47.317.159
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL MOVIMENTO DEI FORCONI - COSTITUENTE RETE CIVICA NAZIONALE HA DENUNCIATO L'ITALIA ALLA CORTE EUROPEA DIRITTI DELL'UOMO

lunedì 9 dicembre 2013

Milano - Il Movimento dei Forconi, ovvero la "Costituente Rete Civica nazionale protagonista sia dell'organizzazione dello sciopero generale di oggi sia del suo effettivo svolgimento, hanno denunciato lo Stato italiano alla Corte Europea dei diritti dell'Uomo di Strasburgo. 

La denuncia è stata fatta per "la violazione dei diritti umani  e della dignità della persona umana, per l'oppressione fiscale e la conseguente perdita e chiusura sia delle aziende sia dei posti di lavoro con un aumento della disoccupazione ceh sta portando il nostro Paese al declino".

L'annuncio è stato dato dal presidente della Costituente Rete Civica Nazionale, Angelo Todaro. 

"Inoltre - aggiunge Todaro - ravvisiamo la palese violazione dell'articolo 1 della Costituzione". La notizia della denuncia è stata data da Todaro all'assemblea di ieri del movimento svoltasi a Santa Maria Capua Vetere, alla quale è stato invitato dagli organizzatori ed era presente anche il sindaco di Verona Flavio Tosi. 

"Dal mese di dicembre 2011 - ha concluso Todaro - il governo italiano ha inasprito le azioni fiscali contro le imprese e di conseguenza contro i lavoratori con la scusa dell'imminente default anche in conseguenza  dello stato di gravità di altri Paesi dell'area UE come Grecia e Portogallo. Il governo Letta non ha fatto altro che procedere su questa strada e le banche, pur aiutate dalla BCE, non erogano più fidi alle imprese che sono costrette a chiudere lasciando sul lastrico intere famiglie. Imprenditori che si suicidano per l'oppressione di Equitalia e dell'Agenzia delle Entrate".

Parole vere. Fatti accaduti e che continuano ad accadere.

Todaro ha poi detto: "L'Italia è il paese con le tasse più alte nell'area Unione Europea che costringono molte imprese a emigrare verso Paesi vicini come la Svizzera, l'Austria, la Slovenia, la Slovacchia, la Francia e nell'area ex Ue, la Serbia. Tutto ciò ha generato povertà e frustrazione nelle famiglie italiane. Ora, basta!".

max parisi


IL MOVIMENTO DEI FORCONI - COSTITUENTE RETE CIVICA NAZIONALE HA DENUNCIATO L'ITALIA ALLA CORTE EUROPEA DIRITTI DELL'UOMO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Forconi   Nord   Tosi   Costituente   Rete   Civica   Nazionale   Angelo   Todaro   governo   Letta    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua
 
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO L'ELENCO DELLE MANIFESTAZIONI, DEI CORTEI, DEI PRESIDI E DELLE ADUNATE DI DOMANI 9 DICEMBRE: SCIOPERO GENERALE!

ECCO L'ELENCO DELLE MANIFESTAZIONI, DEI CORTEI, DEI PRESIDI E DELLE ADUNATE DI DOMANI 9 DICEMBRE:
Continua

 
SCIOPERO GENERALE: BLOCCHI STRADALI IN PIEMONTE, DATE ALLE FIAMME BARRICATE SULLE STRADE.

SCIOPERO GENERALE: BLOCCHI STRADALI IN PIEMONTE, DATE ALLE FIAMME BARRICATE SULLE STRADE.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!