AL PIRELLONE, SEDUTA SOSPESA, FERITI,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!