68.149.795
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANCHE LA GRANDE STAMPA FRANCESE CONTRO PAPA FRANCESCO: ''LE SUE DICHIARAZIONI LO METTONO NELLA LINEA DEL MARXISMO''

sabato 7 dicembre 2013

Lugano - Papa Francesco non smette di sorprendere, si legge nel sito web del giornale francese Courrier International: “Le sue recenti dichiarazioni sul fatto che gli uomini sono “schiavi che devono liberarsi dalle strutture economiche e sociali che li riducono in schiavitù” lo mettono nella linea diretta del marxismo.

Va ricordato che nel “Manifesto del partito comunista”, Marx e Engels facevano appello alla rivoluzione in questi termini : “I proletari hanno da perdere solo le loro catene. Hanno tutto da guadagnare.”

I segnali, le dichiarazioni e le prese di posizione del Pontefice dal giorno della sua elezione, nel marzo scorso, mostrano un uomo che si situa con risolutezza dalla parte dei poveri, degli esclusi, di chi è stato danneggiato dall’economia liberale.

Nella sua esortazione apostolica resa pubblica il 26 novembre, Papa Francesco stigmatizza la nuova tirannia del capitalismo selvaggio. Il giorno dopo, in un’intervista diffusa in esclusiva dal canale argentino TN TV, il Papa aveva denunciato una società che getta nella disoccupazione molti giovani e non si cura delle persone anziane : “Viviamo in un sistema internazionale ingiusto, al centro del quale domina il re denaro […] E’ una cultura dell’usa e getta, che respinge sia i giovani che i vecchi. In alcuni paesi europei […] un’intera generazione di giovani è privata della dignità procurata dal lavoro.”

Articolo pubblicato da TicinoLive.ch

Testo originale:

Le pape ressuscite la théologie de la libération

François n'en finit pas d'étonner ses ouailles et le monde. Ses déclarations récentes sur le fait que les hommes sont des esclaves devant "se libérer des structures économiques et sociales qui [les] réduisent à l'esclavage" le placent dans la ligne directe du marxisme. Pour mémoire, dans le Manifeste du Parti communiste, Marx et Engels appellent en ces termes à une révolution : "Les prolétaires n'y ont à perdre que leurs chaînes. Ils ont un monde à y gagner."

Les signes, les propos, les prises de position du pape depuis son élection, en mars 2013, montrent un homme qui se situe résolument du côté des pauvres, des exclus, des "endommagés" de l'économie libérale. Dans son exhortation apostolique, rendue publique le 26 novembre, il stigmatise la "nouvelle tyrannie" du capitalisme sauvage. Le lendemain, dans une interview diffusée en exclusivité par la chaîne argentine TN TV [rappelons que le pape est argentin], il dénonce une société qui jette au chômage nombre de jeunes et néglige les personnes âgées. "Nous vivons dans un système international injuste, au centre duquel trône l'argent-roi." "C'est une culture du jetable, qui rejette les jeunes comme les vieux. Dans certains pays d'Europe, […] toute une génération de jeunes gens est privée de la dignité que procure le travail", déclare-t-il.

link: http://www.courrierinternational.com/dessin/2013/11/28/le-pape-ressuscite-la-theologie-de-la-liberation 


ANCHE LA GRANDE STAMPA FRANCESE CONTRO PAPA FRANCESCO: ''LE SUE DICHIARAZIONI LO METTONO NELLA LINEA DEL MARXISMO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

papa   Francesco   teologia   liberazione   marxismo   Marx   Engels   Courrier International    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCIOPERI SELVAGGI DEI TRASPORTI A TORINO, FIRENZE E PISA (CON CORTEI) E NESSUN TELEGIORNALE NE PARLA

SCIOPERI SELVAGGI DEI TRASPORTI A TORINO, FIRENZE E PISA (CON CORTEI) E NESSUN TELEGIORNALE NE PARLA

 
I SONDAGGI CONTINUANO A CONFERMARLO: IL CENTRODESTRA DAVANTI AL CENTROSINISTRA NELLE INTENZIONI DI VOTO (EFFETTO LETTA)

I SONDAGGI CONTINUANO A CONFERMARLO: IL CENTRODESTRA DAVANTI AL CENTROSINISTRA NELLE INTENZIONI DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »