50.807.222
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TRIESTE SI RIBELLA ALL'ITALIA! 15.000 TRIESTINI SI SONO RIVOLTI ALL'ONU E CHIEDONO UN'ISPEZIONE URGENTE!

mercoledì 11 dicembre 2013

MIGLIAIA DI TRIESTINI PER IL PORTO FRANCO INTERNAZIONALE E LA LEGALITA’: RICHIESTA L’ISPEZIONE DELL’ONU PER LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI  FONDAMENTALI COMMESSI DALLE AUTORITA’ ITALIANE NEI CONFRONTI DEI CITTADINI DEL Territorio Libero di Trieste.

Tremilacinquecento persone hanno sfilato domenica 8 dicembre lungo le rive fino al Porto Franco Nord per il ripristino dei diritti stabiliti dal Trattato di Pace in vigore per il porto di Trieste e per il Territorio Libero.

I cittadini uniti hanno lanciato un vero ultimatum per la legalità allo Stato italiano con scadenza al 10 febbraio 2014. I triestini dopo decenni di illegittima occupazione da parte italiana alzano la voce. Da due anni Trieste chiede inascoltata alle autorità italiane di rispettare la legge. Legge che qui è dettata dal Trattato di Pace di Parigi del 1947 che determina lo status giuridico della città e del suo porto internazionale.

Un territorio indipendente e al di fuori della giurisdizione di ogni singolo Stato. A partire dalla Repubblica italiana, che qui è solo un Paese terzo intromessosi nella amministrazione della Zona A del Territorio Libero affidata al Governo (non allo Stato) italiano.

Ecco perché l’ultimatum ha un preciso significato. I cittadini di Trieste in assenza di risposte da parte dei legittimi amministratori non sono tenuti a rispettare le leggi di chi li sta occupando con la forza. 

L’ultimatum segue di pochi giorni la presentazione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite della  “Petizione per azione urgente” presentata in base alla Carta delle Nazioni Unite con richiesta di ispezione nella Zona A del Territorio Libero e cambio dell’amministratore provvisorio.

La Petizione sottoscritta ad oggi da circa 15.000 cittadini del Territorio Libero è stata presentata il 10 dicembre in occasione della giornata mondiale per i diritti umani anche all’Alto Commissario ONU per i Diritti Umani di Ginevra.

Fabio Cernecca - Trieste


TRIESTE SI RIBELLA ALL'ITALIA! 15.000 TRIESTINI SI SONO RIVOLTI ALL'ONU E CHIEDONO UN'ISPEZIONE URGENTE!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Trieste   ribellione   ONU   Italia   ispezione   trattato    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''FATE RIFORNIMENTO, ITALIANI, PERCHE' CI SARA' IL BLOCCO TOTALE DEI TIR. GLI AUTOTRASPORTATORI SONO CON NOI'' (9DICEMBRE)

''FATE RIFORNIMENTO, ITALIANI, PERCHE' CI SARA' IL BLOCCO TOTALE DEI TIR. GLI AUTOTRASPORTATORI
Continua

 
IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA SI LAMENTI MENO E AGISCA DI PIU' CONTRO QUESTO STATO LADRO. MA SQUINZI E' UN VIGLIACCO?

IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA SI LAMENTI MENO E AGISCA DI PIU' CONTRO QUESTO STATO LADRO. MA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!