64.908.170
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA CORTE DEI CONTI EUROPEA (SI', ESISTE) DENUNCIA: LA UE HA DILAPIDATO 6 MILIARDI DI EURO IN EGITTO E STRISCIA DI GAZA.

giovedì 12 dicembre 2013

BRUXELLES - L'Unione Europea ha speso 4 miliardi e mezzo in Palestina. Denaro prelevato dalle tasse dei contribuenti europei. Ma c'e' di molto peggio: è stato speso senza rendicontazioni. In nero assoluto.

Tutti gli imprenditori che sono stati costretti a chiudere e a suicidarsi per le troppe tasse e tutte le famiglie ridotte alla fame saranno sicuramente interessati a sapere che i soldi estorti loro da Equitalia sono in parte serviti per pagare gli stipendi a lavoratori fantasma in Palestina.

Infatti dal 2007 l'Unione Europea ha finanziato progetti in Palestina per un totale di 4 miliardi e mezzo di euro (9000 miliardi delle vecchie lire) allo scopo di influenzare la politica dei paesi vicini ed e' parte di un programma di aiuti molto piu' vasto che ovviamente e' finanziato anche dai contribuenti italiani.

La cosa piu' assurda però è che buona parte di questi miliardi sono serviti per pagare gli stipendi di duemila palestinesi impiegati pubblici fantasma, persone che non hanno lavorato per diversi anni ma che ricevevano regolarmente lo stipendio. Miliardi di euro buttati e inconfessabili accordi sotterranei tra la UE e i terroristi islamici di Hezbollah.

Inoltre, a lanciare l'allarme sull'uso di questi fondi non e' stato un razzista xenofobo anti-palestinese, ma la Corte dei Conti Europea, che in un rapporto ha criticato la mancanza di trasparenza nell'uso di questi fondi e il fatto che non esistessero meccanismi che potessero prevenire frodi e usi impropri.

Questo ovviamente non e' un caso isolato tant'e' che la stessa Corte dei Conti Europea ha criticato il miliardo e mezzo di euro dato all'Egitto ai tempi di Morsi (e cioè dell'estremismo islamico) per il fatto che non ha fatto nulla per migliorare la democrazia e i diritti umani di quel paese.

Quindi dal 2007 a oggi almeno 6 miliardi di euro sono stati buttati via mentre gli italiani sono stati tartassati da IMU, TARES e altre tasse che hanno distrutto l'economia. Il tutto, nell'asosluta indifferenza dell'Unione Europea.

Non occorre essere dei geni per capire che se si cancellasse questo programma di falsi aiuti e vere, gigantesche, ruberie della UE, il governo non avrebbe bisogno di mettere tutte queste tasse per ridurre il disavanzo e questo dovrebbe spingere gli italiani a far uscire l'Italia dall'Unione Europea.

Nel frattempo la stampa di regime italiana tace, perche' vuole a tutti i costi tenere il popolo ignorante.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


LA CORTE DEI CONTI EUROPEA (SI', ESISTE) DENUNCIA: LA UE HA DILAPIDATO 6 MILIARDI DI EURO IN EGITTO E STRISCIA DI GAZA.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   fondi   hezbollah   islamici   estremisti   Corte dei Conti Europea   Tares   IMU   Egitto   Striscia di Gaza    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA SANITA' E' DISASTROSA

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA

martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Con lo slogan "infermieri dimenticati", decine di migliaia di infermieri in sciopero protestano nelle principali citta' di Francia, denunciando il "disprezzo" del governo e specialmente di
Continua
 
SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME NORMALE SPAZZATURA

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME

martedì 20 novembre 2018
CATANIA - I rifiuti pericolosi prodotti dai migranti a bordo delle navi e quelli a rischio infettivo venivano declassati, scaricati nei porti in maniera indifferenziata e poi conferiti in discarica
Continua
MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide
Continua
 
IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI INTERNAZIONALI FIRMATI FINORA

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI

lunedì 19 novembre 2018
LONDRA - La Svizzera si sa e' il paese in cui si usano spesso i referendum per dare ai cittadini la possibilita' di esprimere la loro opinione in moltissime materie, un esempio di democrazia diretta
Continua
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA FA L'ELOGIO FUNEBRE DI NELSON MANDELA, E A SUO FIANCO C'ERA UN FALSO TRADUTTORE NEL LINGUAGGIO DEI SORDOMUTI

OBAMA FA L'ELOGIO FUNEBRE DI NELSON MANDELA, E A SUO FIANCO C'ERA UN FALSO TRADUTTORE NEL
Continua

 
E' DECISO! IL 9 NOVEMBRE 2014 LA CATALUNYA ANDRA' AL VOTO PER L'INDIPENDENZA! NATO E UE ANNUNCIANO: NOI NON ACCETTEREMO.

E' DECISO! IL 9 NOVEMBRE 2014 LA CATALUNYA ANDRA' AL VOTO PER L'INDIPENDENZA! NATO E UE ANNUNCIANO:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!