68.149.211
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONFEDERAZIONE NAZIONALE ARTIGIANI: IN 5 ANNI PIL - 9% PRODUZIONE -25% EDILIZIA -38% DISOCCUPATI +12%. ITALIA IN ROVINA

giovedì 12 dicembre 2013

"Da ormai troppo tempo il nostro il Paese sembra essere senza guida, incerto su dove andare. Incapace di elaborare una visione del proprio futuro e di orientare a essa le scelte, in modo strategico e coerente. Incapace di trasmettere fiducia alle nuove generazioni". E' l'allarme lanciato dalla Cna, Ivan Malavasi, aprendo l'assemblea nazionale della confederazione degli artigiani.

"Come non posso non vedere la profonda crisi che percorre l'Italia, una crisi morale che alimenta e diffonde risentimento, sdegno, particolarismi e che corrode le forze del nostro Paese e ne mina la fiducia. Affievolisce la convinzione che lavorando insieme si possa costruire un futuro migliore. Dà spazio a forme di protesta facilmente strumentalizzabili e difficilmente controllabili, dove la rabbia rischia di compromettere le regole della convivenza civile".

Tre numeri "pesantissimi" per misurare la crisi economica degli ultimi cinque anni: il Pil ha perso il 9%, la produzione della manifattura il 25% e le costruzioni il 38%, ricorda Malavasi.

"Dal 2008 - ha detto - i consumi si sono ridotti del 7,4%; la disoccupazione è raddoppiata arrivando a superare il 12% e un milione e 700mila famiglie, circa il 7% del totale, versa in condizioni di povertà. E il numero delle imprese artigiane è tornato indietro di dieci anni: oggi sono poco più di un milione e 400mila. Il saldo tra le chiusure e le aperture rispetto al 2008 registra un calo di 83mila unità che corrispondono a circa 220mila posti di lavoro persi. Come se nel panorama produttivo nazionale fossero scomparse insieme l'Eni, la Fiat e le Ferrovie dello Stato. Ma al nostro grido di allarme nessuno ha risposto".

"Il nostro sistema produttivo negli ultimi cinque anni si è contratto di un quarto. Sono dati allarmanti che si aggiungono all'accresciuto divario tra Mezzogiorno e resto del Paese e che richiedono una svolta radicale sia a livello europeo sia a livello nazionale".

"Ai cambiamenti realizzati dalle imprese lo Stato e la politica non hanno saputo rispondere in modo adeguato. Non hanno saputo rispondere con una legge elettorale in grado di restituire agli elettori la possibilità di scegliere da chi essere rappresentati e consentire governi stabili". 

"Stento a comprendere come per tanti anni i governi e i Parlamenti che si sono succeduti siano potuti rimanere sordi alle tante richieste del Paese; la politica non ha saputo neanche ridisegnare l'architettura istituzionale del Paese per ridurre veramente i troppi livelli di governo, superare l'attuale bicameralismo che ha ormai perso le sue ragioni d'essere, ridurre il numero dei parlamentari, ridurre i costi della politica e ricucire, così, le fibre del rapporto tra cittadini e Stato e restituire credibilità alle istituzioni". (WSI)


CONFEDERAZIONE NAZIONALE ARTIGIANI: IN 5 ANNI PIL - 9% PRODUZIONE -25% EDILIZIA -38% DISOCCUPATI +12%. ITALIA IN ROVINA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Italia   rovina   CNA   Pil   produzione   crisi   governo   parlamento   Ivan   Malavasi    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FORCONI & STUDENTI, LA PROTESTA DILAGA! MINISTRI SCAPPANO DAL CONVEGNO ALL'UNIVERSITA' DI ROMA.

FORCONI & STUDENTI, LA PROTESTA DILAGA! MINISTRI SCAPPANO DAL CONVEGNO ALL'UNIVERSITA' DI ROMA.

 
SONDAGGIO DIROMPENTE / IL ''NON PARTITO'' DEI FORCONI-MOVIMENTO 9DICEMBRE VALE PIU' DEL 30% DEGLI ELETTORI. E' PRIMO!

SONDAGGIO DIROMPENTE / IL ''NON PARTITO'' DEI FORCONI-MOVIMENTO 9DICEMBRE VALE PIU' DEL 30% DEGLI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »